Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
L'uomo di potere


Polizia Penitenziaria - L'uomo di potere

Notizia del 29/03/2013

in Anche le Formiche nel loro piccolo si incazzano

(Letto 1557 volte)

Scritto da: Interventi ricevuti

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ancora una ennesima volta riceviamo lamentele e doglianze da parte del Personale della Polizia Penitenziaria in servizio presso la Casa Circondariale di Avellino che mal sopporta le continue osservazioni offensive formulate in stretto e tipico dialetto avellinese, pronunciate da un alto dirigente sindacale, all’indirizzo di Personale in servizio, durante le sue visite in Istituto.-

Per rendere meglio la questione, dobbiamo ricordare le testimonianze dirette che riferiscono che in data odierna tale personaggio presso la palazzina del N.O.T.P. di Avellino, ha apostrofato ad alta voce le testuali invettive alla presenza di Personale colà in servizio: “su questo nucleo ci sono gli infami……”

Gli addetti ai lavori ipotizzano che tali volgari apprezzamenti, anche se senza precisi destinatari, fossero rivolti ad iscritti forse disdettati dalla sigla rappresentata dallo stesso dirigente sindacale.-

Non è la prima volta che siamo costretti a segnalare, dietro sollecitazione dei colleghi, siffatti comportamenti che denotano un modo di porsi, di fare e di essere alquanto disdicevole, comportamenti questi posti sempre dallo stesso personaggio che mostra tutta la sua arroganza figlia di un substrato culturale di certo non proporzionato alla alta carica rivestita nell’ambito sindacale di sua pertinenza.-

Tale personaggio, dall’alto del suo rango, negli ultimi tempi ama definirsi pubblicamente: “uomo di potere”, ma non ama accettare le benché minime regole di convivenza umana come ad esempio quella del divieto di parcheggio.

A nostro modesto parere, egli non sa che chi riveste incarico sindacale, sia esso l’ultimo delegato di periferia o, il segretario generale in Roma, è chiamato a svolgere non un “potere” come ama affermare il nostro, vittima di una perenne onnipotenza, ma semplicemente rendere un servizio.-

Giusto indicato ultimamente da Sua Santità Papa Francesco, all’inizio del Suo Pontificato, rivolto ai veri potenti della terra, ricordando appunto con Sante parole che “ il potere è solo servizio, esercitato con umiltà e tenerezza … ”

Ci voglia perdonare Sua Santità se lo abbiamo citato indegnamente, ma noi stessi abbiamo il coraggio, al suo posto, e chiediamo di “ perdonare coloro che non sanno quello che fanno….”

Per tornare ai fatti di casa nostra, bisogna comunque evidenziare che il Personale della Polizia Penitenziaria di Avellino, gradisce sempre meno sentire esternazioni ed invettive di tale genere, offese gratuite e riferimenti a persone assenti o non meglio precisate, lo stesso Personale coinvolto suo malgrado chiede solo di essere lasciato in pace e di non essere distratto soprattutto quando svolge servizio in condizioni critiche quali sono quelle attuali presso la C.C. di Avellino, condizioni che sì queste dovrebbero essere oggetto di azioni sindacali e non altro…

Qualcuno ha affermato che il Personale ad Avellino non era sereno, riconducendo ciò alla presenza del Direttore, adesso che quel Direttore non è presente ci sembra che chi era inqueto e poco sereno prima, mostra di essere sempre più inquieto creando ancora ad arte fazioni contrapposte fra di loro.-   

Di certo il nostro intervento non è teso ad alimentare faziosità, ma dopo un lungo silenzio siamo spinti unitamente dalla nostra coscienza a rappresentare quello che pensiamo su di una questione che non è ancora del tutto compresa e chiarita.

Attilio RUSSO


Scritto da: Interventi ricevuti
(Leggi tutti gli articoli di Interventi ricevuti)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 8


Mi hanno detto cheil giorno di Pasqua l'uomo di potere ha girato sui posti di servizio per fare gli auguri al personale di Avellino e mi chiedo: era autorizzato a fare ciò....? perchè sempre e solo ad Avellino.....? ma il DAP, PRAP e Direzione perchè autorizzano ....? Quasi tutti i colleghi mi hhanno detto che erano nauseati della sua presenza e loto malgrado sono stati "costretti "a stringerci la mano cosa che ha fatto anche un segretario del Sappe!

Di  Vero minatore  (inviato il 01/04/2013 @ 00:16:34)


n. 7


per un grande uomo di potere e peso

Per le continue e perenne minacce, invettive , faziosità e quant'altro possa essere collegabile al traseerimento della direttrice di circa una mesata fa , riferisco dialettalmente , come si suol dire " per mano di legge " che mi disgusta la presenza la voce e la persona dell'uomo di potere.
Soggetto da tenera alla larga anche per il semplice saluto . Pensate che degli ultimi trasferimenti ad avellino cercava personalmente la tessera sindacale minacciando di fargli cambiare posto di servizio : " VERGOGNA..........""
La psichiatria schizofrenica è una malattia che contribuisce all'amarezza di un arrivo di potere esclusivo ed inaspettato che però di punto in bianco potrebbe avere più deleterie conseguenze.....
Grazie SAPPe e chi ha pubblicato l'articolo sull'Uomo di Potere ...................

Di  O TIP E TAP  (inviato il 30/03/2013 @ 11:56:25)


n. 6


queste persone sono dei falliti non hano amore sicuramente i loro familiari li schifano e loro reaggiscono il questo modo.

Di  amen  (inviato il 30/03/2013 @ 11:47:48)


n. 5


Ringrazio quanti si sono complimentati per l'articolo che abbiamo prodotto: L'UOMO DI POTERE.
Però invito costoro a non rimanere nel silenzio, a lasciare traccia del loro pensiero scrivendo commenti ed aggiungendo i numerosi episodi che ci riguadano in prima persona quando "questi" ci avvicina.
Raccontate delle tante parolaccie e delle assurde minacce che ci fa!
BUONA PASQUA A TUTTI, tranne che a lui!

Di  segreteria sappeavellino  (inviato il 30/03/2013 @ 08:01:50)


n. 4


che dire, noi di Avellino non sopportiamo la sua presenza in Istituto, specialmente negli ultimi periodi. Mi ricordo che nei primi giorni del trasferimento del Direttore, lui andava in giro cercando di raccogliere consensi, dicendo che ormai l'aria era cambiata e quindi chiedeva iscrizioni: ma niente non capisce che il problema è lui ed il suo modo assurdo di rapportarsi. Poi è scesa in campo l'UGL che credeva che S...o poteva prendersi i meriti del trasferimento del Direttore che ormai spettavano a loro: quindi giù con comunicati allucinanti e mai pubblicati sul sito. Mi riferisco ai veri uomini del potere del Dap: ma che c....o avete fatto; ma che avete combinato; c'era un clima davvero sereno, fatta eccezione per qualche miserabile.....

Di  Lupo incazzato  (inviato il 30/03/2013 @ 07:56:11)


n. 3


L'uomo di potere.....

Nel rispetto delle grandezzi naturali della terra , da tempo dimenticavamo di una grandezza di peso : " l'uomo di potere ".
Se la mente non mi inganna quest'uomo di potere , forse per la mole fisica cui si accompagna nella sua attività , si definisce tale poichè a telefono intrattiene dialogo con certi GIGGINO, TOMMASO , SILVIO E così via.
Se la mente non mi inganna in un suo blog si dondola e si culla sulla preferenzialità che il ministro Severino lo contatta sul telefono per annunciare eventuali provvedimenti .
Se la mente non mi inganna è solito apostrofare i colleghi della CC di Avellino con tali espressioni senza indicarne i destinatari : " quà c'è un verminaio , è un letamaio ecc......"
Ricordo che questa forse è o era la sua sede , questa è la sede tanto cara alla sua persona di spessore .
Qunato alle parole esternate lunedì 25 davanti al NOTP : quà ci sono gli infami ........... gli ricordo che facendo così offende l'onore, il pudore , e la professionalità di tutti per cui............ lascio a persone intelligenti il sunto del personaggio.
Per diritto d'informazione e di satira , amiamo non solo il principe della risata Antonio de Curtis , ma anche tutti coloro che vogliono fare E MAST E FEST !
Oggi sono i sepolcri e Gesù deve perdonare se l'uomo di potere ha più di qualche scheletro nell'armadio : in effetti OBAMA è già uno scheletro fisicamente parlando...........!
Ci farebbe molto piacere che l'uomo di potere si soffermi negli istittui campani a sentire le sue illazioni ed invettive che lancia , altrimenti cosa scriviamo noi blogghisti?
l'esternazioni ........sono pericolose

Di  attento minatore campano  (inviato il 29/03/2013 @ 10:50:42)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.158.92.239


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione