Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Il Dap prossimo venturo. Arriva Pietro Buffa alla direzione generale del personale: dirigente nuovo, ufficio vecchio


Polizia Penitenziaria - Il Dap prossimo venturo. Arriva Pietro Buffa alla direzione generale del personale: dirigente nuovo, ufficio vecchio

Notizia del 27/01/2016

in Dal buco della serratura

(Letto 4274 volte)

Scritto da: Giulio Raimondo Mazzarino

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


L’altro ieri mattina, 25 gennaio 2016, c’è stato il tanto atteso passaggio di consegne tra Riccardo Turrini Vita e Pietro Buffa alla direzione generale del personale del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

Il nuovo arrivato si è insediato nell’ufficio in fondo a sinistra del piano terra del palazzone di largo Daga mentre Turrini Vita è salito al quinto piano riprendendo posto in quello che era già stato il suo studio ai tempi della direzione generale dell’esecuzione penale esterna.

Come era abbastanza prevedibile, il Consigliere Turrini si è portato dietro i mobili da ufficio che già avevano fatto il percorso inverso quando scese nel mese di aprile 2010.

Fatto abbastanza anomalo, quanto encomiabile, Pietro Buffa si è insediato senza chiedere il rinnovo della mobilia e, soprattutto, senza pretendere il rifacimento dell’ufficio.

Altra annotazione incredibile, quanto lodevole, è che lo stesso Buffa è stato visto usare i servizi igienici per così dire “pubblici”, ovvero quelli a disposizione di tutto il personale del Dap, anziché quelli riservatissimi in uso esclusivo dell’alta dirigenza.

In verità, il dottor Buffa aveva già dato in passato segnali di dissomiglianza rispetto alla dirigenza “storica” del Dap. Infatti,  la sua precedente esperienza al dipartimento si concluse, dopo poco tempo, con la sua richiesta di rientro nella sede di Torino dove, evidentemente, si trovava maggiormente a suo agio.

A quel tempo confessò a qualcuno che non si orientava proprio nell’ambiente ministeriale, nel quale a suo dire sentiva di non poter incidere in alcun modo nelle dinamiche organizzative ed amministrative.

Sembra differente oggi, invece, il suo stato d’animo, allorquando ha lasciato intendere di essere arrivato con un diverso spirito, consapevole del fatto di poter avere maggiore influenza nelle dinamiche dipartimentali, grazie, soprattutto, al diverso incarico rivestito e alle funzioni generali che gli sono state attribuite.

Insomma, tutto sommato la nuova dirigenza del personale sembra dimostrare una certa discontinuità col passato, speriamo solo che si avveri l’interpretazione psicologica secondo la quale la prima impressione, in genere, è quella che conta.

 


Scritto da: Giulio Raimondo Mazzarino
(Leggi tutti gli articoli di Giulio Raimondo Mazzarino)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini
Andrea Orlando: il carcere di Sassari migliore della media nazionale, un carcere di qualità
Tre detenuti devastano una cella di Orvieto e feriscono un Poliziotto penitenziario
Porta hashish al figlio nel carcere di Viterbo ma viene scoperta dai cinofili della Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 9


@Ariete
Parole sante....
Infatti venne isolata.... e dopo tutti a battese er petto, erano diventati tutti i suoi migliori amici ed estimatori.

Di  PASQUINO  (inviato il 03/02/2016 @ 12:39:09)


n. 8


Vi ricordo a tutti che sono e saranno sempre Direttori. Quindi anche Buffa, bravo che sia, ha bene o male quella mentalità. Un solo Direttore nell'Amministrazione Penitenziaria, poteva vestire e sentire il valore di un Poliziotto Penitenziario nonché la stessa mentalità, la D. ssa MISERERE.

Di  Ariete  (inviato il 03/02/2016 @ 12:04:50)


n. 7


Speriamo che non sia contagiato dalla "dappite", nota forma infettiva di delirio d'onnipotenza.......

Di  PASQUINO  (inviato il 03/02/2016 @ 11:41:51)


n. 6


il dott. Buffa è una persona eccezionale per chiunque l'abbia conosciuto (almeno questa è l'impressione che ho ricevuto ascoltandolo a lungo nei suoi illustri, professionali ma umili convegni, ecc.) e giudicare la professionalità di una persona, chiunque essa sia, in base a dove espleti i propri bisogni fisiologici è veramente disarmante.

buon lavoro dott. Buffa. ma non si faccia prendere anche Lei dalla governite (risparmiare a tutti i costi sulla pelle e dignità dei lavoratori).

Di  Antonio  (inviato il 01/02/2016 @ 13:24:22)


n. 5


i dirigenti vengono spiati anche quando vanno a fare i bisogni pensa un po' come stiamo messi.

Di  uno ,due , tre ,stella.  (inviato il 31/01/2016 @ 23:10:53)


n. 4


Sesso in carcere per i detenuti: Parlamento accelera e ascolterà per la prima volta via skype anche carcerati di Padova.

Ma poi guarda tu da dove parte l'iniziativa.....no....no......non resisto più nemmeno un attimo in questa amministrazione.

Di  anonimo  (inviato il 31/01/2016 @ 07:12:36)


n. 3


Sesso in carcere per i detenuti: Parlamento accelera e ascolterà per la prima volta via skype anche carcerati di Padova.

Se dovesse andare in porto questa Legge, vi prego fate in modo che io possa andare in pensione anche con 20 anni di servizio.....questa notizia mi ha distrutto moralmente.
È già bassa la considerazione che la società ha per la nostra professione, figurarsi i commenti futuri.
Questa politica mi sta proprio devastando

Di  anonimo  (inviato il 31/01/2016 @ 07:10:13)


n. 2


VIVA L'ITALIA
........ E SEMPRE VIVA LA POLIZIA PENITENZIARIA
..... CHE DIO CI ASSISTA

Di  Anonimo  (inviato il 29/01/2016 @ 13:42:46)


n. 1


Buon lavoro dott. Buffa.

Direttori delle carceri minacciano sciopero e dimissioni di massa: sono contro il decreto di riorganizzazione della Giustizia.

....e te pareva che fossero daccordo!
A sii? Si faranno sentire?
Bene, staremo a vedere cos'hanno da lamentare.
"Sarebbi" la prima volta nella storia!
Fin'ora sono stati latenti e forse anche distratti i Sigg. direttorissimi.
In fondo qualche malumore inizia a trapelare anche da queste parti.
Un detto Molisano recita accussì:
Chi semenda spoine s'ada fèa le scarpe de fièrre.
Chi semina spine deve farsi le scarpe di ferro.
E se facessero sciopero i Commissari? Peccato che non possano farlo!
Se ci sono i c.d. parafulmini, questi sono proprio loro, E SU QUESTO NON SI DISCUTE AFFATTO!


Di  anonimo  (inviato il 28/01/2016 @ 12:49:51)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.43.70


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 La protesta di Rebibbia: il Dap preannuncia trattativa sugli organici intra ed extra moenia

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però





Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 I NAS dei Carabinieri chiudono la mensa del carcere di Terni

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione