Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Interrogazione parlamentare chiusura Casa Circondariale di Macomer


Polizia Penitenziaria - Interrogazione parlamentare chiusura Casa Circondariale di Macomer

Notizia del 30/07/2014

in Interrogazioni parlamentari

(Letto 1592 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-03267
presentato da
PIRAS Michele
testo di
Lunedì 21 luglio 2014, seduta n. 268
PIRAS. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che:
con decreto del Ministro della giustizia 28 maggio 2014 si dispone la soppressione della casa circondariale di Macomer (Nu);
le motivazioni addotte sono relative all'inefficienza della struttura di Macomer, all'economizzazione delle risorse complessive, ritenute più efficacemente ed efficientemente utilizzabili nelle nuove strutture regionali (nuovi complessi penitenziari di Tempio, Oristano, Sassari e Cagliari), e alla coerenza con la linea politica del Ministero orientata alla razionalizzazione ed ottimizzazione delle risorse finanziarie, umane e materiali;
a sostegno della tesi dell'inefficienza della casa circondariale oggetto del decreto sopra citato vengono indicate: la modesta dimensione della struttura (46 posti letto), l'assenza del muro di cinta, l'assenza di una caserma agenti, gravi carenze strutturali e di sicurezza che la renderebbero inadeguata alle disposizioni di cui al regolamento sull'ordinamento penitenziario (decreto del Presidente della Repubblica 230 del 2000);
la segreteria regionale della FNS-CISL (comunicato del 16 luglio 2014), l'amministrazione comunale di Macomer, l'unione dei comuni del Marghine, i dipendenti della struttura detentiva (mediante lettera inoltrata all'interrogante) hanno contestato tale decisione, ritenendola infondata nelle medesime motivazioni addotte nel decreto ministeriale;
in numero di 46 – infatti – non si conterebbero i posti letto, bensì le stanze doppie, relativamente ampie e rifinite, dotate di angolo cottura, per una capienza complessiva stabilità in 92 posti letto, così come da capienza complessiva definita a suo tempo dal Ministero della giustizia;
in ragione del fatto che solamente pochi anni orsono il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria (DAP) ebbe in progetto la trasformazione della struttura in carcere di alta sicurezza 41-bis (e i sopralluoghi definirono idonea la struttura) e constatato che – fino a poche settimane fa (ancora nel primo semestre 2014) – la casa circondariale di Macomer ospitava detenuti legati alle vicende dell'estremismo di matrice islamica (classificati AS2 ad alta sicurezza), appare quantomeno contraddittorio il riferimento alle gravi carenze strutturali e di sicurezza operato dal decreto ministeriale in questione, così come non corrisponde a verità la notizia secondo la quale sarebbe assente il muro di cinta;
detto muro di cinta, esistente e costruito in cemento armato, presenta una altezza minima di 9 metri nel punto più basso, è dotato di sistema antiscavalcamento ed anti intrusione installato solamente sei anni orsono ed è dotato di 50 telecamere a monitoraggio interno ed esterno la cinta muraria;
nella struttura ha inoltre sede il nucleo regionale cinofili antidroga della polizia penitenziari, ivi collocata sulla base di un ragionamento funzionale che privilegiò la centralità geografica del comune di Macomer, quindi poiché si ritenne questa sede di più agevole riferimento per le altre sedi operative;
nella struttura opera inoltre una fitta rete di associazioni di volontariato;
la decisione di chiudere la casa circondariale di Macomer costituirebbe, inoltre, un ulteriore impoverimento per un territorio già duramente colpito dai processi di deindustrializzazione, dalla chiusura o dal ridimensionamento di numerose attività della pubblica amministrazione e dei servizi resi dallo Stato, dalla crisi economica e – conseguentemente – da tassi di disoccupazione e spopolamento elevatissimi –:
se non ritenga, alla luce di quanto esposto, di sospendere la decisione e valutare – anche mediante un preventivo sopralluogo – la revisione della decisione assunta con decreto ministeriale 28 maggio 2014.


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Tentano di fare sesso nella sala colloqui del carcere di Pisa: denunciati dalla Polizia Penitenziaria
Dopo 32 anni la pistola Beretta va in pensione: gli USA firmano contratto con la Sig Sauer
Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia
Carcere di Teramo: rientra la protesta, trasferiti 120 detenuti
Governo invia i militari per controllare le carceri: penitenziari brasiliani al collasso
Comunità ebraica di Milano: contro il radicalismo islamico nelle carceri, istituire corsi multi religiosi
Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento
Carcere di Orvieto, un''eccellenza che rischia di andare in fumo per le scelte del DAP


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

23.22.61.134


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera

10 Gli Uffici per l’Esecuzione Penale Esterna (UEPE)





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia

3 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

4 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

5 Dopo 32 anni la pistola Beretta va in pensione: gli USA firmano contratto con la Sig Sauer

6 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

7 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

8 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

9 Tentano di fare sesso nella sala colloqui del carcere di Pisa: denunciati dalla Polizia Penitenziaria

10 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone


  Cerca per Regione