Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone


Polizia Penitenziaria - In ricordo del Sovrintendente Capo  Italo Giovanni Corleone

Notizia del 18/01/2018

in Memoria del Corpo

(Letto 2627 volte)

Scritto da: Giuseppe Romano

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


      Si è spento il 16 gennaio scorso, consumato dal male del secolo Italo Giovanni Corleone, sovrintendente capo della Polizia Penitenziaria in pensione, per gli amici solo Giovanni. Un omone grande e grosso con un faccione sul quale era sempre stampato un sorriso bonario. Con Giovanni  se ne va un pezzo di storia dell’Ucciardone dove aveva prestato servizio, all’Ufficio Matricola, per quasi tutta la sua carriera.

    Conobbi Giovanni Corleone  tantissimi anni addietro, negli anni ’80 quando venne inviato in missione alla C.C. Trapani  per organizzare l’ufficio matricola in vista dell’arrivo dei più  pericolosi mafiosi che sarebbero stai poi i protagonisti del primo grande maxi processo alla Mafia siciliana. Ebbi modi di apprezzare le sue grandi doti umane e professionali, e la sua vicinanza per alcuni mesi in ufficio mi fece crescere professionalmente; sotto la sua guida divenni un valido e abile matricolista.

     Se oggi sono un Commissario di Polizia Penitenziaria con una particolare formazione professionale alle spalle, sicuramente lo devo anche a lui, a Italo Giovanni Corleone che per primo credette nelle mie qualità e che non si stancava mai di ripetere agli altri che era stato lui a scoprirmi e io a dire che era stato lui il mio maestro.

     Ma Giovanni, nel suo piccolo, con la sua umiltà e con la sua grande abnegazione ha scritto anche una pagina di storia, infatti durante il maxi processo alla Mafia (dove lo volle a suo fianco l’allora Capitano Enrico Ragosa) – come ricordava l’amico comune Nunzio Brugugnone, educatore all’Ucciardone - fu  un validissimo punto di riferimento del presidente Giordano in quanto  memoria storica e grande matricolista, di quelli di vecchio stampo che ricordava a memoria le posizioni giuridiche dei tantissimi imputati.

     Insomma, Giovanni Corleone è stato un pezzo di storia; ha fatto la storia. Un validissimo collega che ha dato lustro al Corpo degli Agenti di Custodia prima  alla Polizia Penitenziaria dopo. Era doveroso ricordarlo alle giovani generazioni di poliziotti penitenziari che sconoscono il passato e non sanno di che pasta erano fatti i loro predecessori ; era un dovere per me ricordare un “maestro” - uno di quelli che ha lasciato una traccia positiva nella mia vita di Poliziotto Penitenziario.

 


Scritto da: Giuseppe Romano
(Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Romano)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Milano Beccaria. Don Rigoldi: situazione al limite, senza direttore titolare, muro di cinta basso e personale troppo giovane
Barcellona PG: anche i medici penitenziari contro il DAP
Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia
Sfiorata la sommossa nel carcere di Larino
Carceri in Liguria, il Sappe lancia l’allarme: «Situazione tesa e preoccupante»
Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative
Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario
Mobili distrutti e water divelti: caos al Beccaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 4


mi unisco anch'io al ricordo di Giovanni Corleone che ho conosciuto nel 1986 quando fui mandata come vicedirettore all'Ucciardone in occasione del maxiproceso. Lo ricordo come un uomo equilibrato e capace di mandare avanti le pratiche di matricola di più di 400 imputati di mafia che avevano una "copertura" di competenze giuridiche del fior fiore degli avvocati di palermo , che aspettavano il minimo errore per mettere in discussione un enorme processo di importanza mondiale. Bravo Corleone!!! Un abbraccio, Rita Barbera

Di  Anonimo  (inviato il 19/01/2018 @ 14:19:16)


n. 3


R.I.P. Giovanni porgo sentite condoglianze alla famiglia .
Che la terra ti sia lieve

Di  Giovanni lo sfigato  (inviato il 19/01/2018 @ 12:33:19)


n. 2


Ho avuto modo di conoscerlo e lavorarci nelle diverse missioni a Palermo.
Ciao Giovanni Riposa in Pace e che la terra ti sia lieve.
Le più sentite condoglianze alla famiglia e tutti i suoi cari.

Di  Ugo Cabiddu  (inviato il 18/01/2018 @ 19:20:37)


n. 1


ti ho conosciuto circa 35 anni fa ,la prima cosa che ho notato il tuo sorriso rivolto ai colleghi e questo ti distingueva assieme alla tua preparazione ,
giovanni r.i.p. porgo sentite condoglianze alla tua famiglia
ass.c.

Di  Anonimo  (inviato il 18/01/2018 @ 19:13:35)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.250.192


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei Funzionari del Corpo. Capitolo 2

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Al carcere di Augusta ci sono sindacati della Polizia Penitenziaria che scrivono al Garante dei detenuti

6 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

7 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

8 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo





Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Nicola Gratteri: 20mila posti in più nelle carceri e mafiosi lavorino gratis per pulire boschi e spiagge

5 Rubata cassaforte dentro al carcere di Torino: era nei locali gestiti da un''associazione di detenuti

6 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

7 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

8 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

9 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

10 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario


  Cerca per Regione