Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
L'anello debole della catena


Polizia Penitenziaria - L'anello debole della catena

Notizia del 15/07/2015

in I Mulini a Vento

(Letto 2678 volte)

Scritto da: Miguel Cervantes

 Stampa questo articolo


Provo una grande pena per le 4 persone sterminate da Luciano Pezzella a Trentola Ducenta. Altresì provo una grandissima pena per questo Corpo di Polizia così bistrattato e a tratti abbandonato a  se stesso.

Umanamente, condanno il gesto ma è del tutto evidente che si sia trattato di una “storia di ordinaria follia”. Inevitabilmente, però, l’opinione pubblica ha associato il gesto al lavoro dell’ex collega Pezzella e quindi è stato quasi normale ascoltare commenti all’interno di un bar del tipo: Le guardie carcerarie? Sono tutti pazzi! – oppure – Io l’ho sempre detto che i secondini sunnu scattiati di ciriveddu!

In questi drammatici casi nessuno ci chiama più poliziotti penitenziari ma, con disprezzo, prendono a prestito nomi del passato che assumono oggi toni dispregiativi per gli appartenenti al Corpo.

D’altronde se la cronaca continua a tingersi di sangue con i continui suicidi di colleghi che si uccidono in mezzo all’indifferenza generale e con casi come questo di Trentola Ducenta che hanno effetti devastanti sull’opinione pubblica, è del tutto normale che la gente, un po’ per cinismo, un po’ per pietà, si cimenti nelle ipotesi più disparate sulla natura degli appartenenti al Corpo.

Purtroppo l’assenza di visite mediche psicologiche periodiche, l’assenza di uno psicologo in carcere che possa ricevere gli sfoghi dei colleghi, l’assenza di provvedimenti seri e concreti volti ad arginare il fenomeno dei suicidi, ma anche il fenomeno diffuso (di cui nessuno osa parlare) del gioco compulsivo ossessivo, il fenomeno dei colleghi – padri separati che non riescono più a vivere grazie a provvedimenti giudiziari che sbranano gli stipendi riducendoli a poca cosa, fa si che alcune patologie, magari latenti, o la rabbia accumulata a causa di tanti fattori tra i quali anche il tipo di servizio e gli orari non graditi (vissuti come un’angheria), esplodano quando meno ce l’aspettiamo, accendendo nuovamente i riflettori su un Corpo di Polizia Penitenziaria martoriato, afflitto da mille problemi, quotidianamente umiliato e aggredito fisicamente in carcere. Un lavoro la cui tensione può salire alle stelle durante l’orario di servizio.

Mai come in questi ultimi due anni i poliziotti penitenziari sono stati vittime di così tante aggressioni da parte dei detenuti, al cui elevato numero ha contribuito, senz’altro e senza ombra di dubbio, l'applicazione in fretta e furia del dettato della Sentenza Torreggiani, in nome della quale i colleghi del DAP e dei PRAP possono anche fare servizio negli Istituti pur di far effettuare i colloqui pomeridiani ai detenuti.

Quando succedono tali gravissimi episodi, qualcuno, là nelle alte sfere dovrebbe prendere atto del fallimento di una politica penitenziaria che, negli ultimi anni, è stata a senso unico, ipergarantista nei confronti dei detenuti e colpevolmente trascurata nei confronti degli appartenenti al Corpo che, mi sento di affermare, rappresentano oggi l’anello debole della catena.

 

 


Scritto da: Miguel Cervantes
(Leggi tutti gli articoli di Miguel Cervantes)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.172.174


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

7 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

10 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione