Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Il Dap prossimo venturo. Le indiscrezioni sulle nomine di tre nuovi dirigenti generali – Parte Seconda


Polizia Penitenziaria - Il Dap prossimo venturo. Le indiscrezioni sulle nomine di tre nuovi dirigenti generali – Parte Seconda

Notizia del 11/02/2013

in Dal buco della serratura

(Letto 3700 volte)

Scritto da: Giulio Raimondo Mazzarino

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Voci di corridoio sussurrano che sarebbe partita, destinazione Ministro Severino, la proposta del Capo Dap Tamburino con una rosa di nomi.

Oltre ai tre dirigenti indicati nel precedente articolo (Di Gregorio, Ignarra, Petralla) si sarebbe aggiunto, infatti, il Direttore di tutte le carceri della capitale (Super) Mauro Mariani: Dirigere Rebibbia e Regina Coeli contemporaneamente? Qui ci vuole SuperMauroMariani!

Indubbiamente, quella di (Super) Mauro Mariani non è una candidatura da poco e, francamente, più che un outsider ci sembra decisamente uno dei favoriti.

Confermiamo, quindi, che l’avvicinarsi delle elezioni politiche, di un nuovo Governo e (speriamo) di un nuovo Capo dipartimento, non solo non hanno sospeso le procedure, ma stanno accelerando la corsa ai tre posti di dirigente generale vacanti.

Del resto, non è che a casa d’altri la situazione sia molto meglio: negli ultimi Consigli dei Ministri sono stati nominati il Presidente Aggiunto del Consiglio di Stato, il Vice Direttore Generale della Banca d’Italia, il Presidente dell’Istituto Superiore della Sanità e il Presidente della Commissione Tributaria Centrale.

L’unica cosa che ci dispiace è che a scegliere i prossimi vertici dell’amministrazione penitenziaria sia un capo Dap che è lontano anni luce dalla Polizia Penitenziaria e che ha una visione del carcere diametralmente opposta a quella delle organizzazioni sindacali del Corpo.

Pur senza rivendicare alcuna voce in capitolo sulla scelta dei nuovi dirigenti generali avremmo, francamente, preferito che a sceglierli fosse il nuovo Capo Dipartimento.

Speriamo che il Ministro, da parte sua, possa dire ancora l’ultima parola.

Il Dap prossimo venturo. Le indiscrezioni sulle nomine di tre nuovi Dirigenti Generali

 


Scritto da: Giulio Raimondo Mazzarino
(Leggi tutti gli articoli di Giulio Raimondo Mazzarino)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia
Carcere di Teramo: rientra la protesta, trasferiti 120 detenuti
Governo invia i militari per controllare le carceri: penitenziari brasiliani al collasso
Comunità ebraica di Milano: contro il radicalismo islamico nelle carceri, istituire corsi multi religiosi
Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento
Carcere di Orvieto, un''eccellenza che rischia di andare in fumo per le scelte del DAP
Ecco come avvengono i rimpatri degli stranieri clandestini e perché è così difficile attuarli
Andrea Orlando: il carcere non basta a garantire la sicurezza


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 11


caro sappe, caro Donato a quando l'istituzione del comando generale della Polizia Penitenziaria, chiediamolo esplicitamente ai nuovi candidati così i Dirigenti potranno comandare al massimo gli educatori???? facciamo presto, facciamo presto

Di  lui  (inviato il 14/02/2013 @ 19:33:16)


n. 10


Scusate .......volevo dire tutte e Quattro, anche perchè l'ultimo commento dell'amico moiram64 è eccezionale, poi volevo ricordare al ns segretario Generale Donato Capece, di portare avanti quello che diceva l'amico Mauri, Istituire al più presto le sezioni di poizia Giudiziria presso le Procure, perchè stiamo facendo una figura propria da ultimi della classe, vi dico questo perchè io presto servizio presso il N.T.P. della Regione Puglia, credetemi quando siamo in Procura e ci vedono i colleghi della Forestale ridono sotto i baffi, e alle volte con battute ironici e ridendo ci dicono: scusate ma voi non erabvate il £° corpo di Polizia, no, perchè cercavamo il vs ufficio qua , ma senbra che non esite, giustamente si ride, ma dentro di noi ci rimaniamo molto male. Dai con forza noi del sappe combattiamo e ci arriviamo. Ciao L'ass.te notturno

Di  ass.te notturno  (inviato il 13/02/2013 @ 01:45:15)


n. 9


Collega Mauri, complimenti per i due commenti che hai fatto, credimi è la prima volta che leggo dei commenti cosi precisi nella discrezione:
Ringrazio anche l'isp.re Militello per quello che ha scritto, ma che dire per anonimo, anche lui ottimo commento, Moiram64, completa l'opera, bravi bravi bravi, tutti e tre avete scritto tutto quello che si poteva scrivere, speriamo che i ns governanti leggano questa pagina, cosi capiscono "SE CAPISCONO" quello che il personale della Polizia Penitenziaria si merita avere. Per finire dico solo al ns. segretario Generale A Donato combatti sempre per migliorare il nostro CORPO DI POLIZIA PENITENZIARIA. viva il Sappe
l'ass.te notturno

Di  l'ass.te notturno  (inviato il 12/02/2013 @ 21:39:47)


n. 8


Cari colleghi, ma siete ancora convinti che ai governanti di turno interessi di come è strutturato il Corpo di Polizia Penitenziaria? circa 37.000 unità senza un proprio Capo? dell'organico del Corpo ridotto all'osso con oltre 7000 unità in meno? delle varie specializzazioni? della visibilità? ecc. ...ma a chi vuoi che interessi che il personale che opera all'interno di una galera, svolga appieno specifiche funzioni di Polizia o sia parificato a un CC o un PS? proprio a nessuno!! basti pensare che nell'anbito del D.A.P. pur essendo il il personale del Corpo la maggioranza dei dipendenti investiti di qualifiche di PG e PS, non comuni agli altri dipendenti del comparto ministeri, non abbiamo una propria Direzione Generale,relegati a meri Uffici (Ufficio III- Ufficio UCST- ecc... )sic!! al contrario anche gli Utenti, hanno una propria Direzione Generale (Dir.Gen.det. e trattamento),dipendiamo in tutto dai civili (comparto ministeri)Dir.Gen.- Provv.- Direttori -Ragionieri- ecc. , ricopriamo compiti che nulla hanno a che fare con i servizi di un Corpo di Polizia penso al (sopravitto, conti correnti,ragioneria, segreteria,cucina detenuti ecc. ) il tutto nel più totale silenzio delle O.S. (tranne il SAPPE), privati di quella autonomia indispensabile per lo svolgimento dei servizi di Polizia, anzi siamo noi i controllati, guai se ti permetti di contradire un civile o un educatore o ragioniere, anche nell'ambito dei servizi specifici del Corpo è necessaria l'autorizzazione del Funzionario(Dir.Gen- Provv- o Direttore), in tutti i movimenti, siamo amministrati, controllati, monitorati, più degli utenti, es. se un dipendente civile deve svolgere un servizio esterno non necessita di particolari autorizzazioni, al contrario un appartenente al Corpo (commissari compresi) prima di uscire per un servizio esterno deve essere autorizzato anche dal Direttore o in sua assenza su specifica delega anche dall'operaio III livello, per tanto come possiamo prettendere di essere parificati ai CC-PS GdF- ecc, se gli stessi organi costituzionali ci vogliono sottomessi?pensate davvero che il Parlamento- i Ministri- Organi Costituzionali ecc. non siano a conoscenza delle condizioni lavorative e delle responsabilità che ricadono sulla Polizia Penitenziaria? certo che ne sono a conoscenza da sempre!! ma a loro non interessa affatto se la Struttura del Corpo sia dotata o meno di un Proprio Capo in Uniforme o di propri Dirigenti Generali, l'importante che alle ore 24.00 di ogni,giorno 365 l'anno, siano integri tutti i 67000 circa utenti che per legge transitano nelle strutture del D.A.P. e alle sue articolazioni!!!!

Di  moiram64  (inviato il 12/02/2013 @ 17:46:22)


n. 7


Circa un'anno fa, quando hanno nominato come nuovi Dirigenti Generali alcuni magistrati, credetemi ero felicissimo, " PENSAVO, finalmente siamo salvi " si perchè PENSAVO, ora abbiamo Dirigenti di una certa responsabilità, magistrati antimafia, personaggi di un certo stile, si PENSAVO, questi ci faranno diventare un corpo di serie AAAA, Invece PENSAVO MALE, si, perchè anche questi Dirigenti PENSAVANO "come avere il miglior ufficio, la macchina blindata più nuova, un personale di scorta più macio, conoscere più possibile personalità del mondo politico, "cosi magari alle prossime elezioni loro o i loro famigliari si trovassero canditati in qualchè partito politico a loro interessato" quindi egriggio collega Mazzarino, chi verrà verrà sarà sempre lo stesso NOI SAREMO SEMPRE POLIZIA DI SERIE C, solo il Sappe ci pùò salvare.
Isp.re c. Carmelo Militello

Di  Carmelo Militello  (inviato il 12/02/2013 @ 16:52:01)


n. 6


Collega Ass.te incazzato, complimenti per il commeto che hai fatto, sono d'accordo con tè quando dici che oggi siamo diventati forza di Polizia di serie C, hai ragione i colleghi della Forestale oggi sono di serie A neanche B, RIPETO A, cmq. complimenti ai loro Dirigenti.
Caro collega Mazzarino, si ti chiamo collega perchè penso che lo sei, se mi permetti vorrei fare una proposta, perchè non passiamo alle dipendenze del Ministero dell'agricoltura ? Ciao Pensaci oppure pensateci. Ultima cosa che voglio dire, ma la dico con il cuore, Il sappe è veramente GRANDE come di il collega Mauri. Ciao a tutti

Di  Anonimo  (inviato il 12/02/2013 @ 16:19:17)


n. 5


Caro Mazzarino.....si, tu dici bene, passiamo tutti al Ministero dell'interno, Ma rispondimi; ma cosa cambia ? Saremmo sempre agenti di Polizia di serie C.....si, serie C, perchè la B se le presa la Guardia Forestale, Nell'arco di un'anno le hanno approvato l'ingresso nelle sezioni di Polizia Giudiziaria delle Procure della Repubblica di cui già operano con le loro aliquota, e per l'anno 2013 l'ingresso presso la DIA, di cui il decreto parla anche di noi RIBADISCO, parla, perchè poi per noi non se ne fa NULLA rimane solo il decreto........Credimi, caro Mazzarino, oggi mi vergogno di essere governato da questi Dirigenti,che non fanno nulla per noi. Quindi quando tu parli di transitare presso il Ministero degli Interni, credo che se troviamo gente come questa che per 20/30/40 anni ci ha governato facendosi i propri fatti e misfatti, non cambierà mai nulla. Ultima cosa che voglio dire: I sindacati Forte come il Sappe, si, diciamo la verità, il Sappe è un grande sindacato, che se vuole, e se insiste, si possono ottenere tante cose: Prima Battaglia:
Ottenere immediatamente, anzi ,dico pure, prima che finisca questa legislatura del Governo Monti, un decreto legge che istituisca le aliquote delle sezioni di Polizia Giudiziaria presso ogni Procura della Repubblica dello Stato; Seconda: con lo stesso decreto, si stabiliscono le aliquote del personale che potrà essere inserito presso gli uffici DIA sul tutto il territoorio Nazionale........NO SOLO A LIVELLO CENTRALE; Terzo punto: Che facciamo assumere tutti i vincitori del concorso Agenti in atto espletato ma non tutti vincitori.
Questi sono punti esenziali per dare un pochino di facciata a questo benedetto corpo di cui noi apparteniamo......ma dico pure che cose importantissime da fare c'è ne stanno, penso i colleghi come mè che operiamo nei reparti detentivi, penso i colleghi che operano presso i Nuclei N.T.P. penso i colleghi che operano nei vari ufficio Centrali, regionale e periferici, e in tanti altri settori. Viva il Sappe
Ass.te incazzato Roberto Mauri

Di  Roberto Mauri  (inviato il 12/02/2013 @ 15:17:47)


n. 4


@ enrico fruncillo
Vorrei tranquillizzarti. Nessuna “eccellenza”. Nella frase indicata non c’è volutamente l’aggettivo “tutte”. Quindi mi riferisco alle organizzazioni sindacali in senso generico: quelle che (per me) sono più importanti.
Diciamo che ho usato un plurale maiestatico.

Di  Giulio Raimondo Mazzarino  (inviato il 12/02/2013 @ 09:21:58)


n. 3


@ roberto. Assistente incazzato
Io credo che faremmo prima e meglio a passare al Ministero degli Interni.

Di  Giulio Raimondo Mazzarino  (inviato il 12/02/2013 @ 09:21:23)


n. 2


L’unica cosa che ci dispiace è che a scegliere i prossimi vertici dell’amministrazione penitenziaria sia un capo Dap che è lontano anni luce dalla Polizia Penitenziaria e che ha una visione del carcere diametralmente opposta a quella delle organizzazioni sindacali del Corpo.

Pur senza rivendicare alcuna voce in capitolo sulla scelta dei nuovi dirigenti generali avremmo, francamente, preferito che a sceglierli fosse il nuovo Capo Dipartimento.

NEL REDIGERE I DUE PERIODI RIPORTATI, ritengo che l'autore di questo articolo abbia eccelso volutamente nel pronuciarsi, sempre che non sia un articolo unitario ed in tal senso concordato con tutti i sindacati che rappresentano la POL. PEN. enrico fruncillo

Di  enrico fruncillo  (inviato il 11/02/2013 @ 21:42:42)


n. 1


Cav. Mazzarino........io penso che sarebbe opportuno, no, che arrivassero tre nuovi Dirigenti Generali, ma sarebbe opportuno che cambiassero tutti i Dirigenti del D.A.P., Lei che è una persona informata mi dica; ma in quest'ultimo anno cosa hanno fatto questi grandi Dirigenti che abbiamo ? Mi dica, noi della Polizia Penitenziaria pensavamo che se a dirigere ci fossero stati i magistrati sicuramente sarebbe stato meglio......ma mi dica questi magistrati che attualmente abbiamo come dirigenti Generali del D.A.P. cosa hanno fatto ? in quest'ultima domanda Le rispondo io : NIENTE. Adesso la saluto e tante belle cose.
Ass.te incazzato. Roberto

Di  roberto Mauri  (inviato il 11/02/2013 @ 21:25:45)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.9.146


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

8 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

9 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

10 Infame spia degli sbirri: così è iniziato il tentativo di rivolta al carcere minorile di Milano


  Cerca per Regione