Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Interrogazione Sappe su sommossa terroristica


Polizia Penitenziaria - Interrogazione Sappe su sommossa terroristica

Notizia del 11/05/2016

in Interrogazioni parlamentari

(Letto 1257 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-08637
presentato da
GUIDESI Guido
testo di
Mercoledì 11 maggio 2016, seduta n. 622

   GUIDESI e MOLTENI. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che:
   diverse agenzie di stampa e testate giornalistiche hanno riportato i gravi fatti avvenuti nel pomeriggio dell'8 maggio 2016 nella sezione A del carcere piacentino, dove sono recluse 15 persone, dei quali solo uno è italiano;
   stando alle notizie a mezzo stampa, ed alle dichiarazioni del Sappe (sindacato autonomo Polizia Penitenziaria) ivi riportate, si è trattato di una vera e propria guerriglia, iniziata alle ore 16 quando «due detenuti di origine magrebina hanno iniziato a devastare la sezione rompendo telecamere, suppellettili e tutto quanto era possibile distruggere» (...) «i due detenuti avrebbero inneggiato all'Isis, ad Allah e alla Jihad» (...);
   la stima dei danni sembra essere di circa 20.000 euro e per placare la sommossa sono dovuti intervenire, con caschi e scudi in assetto antisommossa, 15 agenti di Polizia Penitenziaria;
   in particolare, per il Sappe «la cosa gravissima è che questi detenuti beneficiano del regime aperto, come coloro che si comportano bene», godendo del sistema della cosiddetta «vigilanza dinamica» che consente agli stessi di stare molte ore al giorno fuori, mischiandosi tra loro e sotto un'esigua sorveglianza;
   si ricorda che nelle carceri italiane ci sono circa 10 mila detenuti di fede islamica e circa 300 di loro sono monitorati per aver manifestato la loro adesione a fenomeni di radicalizzazione;
   tali comportamenti dei detenuti sono, a giudizio degli interroganti, atti di estrema pericolosità, che creano un grave allarme sociale anche tra l'opinione pubblica e confermano la ripetuta denuncia degli interroganti che le carceri italiane rappresentano un rischioso luogo di reclutamento e aggregazione per i jihadisti;
   è cosa nota, infatti, che anche le celle, come le moschee o il web rappresentano luoghi di maggiore radicalizzazione del jiadismo, registrando l'ingresso di molti criminali comuni, entrati in carcere senza alcuna particolare indicazione religiosa e trasformatisi gradualmente in estremisti fondamentalisti sotto l'influenza di altri detenuti già radicalizzati –:
   se e quali iniziative urgenti intenda porre in essere per evitare il ripetersi di episodi gravi come quello esposto in premessa, prime fra tutte quelle di sospendere il sistema della «vigilanza dinamica» e di detenere in isolamento i reclusi che ha o manifestato, o i cui comportamenti lasciano presumere, volontà di adesione a fenomeni di radicalizzazione, atteso che, a giudizio degli interroganti, la proposta del Ministero della giustizia di far entrare nelle carceri italiane gli imam dell'Ucoii per indirizzare la preghiera in cella non può essere un efficace misura di contrasto per prevenire la radicalizzazione dei detenuti. (5-08637)


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.24.181


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

6 Riordino vuol dire mettere ordine

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione