Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
L'immagine della Polizia Penitenziaria e la "disinformatija" del DAP


Polizia Penitenziaria - L'immagine della Polizia Penitenziaria e la

Notizia del 21/12/2011

in I Mulini a Vento

(Letto 3849 volte)

Scritto da: Ironside

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


In occasione della scopertura della lapide esposta al DAP per commemorare i caduti dell’Amministrazione penitenziaria (poliziotti compresi) il Ministro della Giustizia Paola Severino ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

"Chi lavora seriamente, con impegno e senza voler apparire, lavora con una dote in più degli altri";

“… quei poliziotti penitenziari che gli italiani non conoscono bene, perché operano in silenzio";

“Sono convinta che per lavorare bene non serve una comunicazione intensa, ma l'impegno quotidiano nell'adempimento del proprio dovere, senza clamore e senza reclamizzare quel che si fa";

"Sapete quanto io tenga al tema carcerario che non e' fatto solo di carcerati ma anche di tantissimi agenti della Polizia Penitenziaria ai quali tutti dobbiamo rendere un omaggio caloroso e sentito.”

Ecco, partiamo proprio da qui, da quell’omaggio caloroso e sentito che se provenisse da un Ministro “a digiuno” di fatti penitenziari, saremmo sicuri che sarebbe nato da una non conoscenza di fondo della questione e li avremmo accettati senza discutere. Ma siccome i suoi recenti provvedimenti intrapresi nella collegialità del Governo, vanno nella direzione giusta e hanno colto nel segno le immediate esigenze per risolvere l’emergenza carceraria, allora appare chiaro che è all’opera la solita “disinformatija” (controinformazione) del DAP che cerca di propinare come successi quei fallimenti continui e dolorosi nel settore dell’immagine del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Siamo sicuri dell'assoluta buona fede della Ministra Guardasigilli, così come siamo convinti delle sue capacità e conoscenze approfondite della questione penitenziaria

Ma non è certo un valore il (triste) fatto di essere poco conosciuti dall’opinione pubblica nonostante il servizio che siamo orgogliosi di servire per il Paese ogni giorno, perché così non è e non può essere.

Signora Ministra, la preghiamo di fare un ulteriore passo in avanti nei nostri confronti: ci guardi ancora più da vicino e per un attimo non passi dal filtro dell'apparato burocratico del DAP, che è abituato da sempre a nascondere più che a mostrare.

L’Amministrazione penitenziaria è composta per la stragrande maggioranza da Polizia Penitenziaria. Ma nessun poliziotto ha il benché minimo accesso alle decisioni che riguardano l’immagine del proprio Corpo di Polizia.

Tutta l’immagine è gestita dall’Ufficio Stampa e relazioni esterne del DAP (che faremmo prima a chiamare “Ufficio Stampa di Franco Ionta”) e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

La stragrande maggioranza dei media quali giornalisti della carta stampata, web, fiction televisive etc. continua a definirci con termini anacronistici utilizzati in senso dispregiativo, senza che nessuno al DAP si curi di farglielo notare.

Abbiamo un sito web ufficiale del Corpo che non solo fa acqua da tutte le parti, ma è di gran lunga al di sotto qualsiasi standard qualitativo e normativo previsto per i siti internet.

Abbiamo una rivista ufficiale dell’Amministrazione penitenziaria che cerca di diffondere un’immagine patinata ed edulcorata delle carceri e che (guarda caso) siccome è distribuita solo nelle carceri (dove ci lavora perlopiù la Polizia Penitenziaria), viene gettata nei cassonetti dell’immondizia con grave spreco di denaro pubblico o al più usata per tenere aperte le porte (abbiamo le foto di ciò che affermiamo). Non a caso, nessun poliziotto penitenziario figura nel Comitato di Redazione della rivista…

Abbiamo un Capo del DAP che l’anno scorso ha presentato i dati disastrosi di un’indagine sull’immagine del carcere e della Polizia Penitenziaria da parte dei cittadini, che ha dichiarato di “essere molto soddisfatto dei risultati”.

Abbiamo (anzi, NON abbiamo) un piano della comunicazione che era stato annunciato nel 2004 e che è finito in chissà quale cassetto e oggi, abbiamo un Ministro della Giustizia che ci vuole convincere che queste inefficienze ed incapacità del DAP nei confronti della promozione e della tutela dell’immagine della Polizia Penitenziaria, sono qualità di cui andare fieri ed orgogliosi?

Mi permetta di dirle, Signora Ministro, che non è proprio così.

Non confonda le incapacità con le qualità.

Noi siamo orgogliosi del nostro lavoro e del nostro compito al servizio del Paese, ma se i cittadini ci conoscono poco dipende dalle incapacità del DAP!

Oggi, ad esempio, nella fantasmagorica e scintillante sede del DAP (che peraltro stride e contrasta con la realtà di tante sedi penitenziarie) è stata scoperta una targa per ricordare tutti i Caduti dell'Amministrazione Penitenziaria, ma per molti e soprattutto per i colleghi più giovani quei nomi sono, appunto, solo dei nomi e cognomi. E questo anche perchè il DAP da "10 anni 10" non è in grado di realizzare quel volume sulle storie dei nostri Caduti che tutti - a parole - trovano iniziativa utile ed interessante ma che poi non vede mai luce.

Accetti un consiglio: non si fidi troppo dell'apparato burocratico e dell’autoreferenzialità del DAP ed ascolti la Polizia Penitenziaria. Solo allora potremo considerare quel suo omaggio, sincero e caloroso.

Perchè ora potrebbe suonare quasi come una beffa.

E sentirlo da Lei, che non è politico di professione, ci addolora ancora di più perché significa che le speranze per noi di una giusta e legittima valorizzazione sociale (anche mediatica) sul nostro duro e difficile lavoro si assottigliano sempre più.

ARTICOLI CORRELATI: 

La strategia comunicativa del DAP: ma chi la orchestra?

Sito web ufficiale della Polizia Penitenziaria: Franco Ionta da che parte sta?

Il calendario del Corpo 2011: quando il DAP non è nemmeno capace a copiare

La Penitenziaria è la forza di Polizia meno amata dai cittadini, Franco Ionta: “sono molto soddisfatto”

L’Ufficio stampa relazioni esterne del DAP e la tentazione della gestione privata di cosa pubblica

Considerazioni a caldo sul sito web ufficiale della Polizia Penitenziaria

I bluff del DAP - Gli addetti stampa e i portali della formazione

 


Scritto da: Ironside
(Leggi tutti gli articoli di Ironside)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Epatite C, il contagio passa dalle carceri e arriva nelle città per i pochi controlli
Continui problemi nel carcere di Airola: protesta della Polizia Penitenziaria
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana
Riordino Polizia Penitenziaria: nuove qualifiche e nuovi errori
Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


Ottimo articolo, ben scritto e ricco di contenuti.
Mi permetto di esprimere la mia solidarietà ai tanti Poliziotti che si sentono giustamente offesi dall'immagine che viene data di loro in alcune fiction di quarto ordine!




Di  Sergio  (inviato il 18/01/2012 @ 18:56:15)


n. 1


Ottimo articolo! Penso che manca proprio sia la volonta' che la capacità da parte di alcuni di prendersi cura non solo dell' immagine, (importantissima per il Corpo), ma di tutti gli aspetti della Polizia penitenziaria. Sarebbe utile provvedere alla rimozione dai vari uffici di coloro che ci devono tutelare e non lo fanno, sostuendoli con personale di Polizia qualificato per tali compiti, che sappia finalmente iniziare ad informare i cittadini sull’importanza sociale della nostra professione in modo da dare dignità professionale a tutti i Poliziotti che giorno per giorno rischiano la vita negli istituti della penisola!

Di  Vanna  (inviato il 23/12/2011 @ 09:56:13)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.157.241


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione