Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
L'addio al "Maresciallo" Olivo Stefanini


Polizia Penitenziaria - L'addio al

Notizia del 10/06/2014

in Memoria del Corpo

(Letto 4910 volte)

Scritto da: Giuseppe Romano

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ho conosciuto il vice brigadiere degli agenti di custodia Olivo Stefanini nel 1981 a Trapani dove ero appena arrivato da Favignana, giovane Agente di Custodia. Olivo era una persona speciale, pur essendo vissuto tutta la sua vita a Trapani, incarnava alcune caratteristiche del carattere dei toscani sicuramente tramandatogli da suo padre originario di quella regione, come un certo sarcasmo che a volte sfiorava il cinismo, la schiettezza che in un ambiente allora militare non era tanto gradita, ma era anche un magnanimo con il personale, capace infatti di arrabbiarsi con gli agenti in modo esagerato e subito dopo avere slanci di affetto e di perdono verso gli stessi difendendoli con veemenza da abusi e angherie, all’epoca all’ordine del giorno.

Olivo Stefanini

Ma ciò che davvero lo caratterizzava era una sottile ironia, un umorismo incontenibile con il quale raccontava decine e decine di aneddoti della sua carriera e con i quali ti affascinava e ti faceva vivere come in un film situazioni di servizio, anche tragiche che lui aveva passato ma che riusciva a descrivere con leggerezza traendo sempre degli spunti comici da situazioni talvolta davvero pericolose.

Tanti di noi siamo cresciuti nel mito di questo uomo che oggi ricordiamo con affetto, raccontandoci, nelle lunghe ore di servizio gli aneddoti che Olivo ci ha donato, alcuni dei quali conservo preziosamente nei miei ricordi, addirittura prendendone qualcuno in prestito per il mio primo romanzo “dall’altra parte delle sbarre”.

Nel corso della sua carriera Olivo è stato Comandante degli Agenti di Custodia in carceri importanti come l’Ucciardone, Catania Piazza Lanza, Messina, Palmi, Favignana, rischiando talvolta anche la vita per quella divisa che lui amava tanto, in periodi difficili quando gli Agenti di Custodia cercavano di affermare le leggi dello Stato all’interno delle carceri che erano delle vere e proprie bolge infernali.

Il Maresciallo Olivo Stefanini, per tanti di noi, ha rappresentato un punto di riferimento ci ha insegnato i primi rudimenti di questo difficile lavoro, ci ha insegnato a lottare per i nostri diritti. Non è retorica, ma oggi piangiamo oltre che un amico, un servitore dello Stato che ha sacrificato la famiglia, gli affetti, nel corso della sua carriera, per correre, grazie alla sua capacità di risoluzione dei problemi, laddove le situazioni carcerarie diventavano incandescenti e serviva la sua esperienza al servizio del Corpo degli Agenti di Custodia.

Riposa in pace caro amico.

 


Scritto da: Giuseppe Romano
(Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Romano)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


mi associo al dolore della famiglia stefanini per la perdita di olivio che io stesso conobbi in servizio presso l'istituto di Palmi,persona splendida e insostituibile.Ispet.c.in pensione Mazzeo Sebastiano.

Di  Mazzeo Sebastiano  (inviato il 14/06/2014 @ 10:35:31)


n. 6


Sentite condoglianze alla famiglia. Sono stato suo vice comandante in quel di Palmi e ho preso il suo posto quando è andato via da quell'istituto nel lontano 1986. Un gran comandante che non aveva timore di nulla ... lo ricordo con estrema simpatia e amicizia. Comm. Capo (in pensione)
Giovanni Carmine MEROLA

Di  giovanni carmine  (inviato il 12/06/2014 @ 16:51:33)


n. 5


Sono un ex educatore della C.C. Trapani e ho conosciuto Olivo nel 1983 a Trapani.Concordo col quadro di personalità che ha descritto l'amico Giuseppe Romano.Oltre che i suoi consigli amichevoli ad un giovane educatore, non potro' mai dimenticare tutte le volte che in via Fardella passava sull'altra corsia mi vedeva sulla corsia opposta in attesa dell'autobus attendevo e che mi avrebbe portato alla C.C.e invertiva la marcia per darmi un passaggio anche se veniva dal turno notturno e andava in direzione opposta.
Caro Olivo, non ci puoi sentire o leggere, ma resti nel ricordo fraterno anche di chi non era un tuo collega agente ma un collega di lavoro.
Spero che questa testimonianza arrivi ai tuoi familiari.
Giuseppe Alfano P.R.A.P. Palermo

Di  Giuseppe Alfano  (inviato il 10/06/2014 @ 22:08:46)


n. 4


carissimi colleghi sono anni che si lotta per migliorare la nostra vita , ma le istituzini hanno le bucce di patate su gli occhi. pertanto non vi illudete,poichè la befana viene una volta l'Anno.
Sono amareggiato per tutto quello che succede a qusti poveri colleghi lasciati soli al loro destino.

Di  vinci  (inviato il 10/06/2014 @ 17:30:35)


n. 3


Il Cosp - Coordinamento Sindacale Penitenziario - si associa al dolore dei familiari,amici e colleghi porgendo le proprie condoglianze.RIP.

Di  cosp  (inviato il 10/06/2014 @ 13:35:43)


n. 2


Anppe della sezione di Cuneo si unisce al dolore dei famigliari per la perdita del collega STEFANINI.
Michele De Lia segreteria Anppe Cuneo.

Di  michele de lia  (inviato il 10/06/2014 @ 13:08:05)


n. 1


R.I.P. caro collega e guidaci da Lassù,illumina se puoi anche queste menti che stanno facendo capovolgere questo Corpo!

Di  Frank  (inviato il 10/06/2014 @ 12:14:34)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.139.136


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione