Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Il nuovo protocollo informatico E-PROT


Polizia Penitenziaria - Il nuovo protocollo informatico  E-PROT

Notizia del 08/10/2015

in Houston abbiamo un problema

(Letto 2978 volte)

Scritto da: Daniele Papi

 Stampa questo articolo


All’inizio del mese di settembre 2015, il Dipartimento ha reso operativo il nuovo protocolo informatizzato, denominato “E-PROT”.

La gestione di tutti i documenti da e per le sedi dell’Amministrazione Penitenziaria, sono gestite da questa nuova applicazione.

Non sarà sfuggito ai più, che le operazioni su documenti hanno subito un incremento dei tempi di gestione.

Sembra, che la nuova applicazione abbia comportato un incremento delle tempistiche nell’ordine di una rapporto 1:7, in altre parole, se con il vecchio applicativo, il tempo di lavorazione di ogni singola pratica era pari ad 1, con il nuovo applicativo siamo a 7.

Come innovazione tecnologica finalizzata alla semplificazione, non c’è che dire, siamo perfettamente in regola con le tempistiche dell’Amministrazione.

Ci troviamo, come di consueto davanti al più classico caso della creazione di uno dei tanti famigerati uffici “UCAS” (ufficio complicazione affari semplici), che ormai da anni caratterizza l’Amministrazione Centrale.

Presumiamo, che il progetto e l’elaborazione del nuovo applicativo che gestisce il protocollo informatico, sia tutt’altro che economicamente conveniente.

Entrando nel merito, e visto che ci troviamo in un periodo di indispensabile riduzione delle spese inutili, ci chiediamo se non sarebbe stato più conveniente modificare ove necessario la vecchia piattaforma e, comunque, se non fosse stato più logico effettuare un periodo di “collaudo”, al fine di verificarne l’effettiva funzionalità prima di rendere operativa la nuova piattaforma che sembra stia creando non pochi problemi agli operatori.

Non da ultimo, ci chiediamo se in fase di analisi e sviluppo siano stati coinvolti gli operatori stessi, in altre parole se chi materialmente esegue le operazioni sui documenti, sia stato messo in condizione di evidenziare eventuali necessità che avrebbero snellito il lavoro, rendendolo fluido e semplice.

Al riguardo, ci permettiamo di evidenziare che all’interno della rete della giustizia, esistono già alcuni applicativi per la gestione documentale “digitale”.

Vorremmo comprendere, quali siano stati i motivi ostativi per cui l’Amministrazione Penitenziaria abbia avuto la necessità di far “customizzare” un applicativo in uso ad altre amministrazioni, quando aveva già a disposizione più di una opzione già operativa.

Non vorremmo che questa scelta sia stata dettata dal fatto che gli applicativi disponibili nella rete intranet della giustizia, siano stati scartati a priori in quanto materiale informatico “open source”.

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si indovina (cit, Giulio Andreotti).

Ad ogni buon conto, si evidenzia il link di uno dei prodotti per la gestione del protocollo presente all’interno della rete giustizia.

 

https://serviziinformatici.giustizia.it/Servizi/Protocollo-Uffici-Giudiziari/_layouts/15/start.aspx#/SitePages/Pagina%20iniziale.aspx?RootFolder=%2FServizi%2FProtocollo%2DUffici%2DGiudiziari%2FDocuments%2FDocumentazione%20di%20Gestione%2FManuale%20di%20Gestione&FolderCTID=0x012000B272EE529C5AA94CA1421938626FA188&View=%7BC33D24BA%2D6D74%2D4A86%2D89C2%2DF8CA5DC19194%7D&InitialTabId=Ribbon%2ERead&VisibilityContext=WSSTabPersistence

 

 


Scritto da: Daniele Papi
(Leggi tutti gli articoli di Daniele Papi)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria
Biella, agente di Polizia Penitenziaria Aggredito da un Detenuto
Evasione da Sollicciano: due dei tre evasi erano stati arrestati qualche giorno prima
Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento
Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata
Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.158.163


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

6 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

7 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

10 Diventa anche tu Capo del DAP!





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

5 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

6 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

7 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

8 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

9 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

10 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti


  Cerca per Regione