Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Il Consiglio di Stato insiste: No a nuovi concorsi pubblici se c’’è ancora precedente graduatoria valida


Polizia Penitenziaria - Il Consiglio di Stato insiste: No a nuovi concorsi pubblici se c’’è ancora precedente graduatoria valida

Notizia del 13/04/2015

in Concorsi

(Letto 7278 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il Consiglio di Stato, VI Sezione, con sentenza del 9 aprile 2015, torna sul delicato tema dell’obbligo della P.A. di non procedere all’indizione di un concorso pubblico in presenza di una graduatoria precedente ed ancora valida.

I giudici hanno condiviso il principio generale richiamato dalla sentenza di primo grado (che era del TAR Umbria) secondo cui, in presenza di una graduatoria concorsuale ancora efficace, la regola generale da seguire per la copertura dei posti vacanti è quella dello scorrimento della medesima, in preferenza dell’indizione di un nuovo concorso. Infatti la disciplina positiva, pur non spingendosi fino ad assegnare agli idonei un “vero e proprio diritto soggettivo all’assunzione mediante scorrimento della graduatoria”, con correlativo obbligo cogente per l’ente, impone all’Amministrazione, che abbia a determinarsi diversamente, un rigoroso obbligo di motivazione della propria scelta derogatoria. Questo obbligo non recede ma è solo ridimensionato ed attenuato in presenza di particolari ragioni di opportunità che militino per una scelta organizzativa diversa dallo scorrimento, come l’esigenza di stabilizzare personale precario o il sopraggiungere di una modifica sostanziale della disciplina applicabile alla procedura concorsuale.

Secondo la citata decisione dell’Adunanza Plenaria, infatti, la più recente disciplina del pubblico impiego individua nello scorrimento delle graduatorie concorsuali ancora efficaci la regola generale per la copertura dei posti vacanti nella dotazione organica e ne rafforza il ruolo di modalità ordinaria di provvista del personale, in relazione alla finalità primaria di ridurre i costi gravanti sulle amministrazioni per la gestione delle procedure selettive.

L’indizione di un nuovo concorso è insomma l’eccezione e richiede un’apposita motivazione, approfondita, che dia conto del sacrificio imposto ai concorrenti già idonei e della sussistenza di preminenti esigenze di interesse pubblico. 

Conseguentemente, viene confermato il principio per cui non sussiste un diritto soggettivo pieno alla assunzione degli idonei mediante scorrimento che sorgerebbe per il solo fatto della vacanza e della disponibilità di posti in organico, dovendo comunque l’amministrazione assumere la decisione organizzativa di procedere al reclutamento di personale (cfr. Cass., lav., 21 agosto 2007, n.17780), correlata a eventuali limiti normativi alle assunzioni, alla disponibilità di bilancio, alle scelte programmatiche compiute dagli organi di indirizzo e ad ulteriori altri elementi di fatto e di diritto rilevanti.

Il Consiglio di Stato ha però sottolineato che la regola dello scorrimento della graduatoria presuppone che vi sia identità di posti messi a concorso tra la prima e la seconda procedura (di recente, Cons. Stato, III, 23 febbraio 2015, n. 909), salve regole speciali come per esempio quella dell’art. 13 d.P.R. 20 dicembre 1979 n.761, che attribuisce all’Amministrazione il potere di utilizzare le graduatorie già approvate per la copertura di altro posto diverso da quello messo a concorso (Cons. Stato, V, 18 febbraio 1992, n.129).

Pertanto, in caso di rilevante differenza di contenuto sostanziale tra i posti messi a concorso e quelli indicati nelle precedenti procedure non si fa luogo all’utilizzazione dello scorrimento della graduatoria, per il quale pure sussiste, nell’ordinamento, un usuale favore.

Su tali presupposti i giudici di Palazzo Spada nella specie hanno ritenuto – però – che i principi suddetti non si attagliavano alla concreta fattispecie dedotta in giudizio, dove il privato era collocato nella graduatoria di un precedente concorso bandito dall’Ente pubblico (l’Università per stranieri di Perugia) per la categoria C posizione economica C1 per le specifiche esigenze del “servizio relazioni internazionali”, mentre il nuovo concorso era stato indetto per un posto della stessa categoria e posizione ma “per le esigenze del servizio orientamento, stage e placamento nell’ambito dell’area didattica e servizi dello studente”. Il Collegio ha ritenuto che la rilevante diversità formale e sostanziale tra i profili professionali, che rispecchiavano diverse esigenze dell’Amministrazione, non impediva di procedere ad una nuova selezione concorsuale.

 

di Rodolfo Murra - ilquotidianodellapa.it

 

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento
Carcere di Orvieto, un''eccellenza che rischia di andare in fumo per le scelte del DAP
Ecco come avvengono i rimpatri degli stranieri clandestini e perché è così difficile attuarli
Andrea Orlando: il carcere non basta a garantire la sicurezza
Naso fratturato e denti rotti: Poliziotto penitenziario ferito da detenuto a Napoli Poggioreale
Infame spia degli sbirri: così è iniziato il tentativo di rivolta al carcere minorile di Milano
Ripetute proteste nella stessa giornata nel carcere minorile Beccaria di Milano
Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 4


Perche' non fanno scorrere la graduatoria dell'iltimo concorso da vice sovrintendente?E' possibile?

Di  Anonimo  (inviato il 22/04/2015 @ 18:16:01)


n. 3


Per quanti anni sono valide le graduatorie?

Di  Anonimo  (inviato il 22/04/2015 @ 18:14:01)


n. 2


Si puo' far qualcosa per far scorrere la graduatoria dei vice sovrintendenti del 2009...?? Di sicuro si...

Di  Rico  (inviato il 14/04/2015 @ 13:40:42)


n. 1


CREDO CHE QUESTA SIA UNA BUONA NOTIZIA PER TUTTI I RAGAZZI CHE ASPIRANO A FAR PARTE DELLE FORZE DI POLIZIA.
E' OPPORTUNO CHE UN AUTOREVOLE CHIARIMENTO VENGA DATO , ANCHE PER NON CREARE INTENDIMENTI E PRESUPPOSTI SBAGLIATI.
UN SALUTO A TUTTI VOI E AI NOSTRI RAGAZZI CHE CON ANSIA ASPETTANO UN POSITIVO SEGNALE DI SPERANZA.
IL CORSARO.

Di  Anonimo  (inviato il 13/04/2015 @ 17:35:55)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.147.241.171


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

5 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

6 La sentenza Torreggiani (o meglio la sua sciagurata applicazione) ha distrutto le carceri italiane

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

9 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Polizia Penitenziaria di Palermo consegna doni e giocattoli per i bambini con malattie metaboliche e rare

3 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

4 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

5 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

8 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

9 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

10 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma


  Cerca per Regione