Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Garantire la rapida ultimazione del carcere di San Vito al Tagliamento: interrogazione parlamentare


Polizia Penitenziaria - Garantire la rapida ultimazione del carcere di San Vito al Tagliamento: interrogazione parlamentare

Notizia del 11/06/2015

in Interrogazioni parlamentari

(Letto 1147 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-09416
presentato da
RAMPELLI Fabio
testo di
Giovedì 11 giugno 2015, seduta n. 440

RAMPELLI. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, al Ministro della giustizia . — Per sapere – premesso che: 
con decreto n. 461 del 3 Aprile 2008 della direzione centrale patrimonio servizi generali della regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia è stato disposto il trasferimento a titolo gratuito al comune di San Vito al Tagliamento della caserma «Dall'Armi», sita nel medesimo comune, con l'impegno da parte dell'amministrazione comunale all'utilizzo del medesimo per finalità di interesse pubblico e/o sociale e alla sua valorizzazione nell'ambito di un organico e coordinato sviluppo del contesto urbano e territoriale; 
il 20 giugno 2013 il consiglio comunale di San Vito al Tagliamento ha unanimemente ha deliberato circa la realizzazione del nuovo istituto penitenziario della provincia di Pordenone nella caserma Dall'Armi, e il successivo 24 luglio ha approvato il verbale della conferenza di servizi che esprime parere favorevole al progetto preliminare del nuovo istituto penitenziario nella caserma; 
il sindaco del comune di San Vito al Tagliamento, con nota 28384 del 7 ottobre 2013, ha espresso parere favorevole, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 17-ter della legge n. 26 del 2010 in ordine alla localizzazione per la realizzazione del nuovo istituto penitenziario da 300 posti detentivi nell'area dismessa della caserma «Dall'Armi», precisando che sull'area oggetto di localizzazione non sussistono vincoli o impedimenti di alcun genere posti dal Comune né di essere a conoscenza di analoghi provvedimenti posti da altre pubbliche amministrazioni specificatamente competenti; 
in data 30 ottobre 2013 è stata sottoscritta l'intesa istituzionale tra il commissario straordinario del Governo per le infrastrutture carcerarie ed il presidente della regione autonoma Friuli Venezia Giulia in ordine alla localizzazione nell'area dismessa della caserma «Dall'Armi» del nuovo istituto penitenziario da trecento posti detentivi previsto nel piano carceri con un finanziamento di 25 milioni di euro; 
il nuovo istituto penitenziario avrebbe dovuto essere ultimato entro i primi mesi del 2016 ed era destinato ad alleggerire il sovraffollamento dell'istituto penitenziario di Pordenone e tamponare l'emergenza che avvolge le case circondariali di tutta la regione Friuli Venezia Giulia, site in strutture fatiscenti, senza spazi verdi sufficienti e cronicamente sovraffollate, determinando insostenibili disagi ai detenuti e agli operatori penitenziari ed anche elevati rischi sotto il profilo della sicurezza; 
lo scorso 16 aprile alcuni quotidiani hanno riportato la notizia che il progetto per la realizzazione del carcere a San Vito al Tagliamento sarebbe stato cancellato da parte del dipartimento dell'amministrazionepenitenziaria; 
tale decisione sarebbe stata assunta nonostante l’iter per la realizzazione della struttura fosse ormai molto avanzato, tanto che erano già stati pubblicati sia la graduatoria finale delle offerte relative al bando gara sulla base dei punteggi per la parte tecnica ed economica, sia la prevista tempistica del cantiere –: 
se le notizie di cui in premessa corrispondano al vero e, se del caso, quali siano i motivi che hanno determinato la decisione di cancellare la realizzazione dell'opera, e quale sarà la nuova destinazione dei fondi già previsti in favore della stessa; 
in caso contrario, se non ritengano di confermare la priorità già accordata alla realizzazione dell'opera di cui in premessa, e quali iniziative intendano assumere al fine di garantire la rapida ultimazione di un'opera che la provincia di Pordenone attende da più di trent'anni. 
(4-09416)


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia
Carcere di Teramo: rientra la protesta, trasferiti 120 detenuti
Governo invia i militari per controllare le carceri: penitenziari brasiliani al collasso
Comunità ebraica di Milano: contro il radicalismo islamico nelle carceri, istituire corsi multi religiosi
Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento
Carcere di Orvieto, un''eccellenza che rischia di andare in fumo per le scelte del DAP
Ecco come avvengono i rimpatri degli stranieri clandestini e perché è così difficile attuarli
Andrea Orlando: il carcere non basta a garantire la sicurezza


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

23.23.37.116


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

8 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

9 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

10 Carcere di Teramo: rientra la protesta, trasferiti 120 detenuti


  Cerca per Regione