Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
I permessi retribuiti previsti dall’art.3, della Legge104 incidono sulla 13ª mensilità?


Polizia Penitenziaria - I permessi retribuiti previsti dall’art.3, della Legge104  incidono sulla 13ª mensilità?

Notizia del 23/11/2010

in Diritto & Diritti

(Letto 5006 volte)

Scritto da: Giovanni Passaro

 Stampa questo articolo


PERMESSI RETRIBUITI DI CUI ALL’ART. 33, COMMI 2 E 3, DELLA LEGGE N. 104/92

 
Spett.le SAPPe, nel complimentarmi per la pregevole rubrica Diritto & Diritti e per l’encomiabile attività di informazione giuridica, gradirei chiarimenti circa:
• l’incidenza o meno, sulla 13° mensilità, dei permessi retribuiti di cui all’art. 33 commi 2 e 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
• modalità di risarcimento dei giorni di ferie che sono stati decurtati in proporzione ai permessi usufruiti, ai sensi della stessa legge.
Ringrazio anticipatamente.
Distinti saluti
 
 
Cortese collega,
numerose richieste di chiarimenti pervengono in ordine all’incidenza o meno sul calcolo dei ratei della tredicesima mensilità dei permessi retribuiti di cui all’art. 33, commi 2 e 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale ed i diritti delle persone disabili).
Con specifico riferimento al lavoro pubblico si ritiene pertanto utile precisare quanto segue.
La rilevanza della questione, che più volte è stata oggetto di incertezze sul piano applicativo, ha reso necessario l’intervento dell’’Avvocatura Generale dello Stato.
Il predetto organo, con nota n. 142615 del 2 novembre 2004, nell’esprimersi in merito alla problematica, è giunto alla conclusione che “…vista la ratio di tutela e protezione della normativa in esame a favore di soggetti particolarmente deboli, tra cui i lavoratori familiari di persone portatrici di handicap, e vista l’evidente finalità sociale delle disposizioni esaminate, non si può non interpretare la normativa in esame, nel senso che la tredicesima mensilità non subisce decurtazioni o riduzioni nell’ipotesi nella quale un lavoratore scelga di fruire dei permessi disposti dal 2° e 3° comma del citato art. 33. Del resto, analoga disciplina è direttamente seguita dal legislatore in casi analoghi, come nell’ipotesi di periodi di assenza per malattia ed infortunio, per gravidanza e puerperio e nel caso di congedo matrimoniale.”
Alla luce di quanto sopra rappresentato e in aderenza al parere dell’Avvocatura Generale dello Stato, si ritiene di poter affermare che la fruizione dei permessi retribuiti, di cui all’art. 33, commi 2 e 3, della legge n. 104/92, non comporta alcuna riduzione sulla tredicesima mensilità.
In riferimento alle modalità di risarcimento dei giorni di ferie che sono stati decurtati in proporzione ai permessi di cui all’art. 33, commi 2 e 6, della legge 104/92, usufruiti  in situazione di handicap grave o di coloro che si trovano a dover prestare assistenza ad un familiare disabile, si rappresenta che, in linea con la giurisprudenza del lavoro avvalorata successivamente dal D. Lgs. 66/2003, che regolamenta l’istituto delle ferie, il decorso del termine di riferimento per il godimento delle ferie non fa venir meno il diritto alla fruizione delle stesse, la cui finalità consiste nell’assicurare al lavoratore il recupero delle energie sia fisiche che psichiche.
Da ciò ne deriva il principio della irrinunciabilità delle ferie sancito dall’art. 36, comma 3, della Costituzione .
Occorre, inoltre, sottolineare il principio della non retribuibilità sostitutiva delle ferie, secondo cui le ferie vanno effettivamente godute senza poter essere sostituite da erogazioni economiche, riducendo tale possibilità limitatamente al caso di risoluzione anticipata del rapporto di lavoro.
Si deve tuttavia ammettere, pur tenendo conto di tale principio, che nel caso in cui il periodo di ferie non venga goduto entro il termine di riferimento, per una ragione qualsiasi non riferibile alla volontà del lavoratore, laddove quest’ultimo non abbia più interesse alla fruizione tardiva del riposo, non può che scattare la “sanzione risarcitoria del pagamento” in conseguenza della mancata fruizione delle ferie, ovvero la corresponsione dell’indennità sostitutiva, sempre che l’Amministrazione provi l’esistenza di motivi ostativi al recupero delle ferie, dovuti a concrete esigenze organizzative.
Alla luce di quanto sopra rappresentato, in conclusione si ritiene, perseguibile il pagamento dell’indennità risarcitoria solo nel caso di effettiva impossibilità (per rifiuto del dipendente a goderne tardivamente o per esigenze organizzative dell’Ufficio) del reale godimento delle ferie stesse, fermo restando i termini di prescrizione previsti dalla legge.
Cordialmente
 
Giovanni Passaro
Vice sovrintendente in servizio a Roma – Regina Coeli,
laureato in Scienze Giuridiche e in Giurisprudenza
 

Scritto da: Giovanni Passaro
(Leggi tutti gli articoli di Giovanni Passaro)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni
Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso
Tre Poliziotti penitenziari feriti da un detenuto con forbici affilate appositamente
Carceri italiane ed edilizia penitenziaria: al massimo si da una ritinteggiata
Nuovo carcere a Nola: in scadenza il bando per la realizzazione
Chiso l''OPG di Montelupo Fiorentino: consiglieri comunali accusano sprechi e disagi
Furgone della Polizia Penitenziaria con ergastolano a bordo si blocca per guasto al motore: interviene la Polstrada
Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.176.30


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

4 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

5 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

6 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

7 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

10 Anche i mafiosi hanno fame





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

5 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

6 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

7 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

8 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

9 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti

10 Furgone della Polizia Penitenziaria con ergastolano a bordo si blocca per guasto al motore: interviene la Polstrada


  Cerca per Regione