Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
In un Paese normale dopo lo scandalo dei dati falsi sulla capienza delle carceri qualcuno sarebbe stato messo alla porta ...


Polizia Penitenziaria - In un Paese normale dopo lo scandalo dei dati falsi sulla capienza delle carceri qualcuno sarebbe stato messo alla porta ...

Notizia del 29/10/2013

in Houston abbiamo un problema

(Letto 3531 volte)

Scritto da: Enzima

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


In un Paese normale, su un problema come quello della condizioni in cui versano le carceri italiane, un problema tanto grave che anche il garante della Costituzione (il Presidente della Repubblica) è costretto ad intervenire da anni con messaggi, moniti e suppliche al Parlamento per spronarli a cercare una soluzione al sovraffollamento e alla condizione dei detenuti, in cui anche l’Europa mette becco e pesantemente, in un Paese normale dicevo, se dovesse venire fuori che l’Amministrazione di quel Paese che sovrintende alla gestione delle carceri e alla corretta applicazione delle Sue Leggi, fornisce dati errati all’opinione pubblica sbagliando la capienza dei posti-letto-detenuti (sono sicuro non per dolo, ma per semplice incapacità dei suoi Dirigenti), il Responsabile politico di quell’Amministrazione, in questo caso il Ministro della Giustizia, prenderebbe severi provvedimenti.

Ma come è possibile? Un Ministro della Repubblica (e non uno qualsiasi ma il Ministro della Giustizia) si umilia (perchè di questo si tratta) e ammette che i dati forniti dal suo Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria sono inattendibili e che da anni nessuno conosce l’esatta capienza delle carceri in Italia e non succede nulla?!?

Cosa dicono di questo le Associazioni che affermano di difendere i diritti dei detenuti? Dove sono i Garanti? Dove sono i Radicali? Dove sono i giornalisti d’assalto, quelli che fanno le inchieste, quelli che per anni hanno scritto metà degli articoli sul caso Cucchi e l’altra metà su quanto sono bravi a fare reinserimento a Padova e Milano Bollate?

Ma che razza di Paese è questo dove ai vertici delle amministrazioni pubbliche siedono Dirigenti strapagati che non sanno nemmeno fare due conti al pallottoliere?

In un Paese normale certa gente verrebbe messa alla porta senza esitazione! In uno appena più civile si sarebbe già dimessa per la vergogna, per propria dignità.

Ma siamo in Italia e in Italia stiamo ancora a filosofeggiare di sorveglianza dinamica e a discutere se applicare l’amnistia o l’indulto o tutti e due, mentre un Ministro della Repubblica se ne va ancora in giro a parlare di carcere, senza sapere nemmeno di cosa parla (perchè non ha i dati reali in mano), senza prendere alcun provvedimento per arginare le evidenti incapacità dei suoi Dirigenti dello Stato.

Allora Signor Ministro? Almeno ora sarà il caso di prendere qualche provvedimento?

Altrimenti ci venga Lei d'ora in poi a parlare con le decine di colleghi che ogni giorno vengono rapportati disciplinarmente per qualche lieve infrazione ...

Oppure con quelli che - puntualmente - si vedono consegnare un avviso di garanzia quando scappa un detenuto ...

 

Clamorosa dichiarazione del Ministro Cancellieri che solleva lo scandalo dei dati falsi del DAP sul sovraffollamento

 

Dati falsi diffusi dal DAP, Sappe: Ministro cancellieri non sia corresponsabile della gestione Tamburino

 

 

 


Scritto da: Enzima
(Leggi tutti gli articoli di Enzima)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Altri 26 telefonini trovati nel carcere di Padova, 20 dei quali occultati da un Poliziotto penitenziario nella suo alloggio di servizio
Skype per i 41-bis in carcere? Il Ministro Orlando: non riguarderà i capi mafia
Uno degli accusati dell''omicidio di Emanuele Morganti era stato arrestato la sera prima con più di 1000 dosi di droga ma subito rilasciato
Sequestrati telefoni e coltelli nel carcere di Cassino: operazione di Carabinieri e Polizia Penitenziaria
Epatite C, il contagio passa dalle carceri e arriva nelle città per i pochi controlli
Continui problemi nel carcere di Airola: protesta della Polizia Penitenziaria
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 4


In effetti il caso Ligresti ci fa capire molte cose: ecco perché non ha avuto nulla da dire a riconfermare il Capo DAP Giovanni Tamburino e a non battere ciglio quando si è accorta dei dati fasulli... Che schifo.

Di  Anonimo  (inviato il 02/11/2013 @ 22:19:55)


n. 3


Alla luce dello scandalo scoppiato oggi che vede coinvolta la Ministra Cancellieri, come fa un Ministro della Giustizia a mettere alla porta qualcuno del DAP se la prima è proprio lei ad essere messa alla porta?
Nella mia carriera di poliziotto penitenziario mi sono indignato di molte cose, ma questa è proprio un indignazione profonda, un senso di disgusto e preoccupazione per come stanno funzionando le nostre istituzioni.
Da oggi, noi tutti sappiamo di avere un Ministro che ignora i nostri problemi che nulla ha fatto per un Corpo di Polizia di oltre quarantamila appartenenti, ancor meno ha fatto sull'emergenza del sovraffollamento, mentre il suo interesse è stato tempestivo su una detenuta amica di famiglia, disturbando addirittura due vice capo del dipartimento.
In piu' occasioni il SAPPe ha chiesto le dimissioni della Cancellieri, da oggi questa richiesta deve essere piu' accorata e unita ad altre forze politiche che ne stanno chiedendo le dimissioni.
Ma c'è anche da vedere il ruolo che hanno avuto in questa storia i due vice capo del DAP, Pagano e Cascini, che se nulla potevano fare, non credo che un Ministro li avrebbe considerati.
Una come la Cancellieri, alla luce dei fatti gravissimi, non puo' piu' essere un Ministro della Giustizia, sosteniamo chi ne ha chiesto le dimissioni.

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 31/10/2013 @ 22:12:31)


n. 2


Solo fiato sprecato e scritti inutili. Lo sappiamo da sempre che al DAP ci sono persone inutili. Ci sono ancora persone che hanno fatto danni per decenni. Di che cosa ci vogliamo meravigliare?, che un Ministro ha fatto una brutta figura per colpa dei dirigenti del DAP?
E' normale, nulla di nuovo, il DAP ha sempre funzionato così e continuerà in queste identiche condizioni catastrofiche. Da sempre, al DAP vengono asegnati dirigenti in parcheggio, d'altronde cosa vogliamo pretendere da loro? prendiamone atto, neppure loro ne hanno colpa, d'altronde in qualche posto dovevano pur metterli, dunque facciamocene una ragione.

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 30/10/2013 @ 14:05:19)


n. 1


Tra di LORO. Non si toccano , se un fatto del genere lo avrebbe fatto un Poliziotto lo avrebbero Già Crocifisso , per questo come si può avere fiducia e sperare che vengano a vedere. Le carceri che denunciano le gravi criticità ?

Di  Marcus  (inviato il 30/10/2013 @ 10:07:57)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.157.241


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 SI al riordino delle carriere! Ecco il quadro completo dei benefici

3 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

4 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Colpo mortale alla sicurezza delle carceri: Il DAP chiude le Centrali Operative Regionali

7 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

8 Riordino: chi non vuole i vice questori della Polizia Penitenziaria?

9 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

10 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione