Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Forse qualche buona idea sulle carceri si può raccogliere anche ascoltando le chiacchiere da bar …


Polizia Penitenziaria - Forse qualche buona idea sulle carceri si può raccogliere anche ascoltando le chiacchiere da bar …

Notizia del 26/08/2013

in Chiacchiere da Bar

(Letto 2426 volte)

Scritto da: Uomo Qualunque

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Se c’è una cosa che può aiutare a svuotare le carceri e ad avere oltrechè un risparmio, anche un beneficio per la società, è sicuramente il lavoro di pubblica utilità, da fare eseguire ai detenuti. Tanti professori, tanti tecnici, politici illuminati non fanno altro che parlare di come deflazionare l’attuale affollamento carcerario, di riformare l’esecuzione penale, ma purtroppo nessuno pensa concretamente a come e cosa fare. Noi che siamo uomini qualunque e facciamo discorsi da bar, tra un cornetto alla crema e un caffè macchiato,  le idee le abbiamo, ma non siamo né mai potremo essere consulenti del Ministro, pertanto le nostre idee le possiamo solo esporre solo quando sorbiamo un caffè allo spaccio. Il ricorso alle pene alternative sotto la custodia e la vigilanza della Polizia Penitenziaria potrebbe essere una delle soluzioni.

Immagino dei pullman che la mattina facciano un giro prestabilito, caricando questi condannati agli arresti domiciliari ed accompagnarli sul luogo di lavoro, o meglio di quella che è la condanna o comunque del lavoro stabilito dal Giudice al fine di risarcire il danno alla collettività, ovvero, ad esempio:

1)    Costruzione di argini fluviali;

2)    Pulizia dei letti dei fiumi o dei torrenti;

3)    Pulizia delle coste, spiagge o dei fondali;

4)    Bonifica di paludi e terreni;

5)    Pulizia delle caditoie;

6)    Disserbatura lungo le strade comunali;

7)    Pulizia delle aiuole;

8)    Pulizia dei canili municipali;

e potrei andare ancora avanti con tante altre proposte ma mi fermo. Alla fine della giornata lavorativa, anche di 4 – 5 ore, la Polizia Penitenziaria riaccompagnerebbe i detenuti al loro domicilio. Stabilire ad esempio che per 1 mese di lavoro svolto a favore della collettività vengano abbuonati giorni di reclusione da scontare, ovvero lo sconto di pena dato a quei detenuti che “realmente”  fanno qualcosa per la società.

Le idee più semplici sono quelle valide. Non c’è bisogno di spendere milioni di euro per consulenti o infilare strani personaggi che coltivano la cannabis a casa (senza che ciò susciti indignazione nel nostro capo del DAP)  nella commissione per approntare proposte per migliorare la situazione penitenziaria, basterebbe solo recarsi la mattina al Bar dello Sport e, tra un caffè e una birra Peroni, ascoltare ciò che pensa la gente del carcere e dei detenuti.

 

 

 


Scritto da: Uomo Qualunque
(Leggi tutti gli articoli di Uomo Qualunque)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 6


Sono d'accordo per far lavorare il detenuto,almeno ripagherebbe alla società i suoi malefatti come già accade nelle altre Nazioni.Ma poi servirebbero più agenti per controllarli fuori all'esterno,e come si fa?

Di  Frank  (inviato il 29/08/2013 @ 14:23:25)


n. 5


romero, taci che è meglio. Quando ho fatto il servizio militare, facevo guardie, polveriere, addestramento spacca culo, curvè, lavavo i cessi e nessuno si è mai preoccupato di tutti noi , poco più che maggiorenni incensurati. Purtroppo per qualche povero chi propone questo per i detenuti e un fascista. POVERI VOI, FORSE, COMUNISTI. A dimenticavo prendetevi qualche rom in casa. Vi manca solo quello.

Di  Anonimo  (inviato il 27/08/2013 @ 22:22:38)


n. 4


Anziché banalizzare tutto quello che Uomo Qualunque scrive (che poi riporto discorsi sentiti al bar....si vede che voi frequentate l'alta società...) perché non mettete le vostre idee sul blog, se ne avete? Comunque sono delle proposte. Forse strane, forse risibili ma sono delle proposte. Voi ne avete migliori di queste?

Di  Uomo qualunque  (inviato il 27/08/2013 @ 21:54:05)


n. 3


Possiamo aggiungere alle idee geniali di uno qualunque ma qualunque, alcuni suggerimenti: 1) prelevare i soggetti affidati all'uepe e fargli contare tutte le curve della statale, individuando quelle che virano a destra e quelle a sinistra; 2) far contare sempre a quello soggetti tutte le stelle vicine alla stella polare, distinguendo quelle di destra da quelle di sx. Mi fermo qui caro qualunquista suggerendoti di cambiare fornit.....


Di  romero63  (inviato il 27/08/2013 @ 14:53:32)


n. 2


ma quale cose da dittatura fascista ........

Ad ogni modo uomo qualunque se andasse in porto quanto hai pubblicato nell'articolo , che è cosa improbabilissima . Mi spieghi dopo cosa facciano un centinaio di dirigenti penitenziari ultra meduriani al DAP ? e cosa potrebbero fare altrettanti funzionari viscino a loro ? e i portaborse e portafogli da una stanza all'altro o da un piano all'altro ? e se poi ci sono anche coloro che si fanno le sarpe per correre a riferire ai sindacalai di turno per fare la staffetta e farsi belli per poter chiedere un distacco ottenuto sul filo...................? penso che mai possiamo crescere se non vi è chiarezza dall'alto, tanto chi me lo fa fare ??? questo e il dilemma ......penso che oggi che domani poi si vedrà........ e così passano gli anni, gli stipendi, un po di ferie , un po di cure termali, un po di malattia, un po di sindacato, un po di congedi straordinari ecc..........
poi chi se ne frega se succede il patatrac , o altro sempre il pikkolo paga ....

Di  man in working  (inviato il 26/08/2013 @ 18:02:29)


n. 1


Siete pazzi! Questa sono cose da dittaura fascista...





:)))

Di  Alessandro  (inviato il 26/08/2013 @ 16:00:30)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.75.176


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

6 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione