Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Interrogazione Parlamentare sul carcere di Lucca: quali interventi ha preso o sta per prendere il Dap?


Polizia Penitenziaria - Interrogazione Parlamentare sul carcere di Lucca: quali interventi ha preso o sta per prendere il Dap?

Notizia del 18/11/2013

in Interrogazioni parlamentari

(Letto 22582 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Interrogazione a risposta in commissione 5-01343 presentato da BERGAMINI Deborah testo diGiovedì 31 ottobre 2013, seduta n. 109

BERGAMINI. — Al Ministro della giustizia . — Per sapere – premesso che:

il 16 ottobre 2013, come ha reso noto il sindacato della Polizia Penitenziaria Sappe, un detenuto di origine straniere recluso nella 3/a sezione del carcere di Lucca, ha tentato di impiccarsi nella propria cella. Solo grazie all'intervento del personale di Polizia Penitenziaria è stato evitato il peggio;

negli ultimi due mesi sono ben quattro i reclusi del carcere di Lucca ad aver tentato il suicidio, salvandosi grazie all'estrema professionalità della Polizia Penitenziaria che opera con abnegazione e sacrificio in condizioni di lavoro stressanti e di estremo disagio;

dal 5 agosto al 15 ottobre del 2013 si è registrata, presso la casa circondariale di Lucca, una lunga serie di accadimenti negativi che hanno visto protagonisti i detenuti, con aggressioni, violenze, proteste, fino ad atti di autolesionismo anche estremi;

la casa circondariale di Lucca è ospitata fin dall'epoca napoleonica all'interno del centro storico in un edificio risalente al XV secolo ed è in condizioni fatiscenti, con spazi inadeguati sia sul piano quantitativo che qualitativo;

il provveditore regionale dell'amministrazione penitenziaria toscana, presentando lo scorso 15 luglio 2013 in Consiglio regionale il bilancio dell'attività 2012 svolta dal garante toscano dei detenuti, ha avuto modo di rimarcare come la Casa circondariale di Lucca sia una struttura inadeguata;
la situazione del carcere San Giorgio non è l'unica: nell'intera regione Toscana c’è un'emergenza carceri, come del resto in tutto il Paese. Il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria – Ufficio per lo sviluppo e la gestione del sistema informativo automatizzato statistica ed automazione di supporto dipartimentale – il 30 settembre ha reso noti i dati relativi ai detenuti presenti e alla capienza regolamentare degli istituti penitenziari. I 18 istituti toscani, a fronte di una capienza prevista di 3.259 detenuti registrano 4.185 detenuti effettivi;

la maggior parte degli istituti, come il San Giorgio di Lucca, non rispondono agli standard previsti dalle normative vigenti e versano in cronica inadeguatezza per quanto attiene al numero del personale (educatori, assistenti sociali e Polizia Penitenziaria),
strutture sorte secoli fa con altre destinazioni d'uso, come ad esempio a Lucca o Siena, non possono consentire una dignitosa attività di detenzione e recupero senza – quantomeno – una seria opera di ristrutturazione di quelle realtà in grande deficit –:

quali iniziative il Ministro interrogato intenda porre in essere per limitare gli episodi di violenza che sempre più frequentemente si verificano nella casa circondariale di Lucca, arginate dal personale della Polizia Penitenziaria in condizioni di rischio e di precarietà, così come denunciato più volte dalle organizzazioni sindacali;

quali provvedimenti intenda adottare per porre gli agenti delle forze dell'ordine in servizio presso l'istituto di detenzione nelle condizioni di operare in sicurezza, verificando anche la corretta gestione, l'efficienza, l'operatività e la reale rispondenza alle attuali necessità dell'istituto dei vertici della struttura di gestione;

quali iniziative intenda prendere al fine di superare definitivamente il degrado e la totale inadeguatezza della struttura lucchese, che non risponde alle esigenze di una popolazione carceraria che vive da tempo in condizioni critiche. (5-01343)

Camera.it

 

TUTTE LE NOTIZIE SAPPE DELLA TOSCANA

 

Carcere di Lucca allo sbando: interrogazione di Altero Matteoli per chiedere le iniziative intraprese dal Ministro

 

Carcere di Lucca: alla faccia del benessere del personale e della sorveglianza dinamica

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia
Carcere di Teramo: rientra la protesta, trasferiti 120 detenuti
Governo invia i militari per controllare le carceri: penitenziari brasiliani al collasso
Comunità ebraica di Milano: contro il radicalismo islamico nelle carceri, istituire corsi multi religiosi
Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento
Carcere di Orvieto, un''eccellenza che rischia di andare in fumo per le scelte del DAP
Ecco come avvengono i rimpatri degli stranieri clandestini e perché è così difficile attuarli
Andrea Orlando: il carcere non basta a garantire la sicurezza


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 3


Stamani leggo con molto stupore su alcuni giornali on line. , che un sindacato qualunque addetto ai servizi fotografici Nelle carceri , ha dichiarato alla stampa durante il tour di ieri a lucca :

Lucca resta un carcere sporco, sovraffollato, degradato al netto dell'impegno che riconosciamo al Comandante di reparto e al direttore per mantenere in piedi la baracca.

Ah però. , la baracca di lucca la tiene in piedi il comandante e il direttore ????

Buono a sapersi . E poi si lamentano quando diciamo che siamo abbandonati a noi stessi ...

Di  Pepito  (inviato il 21/11/2013 @ 08:51:44)


n. 2


L'amministrazione è un muro di gomma; cane non mangia cane...ma quando si decideranno a cambiare le cose? Dobbiamo incatenarci x accendere i riflettori su di noi??? Lucca è un esempio..e poi c'è sempre quel carceretto della riviera che attende risposte..

Di  volpetto  (inviato il 18/11/2013 @ 21:14:40)


n. 1


Tutto tace , come in una valle irraggiungibile , tutti noi ci chiediamo perche' l amministrazione non fa nulla , o se lo fa perche' non ci da conto , visto che lavorare in carcere ci siamo noi -

La notizia piu' bizzarra che ci sia capitata leggere in questi giorni e che fra il direttore e la polizia penitenziaria c e perfetta armonia .

Poveri noi .

Di  marco  (inviato il 18/11/2013 @ 17:04:08)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.211.249.219


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

8 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

9 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

10 Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia


  Cerca per Regione