Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
L'addio al "Maresciallo" Olivo Stefanini


Polizia Penitenziaria - L'addio al

Notizia del 10/06/2014

in Memoria del Corpo

(Letto 5108 volte)

Scritto da: Giuseppe Romano

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ho conosciuto il vice brigadiere degli agenti di custodia Olivo Stefanini nel 1981 a Trapani dove ero appena arrivato da Favignana, giovane Agente di Custodia. Olivo era una persona speciale, pur essendo vissuto tutta la sua vita a Trapani, incarnava alcune caratteristiche del carattere dei toscani sicuramente tramandatogli da suo padre originario di quella regione, come un certo sarcasmo che a volte sfiorava il cinismo, la schiettezza che in un ambiente allora militare non era tanto gradita, ma era anche un magnanimo con il personale, capace infatti di arrabbiarsi con gli agenti in modo esagerato e subito dopo avere slanci di affetto e di perdono verso gli stessi difendendoli con veemenza da abusi e angherie, all’epoca all’ordine del giorno.

Olivo Stefanini

Ma ciò che davvero lo caratterizzava era una sottile ironia, un umorismo incontenibile con il quale raccontava decine e decine di aneddoti della sua carriera e con i quali ti affascinava e ti faceva vivere come in un film situazioni di servizio, anche tragiche che lui aveva passato ma che riusciva a descrivere con leggerezza traendo sempre degli spunti comici da situazioni talvolta davvero pericolose.

Tanti di noi siamo cresciuti nel mito di questo uomo che oggi ricordiamo con affetto, raccontandoci, nelle lunghe ore di servizio gli aneddoti che Olivo ci ha donato, alcuni dei quali conservo preziosamente nei miei ricordi, addirittura prendendone qualcuno in prestito per il mio primo romanzo “dall’altra parte delle sbarre”.

Nel corso della sua carriera Olivo è stato Comandante degli Agenti di Custodia in carceri importanti come l’Ucciardone, Catania Piazza Lanza, Messina, Palmi, Favignana, rischiando talvolta anche la vita per quella divisa che lui amava tanto, in periodi difficili quando gli Agenti di Custodia cercavano di affermare le leggi dello Stato all’interno delle carceri che erano delle vere e proprie bolge infernali.

Il Maresciallo Olivo Stefanini, per tanti di noi, ha rappresentato un punto di riferimento ci ha insegnato i primi rudimenti di questo difficile lavoro, ci ha insegnato a lottare per i nostri diritti. Non è retorica, ma oggi piangiamo oltre che un amico, un servitore dello Stato che ha sacrificato la famiglia, gli affetti, nel corso della sua carriera, per correre, grazie alla sua capacità di risoluzione dei problemi, laddove le situazioni carcerarie diventavano incandescenti e serviva la sua esperienza al servizio del Corpo degli Agenti di Custodia.

Riposa in pace caro amico.

 


Scritto da: Giuseppe Romano
(Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Romano)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati
Dal carcere di Milano alla Siria: così si è radicalizzato il giovane foreign fighter
Sanremo, rissa tra detenuti sedata dalla Polizia Penitenziaria
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


mi associo al dolore della famiglia stefanini per la perdita di olivio che io stesso conobbi in servizio presso l'istituto di Palmi,persona splendida e insostituibile.Ispet.c.in pensione Mazzeo Sebastiano.

Di  Mazzeo Sebastiano  (inviato il 14/06/2014 @ 10:35:31)


n. 6


Sentite condoglianze alla famiglia. Sono stato suo vice comandante in quel di Palmi e ho preso il suo posto quando è andato via da quell'istituto nel lontano 1986. Un gran comandante che non aveva timore di nulla ... lo ricordo con estrema simpatia e amicizia. Comm. Capo (in pensione)
Giovanni Carmine MEROLA

Di  giovanni carmine  (inviato il 12/06/2014 @ 16:51:33)


n. 5


Sono un ex educatore della C.C. Trapani e ho conosciuto Olivo nel 1983 a Trapani.Concordo col quadro di personalità che ha descritto l'amico Giuseppe Romano.Oltre che i suoi consigli amichevoli ad un giovane educatore, non potro' mai dimenticare tutte le volte che in via Fardella passava sull'altra corsia mi vedeva sulla corsia opposta in attesa dell'autobus attendevo e che mi avrebbe portato alla C.C.e invertiva la marcia per darmi un passaggio anche se veniva dal turno notturno e andava in direzione opposta.
Caro Olivo, non ci puoi sentire o leggere, ma resti nel ricordo fraterno anche di chi non era un tuo collega agente ma un collega di lavoro.
Spero che questa testimonianza arrivi ai tuoi familiari.
Giuseppe Alfano P.R.A.P. Palermo

Di  Giuseppe Alfano  (inviato il 10/06/2014 @ 22:08:46)


n. 4


carissimi colleghi sono anni che si lotta per migliorare la nostra vita , ma le istituzini hanno le bucce di patate su gli occhi. pertanto non vi illudete,poichè la befana viene una volta l'Anno.
Sono amareggiato per tutto quello che succede a qusti poveri colleghi lasciati soli al loro destino.

Di  vinci  (inviato il 10/06/2014 @ 17:30:35)


n. 3


Il Cosp - Coordinamento Sindacale Penitenziario - si associa al dolore dei familiari,amici e colleghi porgendo le proprie condoglianze.RIP.

Di  cosp  (inviato il 10/06/2014 @ 13:35:43)


n. 2


Anppe della sezione di Cuneo si unisce al dolore dei famigliari per la perdita del collega STEFANINI.
Michele De Lia segreteria Anppe Cuneo.

Di  michele de lia  (inviato il 10/06/2014 @ 13:08:05)


n. 1


R.I.P. caro collega e guidaci da Lassù,illumina se puoi anche queste menti che stanno facendo capovolgere questo Corpo!

Di  Frank  (inviato il 10/06/2014 @ 12:14:34)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.80.147


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 La morte di Stefano Cucchi: la disinformazione continua





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

10 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento


  Cerca per Regione