Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Evasioni, organico Polizia Penitenziaria, braccialetti elettronici, infiltrazioni mafiose in carcere: interrogazione parlamentare M5S


Polizia Penitenziaria - Evasioni, organico Polizia Penitenziaria, braccialetti elettronici, infiltrazioni mafiose in carcere: interrogazione parlamentare M5S

Notizia del 02/12/2017

in Interrogazioni parlamentari

(Letto 1071 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-12869
presentato da
FERRARESI Vittorio
testo di
Venerdì 1 dicembre 2017, seduta n. 895

FERRARESI, SARTI, BONAFEDE, AGOSTINELLI, BUSINAROLO, COLLETTI, GALLINELLA, TRIPIEDI, VILLAROSA, CECCONI, NESCI, GRANDE, LOREFICE e MICILLO. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che:

il decreto del Ministero della giustizia n. 21, del 2 ottobre 2017, per effetto del decreto legislativo n. 95 del 29 maggio 2017, cosiddetta legge Madia, ha previsto un taglio lineare delle piante organiche della polizia penitenziaria a livello nazionale: da 41.335 unità nel 2013 a 37.181 unità nel 2017;

a fronte di tali numeri, le assunzioni previste nel corso dell'anno – che sono state poco più di 1.000 – non serviranno a coprire neppure i licenziamenti, mentre la dotazione dell'organico è carente di circa 9.000 poliziotti rispetto a quelli previsti da impiegare nelle carceri;

è evidente che tutto ciò porterà ad una crescita sproporzionata del lavoro straordinario e a una conseguente diminuzione della sicurezza nei luoghi di lavoro sia per i poliziotti che per i detenuti, sicurezza che già soffre di una vera e propria emergenza;

secondo quanto segnalato dai sindacati da gennaio a giugno del 2017 si sono verificate nelle carceri italiane 6 evasioni da istituti penitenziari, 17 da permessi premio e di necessità, 11 da lavoro all'esterno, 11 da semilibertà e 21 mancati rientri di internati;

sarebbe quindi necessario aggiornare i sistemi tecnologici di sorveglianza, oggi obsoleti o malfunzionanti, rivedendo i protocolli di sicurezza, anche in relazione alle infiltrazioni della criminalità organizzata;

è da scongiurare la gestione mafiosa all'interno delle carceri relativa a beni e traffico di stupefacenti, ed in particolare delle comunicazioni di detenuti pericolosi con l'esterno; indicativi sono gli esempi di Poggioreale e Bologna e le preoccupanti dichiarazioni del pentito muto;

in questo quadro anche il controllo sulle misure alternative, che il Governo vuole ampliare, risultano critiche;

risulta inoltre critica la situazione dei braccialetti elettronici, che hanno costi esorbitanti e per i quali ancora oggi le richieste di utilizzo superano di gran lunga l'offerta dei braccialetti a disposizione, che inoltre nel sistema appaiono mostrare significative falle nella gestione del controllo dei destinatari, tant'è che ricorre la cronaca di assai preoccupanti casi di evasione dagli arresti domiciliari –:

quali iniziative di competenza intendano adottare per far sì che il costo dei braccialetti elettronici in Italia sia equiparato a quello degli standard europei, che la disponibilità dei braccialetti sia adeguata e che ne sia garantita l'assoluta sicurezza;

quali iniziative di competenza intenda intraprendere per evitare nuove evasioni, anche con riferimento a quelle relative a detenuti che beneficiano di misure alternative e per garantire l'attuazione delle stesse misure senza rischio di infiltrazione malavitosa, in particolare mediante controlli preventivi e posteriori per monitorare l'applicazione delle misure citate, anche con un coordinamento interforze;

quali fondi siano attualmente disponibili e quali iniziative intenda intraprendere per ristrutturare le carceri esistenti, con particolare riferimento agli strumenti di sicurezza e di videosorveglianza ormai assenti o non funzionanti nella maggior parte delle carceri italiane, e se non sia il caso di istituire delle sale regia regionali che sostituiscano le attuali, nelle quali il singolo operatore di polizia penitenziaria è spesso impiegato anche in altri compiti;

quali iniziative intenda intraprendere per impedire le numerose infiltrazioni della criminalità organizzata all'interno delle carceri ed evitare la gestione mafiosa di stupefacenti e beni, oltre che lo scambio di messaggi dall'interno all'esterno da parte di pericolosi detenuti;

se intenda procedere ad assunzioni del personale di polizia penitenziaria, anche scorrendo le graduatorie vigenti, ed attivarsi, in base a quanto esposto in premessa nonché alle caratteristiche dei diversi istituti penitenziari italiani, per rivalutare il taglio lineare previsto dal decreto ministeriale citato, adeguando la riorganizzazione alle reali esigenze di gestione delle carceri italiane, sia per numero che per tipologia di detenuti, al fine di garantire al contempo la sicurezza delle carceri e la tutela del personale penitenziario. 
(5-12869)


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia
Protesta nel carcere di Reggio Calabria: battitura delle inferriate da parte di 80 detenuti in alta sicurezza
Detenuto di 22 anni non rientra nel carcere minorile di Airola dopo la partita di calcio
Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali
Ancora telefonini nel carcere di Avellino. Telefoni trovati nella sezione alta sicurezza
Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo
Così droga, cellulari e armi entrano nel carcere di Foggia
carcere di Brescia. detenuto tenta di colpire un medico con uno sgabello


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.29.208


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

4 Ma chi siamo?

5 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

6 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia





Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

5 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

6 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

9 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

10 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative


  Cerca per Regione