Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
I racconti del Commissario Ultimo. Le stanze dell''amore


Polizia Penitenziaria - I racconti del Commissario Ultimo. Le stanze dell''amore

Notizia del 04/07/2016

in I racconti del Commissario Ultimo

(Letto 3155 volte)

Scritto da: Commissario Ultimo

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il magnaccia albanese Adan Hasani, detenuto nella Sezione Protetti del carcere di San Crispino, della città di Garantopoli, drizzò le orecchie quando al Telegiornale delle 20.00 ascoltò l’intervista del Ministro della Giustizia, Paladino: a giorni, in tutta Ipocrilandia, sarebbero entrate in funzione le “stanze dell’amore”.

Disteso sulla branda della sua fetida cella in compagnia di altri due stupratori di turiste e un violentatore di bambini pensò che tutti i detenuti avrebbero avuto il diritto, di lì a pochi giorni, di fare sesso con le mogli, con le compagne, con le fidanzate; ma anche coloro che avevano un orientamento sessuale diverso avrebbero potuto fare sesso due volte al mese con il compagno gay o con la compagna lesbica. Ma il Ministro Paladino era andato oltre. Anche i detenuti che non avevano legami stabili avevano diritto all’ora di sesso.

Per arrivare a questo risultato aveva convocato le migliori menti di Ipocrilandia, tutta gente che il carcere l’aveva visto da lontano, in un gruppo di lavoro eterogeneo: ex terroristi, deputati consumatori abituali di cannabis, presidenti di associazioni gay, homeless, ex detenuti tossicodipendenti, nani, ballerine, domatori di leoni e persino sessuologhe di fama mondiale.

A nessuno sarebbe stata negata l’ora del sesso. I detenuti che non avevano legami stabili potevano fare sesso con “amiche” o con “trombamiche” come erano state battezzate subito dalla destra nazionalista che invece si batteva per la castrazione chimica e per l’evirazione in piazza dei colpevoli di violenze sessuali su minori. I detenuti non avrebbero dovuto dimostrare nulla sulla “veridicità” dell’amicizia, la direzione del carcere non avrebbe dovuto chiedere informazioni alla Polizia Municipale sui precedenti e sulla condotta della trombamica. Insomma il sesso per tutti avrebbe fatto ingresso nelle carceri di Ipocrilandia, nonostante le deboli proteste degli agenti carcerari ridotti ormai a guardoni di Stato.

Hasani subodorò l’affare. Magnaccia incallito e trafficante di donne pensò che fosse stato un buon affare offrire donne compiacenti a tutti quei detenuti, liberi da legami affettivi stabili, ma desiderosi di fare qualche ora di sesso al fine di diminuire la tensione nelle carceri – così come aveva dichiarato il Capo di tutte le carceri di Ipocrilandia, una donna ancora piacente soprannominata dalla stampa di destra “Vedova Inconsolabile”.

Il magnaccia albanese si organizzò subito e nel giro di qualche giorno già raccoglieva le prenotazioni: "Tu fai pagare 150 euro a mio cugino che ti darà nome di tua nuova amica Irina Selimovic che devi indicare nella domandina al Direttore e con la quale tu fare sesso … tu porta 150 euro a mio cugino e fai domandina per fare sesso con Susana Hanka tua nuova trombamica … "

Hasani continuò così per giorni, a riscuotere denaro fuori dal carcere tramite un complice; rispondeva anche alle lettere che gli inviavano i detenuti di media sicurezza che in questo caso non disprezzavano il magnaccia in quanto “protetto”.

Insomma ... all’entrata in vigore delle stanze dell’amore nelle carceri di Ipocrilandia, il magnaccia albanese detenuto a Garantopoli, grazie al Ministro Paladino e alla Vedova Inconsolabile, aveva trovato il modo di allargare il suo business.

 

 


Scritto da: Commissario Ultimo
(Leggi tutti gli articoli di Commissario Ultimo)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


Bellissima la metafora del Paese di "IPOCRILANDIA".

Di  Fra Cristoforo da Volterra  (inviato il 04/07/2016 @ 14:56:12)


n. 1


Nella mia camera del riposo e dell'amore color ghiaccio e tortora sono stati concepiti i miei due splendidi ragazzi che oggi hanno 21 e 25 anni.
Qui si sta andando oltre.....si diano una bella calmata.

Di  Angela  (inviato il 04/07/2016 @ 12:26:34)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.65.227


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

8 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Dal servizio di sentinella al sistema di videosorveglianza. Ma la tecnologia, da sola, non basta





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione