Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Gli uomini e le donne del Corpo di Polizia Penitenziaria: la grande professionalità nel sventare i suicidi dei detenuti in carcere


Polizia Penitenziaria - Gli uomini e le donne del Corpo di Polizia Penitenziaria: la grande professionalità nel sventare i suicidi dei detenuti in carcere

Notizia del 25/02/2016

in Accadde al penitenziario

(Letto 4440 volte)

Scritto da: Agente Sara

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il sistema penitenziario è una realtà dove tutto accade: esistono turni tranquilli, dove per fortuna non succede nulla, e purtroppo altri che, al contrario, si rendono testimoni di eventi propri di alta criticità.

Uno degli aspetti più crudi, dove nessuna persona si vorrebbe mai trovare, è proprio davanti a quella scena in cui un detenuto cerca di togliersi la vita.

In più occasioni il personale del Corpo di Polizia Penitenziaria si è reso protagonista nel riuscire ad evitare il verificarsi di eventi di suicidio da parte della popolazione detenuta, mostrando grande professionalità e zelo nel servizio di ogni giorno.

Il suicidio è un tema piuttosto delicato e, purtroppo, rappresenta l’aspetto più tragico che può verificarsi all’interno di un istituto penitenziario. Infatti, ritrovarsi in una situazione così complessa determina, inevitabilmente, conseguenze di forte impatto psicologico.

Il Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene, trattamenti inumani e degradanti (CPT) negli “standard”, pubblicati nel 2002 e rivisti nel 2006, Rilievi essenziali e generali dei Rapporti Generali in materia di prevenzione al suicidio, evidenzia l’importanza che il personale penitenziario riceva un’adeguata formazione, così da poter essere capace di riconoscere gli indicatori potenziali, sottolineando altresì l’importanza dei flussi di informazione all’interno dell’istituto  e tra istituti in caso di trasferimento.

L’importanza della formazione, si evidenzia anche nelle "Linee di indirizzo per la riduzione del rischio autolesivo e suicidario dei detenuti" approvate dalla Conferenza Unificata Stato Regione (in G.U. n° 34 del 10 febbraio 2012), linee che affrontano sia la prevenzione, sia gli interventi terapeutici, inserendoli in un ampio processo trattamentale che deve impegnare tutte le aree, ove le aree educativa e/o sanitaria sono titolari e responsabili, mentre la Polizia Penitenziaria, invece, è chiamata a collaborare.

La formazione estesa anche al personale di Polizia Penitenziaria, oltre a fornire una conoscenza di base, può arricchire quelle doti di sensibilità personale e quell'attenzione essenziali per cogliere i primi, talvolta indefiniti, segnali di una crisi, preludio di un gesto autolesivo.

Pertanto, ideale sarebbe definire un addestramento iniziale, seguito da corsi di aggiornamento a frequenza annuale. E' possibile così, mettere in atto, in tempi rapidi, le misure preventive più idonee.

Gli agenti di Polizia Penitenziaria, presenti 24 ore su 24 al giorno, formano la prima linea di difesa nella prevenzione del suicidio, per la quale è indispensabile, a tal proposito, fornire quanti più strumenti utili per poter fronteggiare al meglio la criticità di alcuni eventi, che purtroppo riguardano uno degli aspetti più spiacevoli del lavoro del poliziotto penitenziario.

 

Suicidi in carcere: ecco la scomoda verità di cui nessuno parla...

 

Suicidi tra le forze dell'ordine: la Polizia Penitenziaria di gran lunga la più colpita


Scritto da: Agente Sara
(Leggi tutti gli articoli di Agente Sara)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana
Riordino Polizia Penitenziaria: nuove qualifiche e nuovi errori
Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Basta con le solite cazzate, noi siamo o perlomeno dovremmo essere Poliziotti, il nostro compito è mantenere l'ordine e la sicurezza, all'interno degli istituti penitenziari. per il restante esistono delle figure ben precise, noi non siamo educatori, noi non siamo psicologi, noi non siamo criminologi. Basta con le solite cazzate.

Di  Piermattia  (inviato il 25/02/2016 @ 17:21:26)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.74.48


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

9 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

10 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione