Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
L'Astrea pareggia contro il Sora:l' 1 a 1 serve a poco per la corsa ai play-off


Polizia Penitenziaria - L'Astrea pareggia contro il Sora:l' 1 a 1 serve a poco  per la corsa ai play-off

Notizia del 10/04/2012

in Fiamme Azzurre

(Letto 1548 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Campionato Serie D- LND 2011/2012 (girone G) – 30^ giornata (13^ritorno) – Casal del Marmo, 07/04/2012

 
 
ASTREA-SORA  1-1
 
 

Astrea: Longobardi, Bauco, Briotti, Gramacci (36’ st Bosi), Cipriani, Di Fiordo, Gaeta, Battisti, Di Iorio, Giuntoli, Bellini. All. Fazzini

 

Sora: Giordani, Scuoch, Petroni, Giannone (40’ st Berardi), Lisi, Bellucci, Musco, Molinari, Fanka (25’ st Parasmo), Franchini, Marozzi (16’ st Cardazzi). All. Castiello

 
Arbitro: Giampiero Urselli di Taranto
 

Marcatori: 8'Fanka(S); 10’st Di Iorio  rig. (A)

 

Note:Ammoniti Fanka, Giuntoli,  Giordani , Bauco, Gramacci. Angoli: 5-2 Recupero: 2’pt;  4‘, 300 spettatori circa.

 
 
 

Un pareggio ed un punticino in più per un’Astrea che nell’anticipo pre-pasquale contro il Sora non è riuscita a portare a casa il match nonostante un’ottima prova contro l’undici  dell’ex Castiello,  il Mister che ha guidato l’Astrea per svariato tempo ed è stato un allenatore biancoazzurro solo fino a quattro stagioni fa. Alla prima occasione della gara gli ospiti passano in vantaggio: Al 7′, infatti, ottimo lancio in verticale per Fanka che lascia partire un diagonale ad incrociare con il destro, su cui Longobardi nulla ha potuto. Subìto lo svantaggio l’Astrea al 18′  ha risposto con Giuntoli sul cui tiro Giordani ha compiuto una prodezza per respingere. Otto minuti più tardi, è Gaeta ad offrire a Di Iorio un ottimo cross, il cui colpo di testa sfiora il pareggio. Ci prova ancora la squadra di Fazzini al 32′, con il destro di Giuntoli, che termina di poco a lato. Il Sora in chiusura di primo tempo va vicino al 2-0, con Giannone che coglie la traversa con una gran botta da fuori. La ripresa è stata decisamente a totale appannaggio dell’Astrea, con gli ospiti a difesa del risultato. Al 5′ è pericolosa l’Astrea con il calcio di punizione di Gaeta, finita sul fondo. Al 7’  Longobardi, su retropassaggio di Cipriani, rischia lo svarione e la rete del raddoppio ospite, ne nasce solo un corner per la compagine volsca, ma il rischio è stato grande. Episodio importante al 9′, quando Giordani ferma fallosamente Giuntoli in area di rigore, commettendo fallo e rimediando anche il cartellino giallo. Dagli undici metri Di Iorio ha siglato l’1-1 per i biancoazzurri. Il finale è stato tutto dell’Astrea, alla ricerca spasmodica del gol del vantaggio. Al 28′ Bauco mette al centro per Giuntoli, sul cui colpo di testa è stato pronto ad intercettare Giordani. Altra palla goal non sfruttata dall’Astrea c’è stata al 30′, con l’assist di Gaeta dalla destra per Di Iorio: colpo di testa sul fondo. Giuntoli al 40′ ha  servito un altro assist a Di Iorio dalla destra, con l’attaccante che non ha inquadrato la porta di pochissimo. In chiusura di match, infine, ancora l’attaccante biancoazzurro ha fatto tutto molto bene servendo un pallone strepitoso a Bellini, il quale ha spedito a lato.  Alla fine pareggio, un risultato insoddisfacente per entrambe le squadre: l’Astrea sale a 42 punti, restando a -4 da Pomigliano e Budoni per la zona play-off; mentre il Sora si sistema a 38 lunghezze, senza essere ancora certa del raggiungimento della salvezza. 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 8


@74° Cairo
Non abbiamo "censurato", semplicemente, così come avevamo già detto, abbiamo deciso di non prendere più in considerazione le polemiche fini a se stesse o, comunque, i botta e risposta tra due interlocutori.
Per questo, come abbiamo già detto, ci sono facebook, i forum e gli altri social network.
Questa è una testata giornalistica ... e quello deve rimanere.

Di  Redazione  (inviato il 15/04/2012 @ 21:44:02)


n. 7


come si fa a sentire certe affermazioni ,forse e meglio non commentare e mi tengo per me la risposta . miii sto diventando troppo saggioooo
mike

Di  Anonimo  (inviato il 13/04/2012 @ 19:36:10)


n. 6


Per primo volevo rispondere al collega cairo 74. informandolo che nell'ASTREA non sono affatto 40 persone a farci servizio ma una dozzina di cui 10 giocatori -magazziniere preparaotre atletico e allenatore e di certo non ti risolvono i problemi delle carceri.. certo non sarà il massimo del lustro ma ci sono spesso amichevoli con squadre di serie A e B è SI PARTECIPA AD UN CAMPIONATO PROFESSIONISTICO!! Le Iene hanno fatto un servizio ridicolo e ricco di incongruenze!! E comunque in qualunque altro sito di forze dell ordine non esiste una frase offensiva o di invida nei confronti di appartenenti al gruppo sportivo mentre vedo che qui si parla solo dell'astrea e delle fiamme azzurre. E' facile dire che Carolina Kostner è vostra collega solo quando vince un mondiale e gli altri giorni fare dei commenti tipo prendi le chiavi!! Fate ridere è l'esplosione dell'invidia. E anche prima di parlare di gom-- e sopratutto uspev bisognerebbe informarsi... visto che ci sono turni di 14 18 ore di fila altro che stare seduti in sezione a rispondere a 4 marocchini che fanno casino ognuno dovrebbe guardare nel propio orticello c'è molta ignoranza si è capaci solo ad andare a piangere dai sindacati io avrei voluto vedere se voi potevate stare al DAP--se avreste pensato ai colleghi in carcere (non credo propio) con questo vi auguro buon lavoro e vi invito a vivere sereni e no nelle lamentele

Di  al  (inviato il 13/04/2012 @ 17:54:38)


n. 5


Con l'Astrea e le Fiamme Azzurre nella sezione sportiva del blog non la finiamo... rassegnati "Anonimo" o chi per te, non è perchè si scrive di sport qui che ci si dimentica dei colleghi in istituto. Prova a leggere altre parti, anzichè lasciare commenti inutili, vedrai che lì si parla di Polizia Penitenziaria e dei suoi problemi piuttosto che di calcio o di sport.

Di  Redazione  (inviato il 13/04/2012 @ 10:55:19)


n. 4


ma la finiamo con questa astrea, pensiamo ai colleghi in istituto.

Di  Anonimo  (inviato il 13/04/2012 @ 09:42:37)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.24.181


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

6 Riordino vuol dire mettere ordine

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione