Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
In ricordo dell'Assistente Capo Antonio Lazzara


Polizia Penitenziaria - In ricordo dell'Assistente Capo Antonio Lazzara

Notizia del 14/08/2015

in Memoria del Corpo

(Letto 6895 volte)

Scritto da: Giuseppe Romano

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Nel giro di una settimana, due disgrazie si sono abbattute sulla Polizia Penitenziaria di Palermo Ucciardone: il 3 agosto moriva annegato l’assistente capo Antonino Battiata di 53 anni e il 10 agosto si spegneva dopo una grave malattia  l’ assistente capo Antonio Lazzara.

Antonio Lazzara, 47 anni, trapanese soffriva da qualche anno di una grave malattia ai reni, malattia che l’aveva portato ad essere un dializzato. Ma il destino doveva accanirsi ancora in quanto la malattia gli aveva portato dei gravi problemi cardiaci. Operato per ben due volte al cuore, infine in una caldissima giornata siciliana di agosto, non ce l’ha fatta ed è spirato nel suo letto, in una casa nel cuore del centro storico trapanese.


ANTONIO LAZZARA

Ma chi era Antonio Lazzara? Se il valore di un poliziotto penitenziario si potesse misurare in carati, come l’oro, Antonio era un 24 carati autentico. Serio, professionale, attaccato al servizio, puntiglioso, orgoglioso di indossare la divisa blu. Io lo conoscevo bene. Oltre ad essere trapanese come me, tante volte avevamo viaggiato insieme quando ero il Comandante del Reparto dell’Ucciardone.

E’ stato un vero trauma apprendere la notizia della morte, in quanto moltissimi non sapevano della sua malattia che aveva vissuto in modo discreto, accettando questa Croce stoicamente e quando ho fatto visita alla famiglia ho scoperto anche il perché: Antonio Lazzara era un   terziario francescano;  un laico, chiamato a compiere il suo cammino terreno aderendo alla spiritualità francescana.  Seguiva l’insegnamento di  S.Francesco d’Assisi, e come lui si impegnava a vivere il Vangelo, secondo lo Spirito delle beatitudini e lo testimoniava con entusiasmo e coerenza. Con la sua serenità nonostante la sofferenza, Antonio incarnava il carisma francescano che consiste nell’umiltà, nella fraternità e letizia, attuando una conversione continua, con cui ogni giorno compiva un piccolo passo verso la perfezione della santità, cui è chiamato ogni battezzato. Mi sono commosso nell’apprendere che, nonostante la grave malattia, Antonio si recava ogni mattina a Palermo a prestare servizio; non voleva arrendersi. Una persona ammirevole che, solo per questo meriterebbe un riconoscimento postumo da parte del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria; pochi sono, infatti (e non me ne voglia nessuno) i colleghi fatti di tale pasta e con tale dirittura morale. Tantissimi erano i colleghi venuti da Palermo per dare l’ultimo saluto alla salma presso la Chiesa dell’Addolorata, dove è stata celebrata la Messa funebre da un frate francescano. Tante le testimonianze sul valore del collega, numerosi gli apprezzamenti, tra i presenti, per il picchetto approntato all’entrata e all’uscita della chiesa che ha reso gli onori all’assistente capo.

L’ultima volta che lo vidi, da vivo, passeggiava per il Corso Vittorio Emanuele a Trapani, tenendo al guinzaglio il suo cane pastore tedesco e così lo voglio ricordare, sorridente, nonostante fosse consapevole del destino cui sarebbe andato  incontro di lì a qualche mese. Il Reparto dell’Ucciardone a cui va ancora una volta tutta la nostra solidarietà piange un collega di valore; la città di Trapani perde uno dei suoi figli migliori.

 


Scritto da: Giuseppe Romano
(Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Romano)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Altri 26 telefonini trovati nel carcere di Padova, 20 dei quali occultati da un Poliziotto penitenziario nella suo alloggio di servizio
Skype per i 41-bis in carcere? Il Ministro Orlando: non riguarderà i capi mafia
Uno degli accusati dell''omicidio di Emanuele Morganti era stato arrestato la sera prima con più di 1000 dosi di droga ma subito rilasciato
Sequestrati telefoni e coltelli nel carcere di Cassino: operazione di Carabinieri e Polizia Penitenziaria
Epatite C, il contagio passa dalle carceri e arriva nelle città per i pochi controlli
Continui problemi nel carcere di Airola: protesta della Polizia Penitenziaria
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


io non l'ho conosciuto ,ma non c'è persona ,conoscente,collega che non esprima un suo apprezzamento su antonio , descritto da tutti come persona seria ,educata,altruista e buon padre di famiglia e tanti altri aggettivi positivi su di lui.
mi rivolgo ai suoi cari esprimendo tutta la mia vicinanza e considerazione e di essere orgogliosi di antonio che sicuramente da lassu' accolto tra le braccia del nostro signore, saprà sempre proteggervi .
ciao antonio ass.c. tuo collega .
n.b. ringrazio il comm. romano per la testimonianza in ricordo di antonio ,parole sincere scritte dal suo grande cuore e amore che ha per la polizia penitenziaria.

Di  Anonimo  (inviato il 14/08/2015 @ 16:54:46)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.161.161.92


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale

9 Riordino: chi non vuole i vice questori della Polizia Penitenziaria?

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione