Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Intervista al Sen. Gasparri su riordino delle carriere e razionalizzazione forze polizia


Polizia Penitenziaria - Intervista al Sen. Gasparri su riordino delle carriere e razionalizzazione forze polizia

Notizia del 29/08/2016

in L''intervista

(Letto 7310 volte)

Scritto da: Giovanni Battista De Blasis

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Presidente Gasparri, è ripresa in questi giorni la discussione sull'introduzione del reato di tortura nell’ordinamento giuridico italiano, cosa ne pensa, qual è la posizione sua e del suo partito e quali iniziative intendete intraprendere sulla questione?
Sulla tortura si sta facendo grande confusione. E’ giusto ratificare trattati internazionali, ma il testo della legge così come è stato modificato da Pd e grillini nell’Aula del Senato trasforma l’adempimento ad una convenzione internazionale in una norma vessatoria nei confronti delle forze dell’ordine e ovviamente anche della Polizia Penitenziaria perché può dare luogo a denunce pretestuose.

Al di là della retorica, quali sono, secondo lei, le vere ragioni che spingono una parte politica e alcuni intellettuali a chiedere l'introduzione di questo reato?
Si parla della ratifica di un trattato internazionale ma in realtà per molti è la rivincita degli ex sessantottini sulle forze di polizia. Una vera e propria vendetta postuma di chi potrà, qualora la norma dovesse essere approvata senza le modifiche che pretendiamo, denunciare polizia e carabinieri anche solo per presunti abusi.

Un argomento che sta molto a cuore a tutti gli appartenenti alle forze di polizia e alle forze armate è il riordino delle carriere. Pensa che Renzi stanzierà altri fondi nella prossima legge di stabilità? Quali iniziative sta portando avanti con il suo partito per il riordino delle carriere?
Renzi vorrebbe fare il riordino delle carriere, il rinnovo dei contratti e tutte le meraviglie di questo mondo senza soldi. La Corte Costituzionale ha stabilito già nel giugno scorso con una sentenza l’obbligo da parte del Governo di procedere allo sblocco dei contratti del pubblico impiego. In realtà sono passati oltre dodici mesi ma nulla è stato fatto. Quanto agli 80 euro concessi, va detto che non sono in alcun modo da intendersi come un’alternativa al rinnovo del contratto perché compensano solo in parte il mancato adeguamento delle retribuzioni. Peraltro gli 80 euro sono previsti solo nel 2016. Che accadrà nel 2017? Per quanto riguarda il riordino, i 115 milioni previsti sono assolutamente insufficienti. Per questa ragione ho chiamato la Commissione Difesa del Senato ad esprimersi perché prima della legge di stabilità, che verrà scritta a settembre, vogliamo che questo stanziamento sia aumentato affinché tutto il comparto sicurezza-difesa, e ovviamente anche la Polizia Penitenziaria, possa disporre di risorse adeguate per dar luogo ad un riordino delle carriere che possa essere supportato da stanziamenti adeguati.

Condivide la posizione delle organizzazioni sindacali che chiedono soprattutto un riordino che riconosca percorsi di carriera semplificati, partendo dalle qualifiche più basse, ed eliminando tutte le sperequazioni attualmente esistenti tra le varie forze di polizia?
E’ una materia molto complessa. Non c’è dubbio che vada trattata da persone esperte anche cancellando la selva di intrecci, incroci e sovrapposizioni che si sono sedimentati nel corso degli anni.
L’obiettivo che voi indicate di eliminare le sperequazioni esistenti è assolutamente da raggiungere.

Per il comparto sicurezza, ritiene sia più opportuno stabilizzare gli ottanta euro concessi una tantum dal Governo oppure aprire il tavolo contrattuale, previo adeguato stanziamento di fondi nella prossima legge di stabilità?
A mio avviso è bene rinnovare il contratto e adeguare i trattamenti economici tenuto conto dell’andamento del costo della vita. Gli 80 euro sanno tanto di concessione provvisoria che costringe coloro che ne usufruiscono quasi a implorare al sovrano la gentile concessione. Non è un modo corretto di stabilire il rapporto tra le parti. I contratti sono il metodo democratico e trasparente di regolamentare i rapporti di lavoro. Quindi mille volte meglio il rinnovo del contratto che le elargizioni occasionali.

Presidente Gasparri, Lei sa bene che altro grave problema è la carenza degli organici nelle forze di polizia. Tuttavia le amministrazioni continuano a bandire concorsi nonostante, come nella Polizia Penitenziaria, ci siano persone giudicate idonee in concorsi già espletati e che potrebbero essere assunte subito. Qual è la sua posizione e quella del suo partito sulla questione?
Bisogna assolutamente far scorrere le graduatorie dei concorsi e ho presentato a tal proposito un’interrogazione parlamentare per avere risposte immediate dal Governo. Serve un ricambio degli organici, un incremento degli stessi, ma anche dotare la Polizia Penitenziaria di nuovi mezzi.

