Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Intervenire a tutela del comparto sicurezza: necessità non più rinviabile!


Polizia Penitenziaria - Intervenire a tutela del comparto sicurezza: necessità non più rinviabile!

Notizia del 12/09/2014

in Attualita

(Letto 5956 volte)

Scritto da: Rita Argento

 Stampa questo articolo


Le ultimissime dichiarazioni del Ministro per la Pubblica Amministrazione, in tema di blocco contrattuale nel 2015, si presentano nuovamente in contrasto con l’inderogabile necessità di intervenire quanto prima per salvaguardare le esigenze degli Uomini e delle Donne in Divisa.

Uomini e Donne, che nel quotidiano, continuano ad svolgere l’importante servizio istituzionale, nonostante le evidenti carenze e disfunzioni: proprie di un “Sistema”, che nel tempo, non ha visto altro che la progressiva riduzione delle risorse disponibili, divenendo sempre più artefice di una situazione di difficile gestione.

D’altronde quando si parla di Comparto Sicurezza, in discussione c’è proprio uno dei principali obiettivi di uno Stato, ovvero: “ la Tutela e la Salvaguardia della Sicurezza dei cittadini italiani e di coloro che in Italia ci vivono.

L’obiettivo madre è infatti quello di intervenire per contrastare la criminalità e garantire il pieno rispetto delle Leggi”. Ecco perché un tema, di così alto valore non può e non deve correre il rischio di restare in secondo piano.

Il 27 agosto 2014, la Piazza del Popolo in Roma, si è resa protagonista di una importante protesta organizzata dalla Consulta, la prima organizzazione di rappresentanza dei Comparti Sicurezza e Soccorso Pubblico con circa 43.000 iscritti tra gli operatori della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, del Corpo forestale dello Stato e dei Vigili del Fuoco.

Giornata nella quale con lo slogan: “Ci Tolgono il Sangue: Meglio Donarlo”, si è avuto modo con un’autoemoteca in piazza di donare il sangue, proseguendo poi in un Flash Mob, che ha visto per alcuni minuti, fermi ed immobili i presenti per esprimere il proprio malcontento.

Ed, a tutt’oggi proprio a Montecitorio, prosegue un presidio permanente dove il Sappe, quale membro della Consulta, rimane costantemente presente a dimostrazione e sostegno che oggi più che mai è necessaria una presa di posizione positiva da parte del mondo della politica, al fine di intervenire per garantire lo sblocco delle retribuzioni ed in particolare prendere in considerazione l’importante questione della Riforma della Sicurezza.

Indossare una Divisa, significa rinnovare ogni giorno il proprio giuramento e la propria fedeltà alla Repubblica Italiana. Ovvero, di osservarne la Costituzione e le Leggi e di adempiere con disciplina ed onore tutti i doveri dello Stato, per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere Istituzioni.

Ed oggi più che mai, sono gli Uomini e le Donne in Divisa, che necessariamente meritano un chiaro ed evidente segnale, quale imput ad una ripresa che da diverso tempo si chiede a gran voce, per risolvere al più presto questa situazione di forte immobilità e malcontento generale.


Scritto da: Rita Argento
(Leggi tutti gli articoli di Rita Argento)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati
Dal carcere di Milano alla Siria: così si è radicalizzato il giovane foreign fighter
Sanremo, rissa tra detenuti sedata dalla Polizia Penitenziaria
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.106.138


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

6 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

7 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Diventa anche tu Capo del DAP!

10 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

5 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

6 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

7 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

8 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

9 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

10 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento


  Cerca per Regione