Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
L'autoerotismo diventa un elemento del trattamento


Polizia Penitenziaria - L'autoerotismo diventa un elemento del trattamento

Notizia del 21/11/2012

in Houston abbiamo un problema

(Letto 9215 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il mio amico Commissario Ultimo è un po’ frastornato. Durante l’ultima perquisizione aveva dato ordine di far strappare dai muri delle celle e dalle porte dei bagni annessi,   tutte le foto di donne nude o immagini esplicitamente pornografiche, salvo poi leggere che nel carcere di Teramo un direttore illuminato (come tanti in questa Amministrazione) concede ai detenuti che ne facciano richiesta di avere un dvd pornografico all’interno della cella; così, senza sotterfugi e alla luce del sole: basta con le immagini porno staccate dal giornale LE ORE e attaccate dietro la porta del bagno.

Della nuova visione del trattamento, portata avanti dal Direttore in questione, fa parte  anche l’introduzione della possibilità di avere materiale pornografico all’interno del penitenziario, definita «un unicum nel panorama italiano». «La pornografia è un discorso associato all’uso del pc, ai dvd», spiega il direttore. «Il detenuto ha sempre cercato fare traffici, prima con cassette e poi con i dvd. E il sesso è sempre stato visto come un tabù.

Io sono convinto che anche la pornografia può entrare in carcere ma attraverso una visione culturale, una visione significativa di elevazione del diritto stesso non solo alla riservatezza ma anche all’integrità umana sotto l’aspetto psicofisico. So che è un po’ ardita come idea ma ho pensato che possiamo regalare un momento ai detenuti che va al di là di quelle forme di chiusura cui siamo sempre stati abituati».

Il mio amico Commissario non aveva mai pensato che la pornografia potesse avere anche un aspetto culturale e potesse essere inquadrata nella sfera dei diritti (diritto alla riservatezza), lui si limitava a far strappare quelle immagini di corpi aggrovigliati che suscitavano nei detenuti reminescenze del passato. Si vede che i tempi cambiano. Nel carcere dove presta servizio non esistono nemmeno computers portatili nelle celle, mentre in altri ti puoi vedere un bel film culturale di Rocco Siffredi all’interno della cella.

Evidentemente, anche l’autoerotismo entra prepotentemente tra gli elementi del trattamento penitenziario, alla stregua del lavoro, della scuola e dei colloqui … possibilmente abbinato ad una discreta vigilanza dinamica.

Porno in carcere: in quello di Teramo autorizzate riviste e film per i detenuti


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Ripetute proteste nella stessa giornata nel carcere minorile Beccaria di Milano
Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone
Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria
Mafiosi convertiti all''islam durante la permanenza in carcere: il caso del boss che vuole convertire anche il figlio
Carcere di Orvieto di nuovo casa di reclusione? La protesta dei Poliziotti: a rischio la chiusura del carcere
Il DAP affida in esclusiva all''Ucoii la scelta degli imam nelle carceri: pericolo di predominanza salafita
Motovedetta della Polizia Penitenziaria in soccorso di otto ricercatori bloccati sull''isola di Pianosa
Nuovo carcere di Brescia? Pronto non prima di sei o sette anni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 13


cari colleghi non vi meravigliate...il peggio!deve ancora venire

Di  salto  (inviato il 23/11/2012 @ 12:03:58)


n. 12


Incredibile, abbiamo una classe dirigente inadeguata con chiare difficoltà ad applicare le leggi dello stato dimenticandosi che dirigono l'Istituto e che sono a capo del reparto di Polizia Penitenziaria ( una grossa anomalia legislativa ). Ormai il carcere non spaventa più nessuno oltre ai pasti certi il sistema offre molteplici comodità figurati in un Istituto diretto da un funzionario con impostazione permissiva come questo che interpreta quasi bene la filosofia pannelliana. Penso occorra un palese cambio indirizzo di tutta la gestione penitenziaria ma questo è molto lonano..... vista l'attuale classe politica.

Di  ex capitano  (inviato il 22/11/2012 @ 16:07:39)


n. 11


certo , che farsi un giro di controllo mentre avviene la proiezione del dvd!
ci vuole coraggio .mha .

Di  Anonimo  (inviato il 22/11/2012 @ 16:04:22)


n. 10


abbiamo toccato il fondo del baratro ..... non contiamo nulla ,,,,

Di  PEPPE INDIGNATO  (inviato il 22/11/2012 @ 15:56:55)


n. 9


Ma vi siete chiesti se i media ne parlano, non abbiamo le p.... per farci valere, credo che siamo oramai tutti stanchi e stufi.

Di  gianluca  (inviato il 22/11/2012 @ 13:23:22)


n. 8


QUEL DIRETTORE, PROBABILMENTE E' PARENTE DEL PRETE DI S.V.
VERGOGNAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!

Di  MO' BASTA  (inviato il 22/11/2012 @ 07:30:12)


n. 7


Ma fa parte del trattamento!!!!!!!!!!!!!CHE VERGOGNA, QUESTI SONO I DIRIGENTI A CIRCA 4.000 EURO AL MESE !!!!!!!!!!

Di  maurizio giovannoni  (inviato il 21/11/2012 @ 15:39:01)


n. 6


Non voglio dire che siamo alla frutta , ma' semplicemente all' inizio di un " pranzo" schizzofrenico per piacere fermoamoli sti dirigenti illiminati un solo motto " noi non siamo come loro "

Di  Marcoarianese  (inviato il 21/11/2012 @ 14:25:07)


n. 5


anonimo n°4
Ti sbagli questi direttori non stanno rovinando le carceri;
le hanno rovinate già da parecchio tempo.
.." una visione significativa di elevazione del diritto stesso non solo alla riservatezza ma anche all’integrità umana sotto l’aspetto psicofisico."
Ma cosa devo leggere ancora? Cosa non si dice e non si fà quando non si hanno le palle, perchè quando si è codardi è molto più semplice allearsi con il nemico che combatterlo. CONIGLI

Di  cairo74°  (inviato il 21/11/2012 @ 13:24:17)


n. 4


QUESTI DIRETTORI STANNO ROVINANDO LE CARCERI.....COSE DA MATTI.....

Di  ANONIMO  (inviato il 21/11/2012 @ 12:07:19)


n. 3


AhhhAhhhAhh,scusatemi ma solo questo posso pensare(divertito) del direttore della CC di Teramo!!Non ho parole!

Di  Frank  (inviato il 21/11/2012 @ 11:40:31)


n. 2


fa bene il Commissario ultimo dovrebbero farlo tutti gli agenti ; e poi ci si lamenta delle celle sporche e imbrattate di poster ecc ecc

Di  antonio  (inviato il 21/11/2012 @ 11:27:06)


n. 1


...ma questi sono pazzi....

Di  Anonimo  (inviato il 21/11/2012 @ 10:27:29)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.173.230


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

5 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

6 La sentenza Torreggiani (o meglio la sua sciagurata applicazione) ha distrutto le carceri italiane

7 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

8 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

9 Ente di Assistenza: a chi serve?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Polizia Penitenziaria di Palermo consegna doni e giocattoli per i bambini con malattie metaboliche e rare

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

6 Poliziotto assolto da accusa di violenza sessuale: nei guai invece finisce il medico per evasione della detenuta

7 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

8 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

9 Carcere di Rossano a rischio sicurezza: 36 Agenti penitenziari servono solo per controllare il muro di cinta

10 Detenuti decapitati e lanciati fuori dalle finestre: è di 60 morti il bilancio della rivolta nel carcere brasiliano


  Cerca per Regione