La Legge Madia dell’agosto 2015 ha disposto ulteriori tagli agli organici delle forze dell’ordine: la Polizia Penitenziaria dovrebbe passare da un organico complessivo di oltre 44.500 unità a 40.000. Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza sono anche loro carenti di alcune migliaia di unità e dovranno ridurre ulteriormente le dotazioni. Secondo lei, si vuole andare verso un nuovo modello di sicurezza, oppure è solo disattenzione politica?
C’è totale disattenzione del Governo Renzi verso la sicurezza. Si parla a vanvera. Bisognerebbe piuttosto chiedere all’Unione Europea di escludere l’incremento delle spese per la sicurezza, soprattutto in questo momento di gravissima emergenza legata al terrorismo fondamentalista, dai limiti fissati dal patto di stabilità. Non si può pensare di fronteggiare le emergenze sicurezza senza risorse adeguate. Un Governo serio, e quello Renzi non lo è, dovrebbe chiedere all’Europa la possibilità di spendere di più per rispondere a tutte le esigenze e realizzare un moderno ed efficace sistema sicurezza.

Cosa ne pensa della confluenza del Corpo Forestale nell'Arma dei Carabinieri ? Secondo lei era proprio necessario sciogliere il Corpo Forestale oppure sarebbe stato più logico far transitare il personale in un Corpo ad ordinamento civile, come la Polizia di Stato?
Mi pare che si aggiunga confusione a confusione. Renzi voleva ridurre il numero delle forze di polizia a scopi propagandistici. Ha pensato di fonderne di più vaste ma non ci è riuscito perché è un’opera inutile e impossibile. Si è accontentato di trasferire i settemila dipendenti del Corpo Forestale all’Arma dei Carabinieri. Mi pare una scelta improvvisata, propagandistica, giusto per consentire a Renzi di dire che ha ridotto il numero delle forze di polizia. In realtà così ha solo aumentato la confusione e il disordine.

Peraltro, con questa operazione, di fatto, viene militarizzato un corpo civile con il conseguente scioglimento delle organizzazioni sindacali. Non le pare incostituzionale e pericoloso tutto questo?
Tornare a uno status militare per un corpo di polizia che è a ordinamento civile è certamente una scelta non condivisibile.

 


Scritto da: Giovanni Battista De Blasis
(Leggi tutti gli articoli di Giovanni Battista De Blasis)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


Ormai e giunto il momento e a l'ora di iniziare a raccontare queste barzellette, si perché ottobre è alle porte ed è il periodo del rinnovo per l' adesione nei sindacati.
E come disse Toto, ma mi faccia il piacere (onorevole Trombetta)
'cca nisciuno è fesso!
Cordiali saluti Crispino da Napoli

Di  Rosario  (inviato il 30/08/2016 @ 21:29:36)


n. 6


Spero vivamente che le assunzioni si sblocchino al più presto. Ogni Corpo di polizia ha bisogno di rinnovare gli uomini e donne che per anni svolgono un lavoro così complesso come quello della Polizia Penitenziaria. Sarebbe già un primo passo. W la Polizia Penitenziaria!!!

Di  ciccio  (inviato il 30/08/2016 @ 06:36:37)


n. 5


Di quale interrogazione si tratta x lo scorrimento graduatorie? E'recente? Non vorrei che fosse l'interrogazione febbraio 2015 ad oggi a distanza di 18 mesi senza risposta. Tanto risposte non se ne danno .Ma neanche Gasparri risponde. Caspita a che cosa servono le interrogazioni se non ricevono risposta? Che ci si vanta a fare dichiarando di aver presentato un'interrogazione,sapendo di non aver ricevuto risposta? A che cosa serve ''visualizzare'' e non rispondere?Febbraio 2015 (4-03465)

Di  Antonino Platania  (inviato il 29/08/2016 @ 14:49:32)


n. 4


Sveglia colleghi, nessun sindacato della nostra categoria permetterebbe che la Polizia Penitenziaria transitasse sulla Polizia di Stato per ovvi motivi...guardate che tra i nostri dirigenti e alcuni sindacati si è ostacolato proprio questo, perche era cosa saputa che la Penitenziaria dovesse transitare nella Polizia di Stato, e la norma era contenuta nello stesso decreto insieme allo scioglimento del Corpo Forestale. Ma come ben sapete sia il DAP che alcuni sindacati questo lo hanno ostacolato. per cui, finchè nella nostra categoria ci saranno i cosiddetti cespuglietti e sigle confederali, la Polizia Penitenziaria è destinata a restare così comè.

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 29/08/2016 @ 13:57:45)


n. 3


Se ci fosse un sindacato che proponesse il passaggio in polizia di stato, guadagnerebbe in termini di tessere almeno 30000 tessere. E' il sogno di tutti!

Di  Crescenzo  (inviato il 29/08/2016 @ 10:29:18)


n. 2


La Polizia Penitenziaria deve passare in Polizia di Stato, come polizia di stato dell'esecuzione penale. Occorrerebbe che i sindacati si organizzassero per raccogliere le firme al fine di proporre una proposta di legge referendaria. Basterebbero 50000 firme.

Di  Tano  (inviato il 29/08/2016 @ 10:21:19)


n. 1


E' talmente tanta la disperazione che passerei volentieri anche nell'Arma in questi pochi mesi che mi rimangono prima della pensione. Militari o no, provengo dai ranghi degli Agenti di Custodia (militari) e mi riabituerei in pochissimo tempo alla vita militare e alla durezza di certe regole. Per gli ultimi assunti (sic!) sarebbe un duro colpo.
Molti di loro pensano ancora di essere stati assunti nel paese delle meraviglie e che le responsabilità siano sempre di altri.
Riordino o meno il tempo per me e per tanti altri è scaduto.
Fra poco si va in pensione,e menomale.


Di  Rosario  (inviato il 29/08/2016 @ 09:37:07)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.179.146


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Baschi Azzurri dell''Umbria ... rialziamoci!!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione