Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
L’’informatica è un supporto fondamentale alla mission del DAP: i nuovi vertici del DAP ne tengano conto


Polizia Penitenziaria - L’’informatica è un supporto fondamentale alla mission del DAP: i nuovi vertici del DAP ne tengano conto

Notizia del 12/12/2014

in Le Opinioni

(Letto 2210 volte)

Scritto da: Informatico Informato

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Negli ultimi tempi al DAP si è fatto un gran parlare di numeri di capienze e di soluzioni. Il tutto è iniziato con la “minaccia” di sanzioni da parte dell’Europa per le condizioni di sovraffollamento delle carceri italiane, ma questo è servito almeno a qualche dirigente del DAP a prendere dimestichezza  con i dati e le applicazioni informatiche.

Nel mondo reale, soprattutto quello privato, dove i dati servono per misurare davvero le efficienze e le persone, è chiaro a tutti che le soluzioni e le infrastrutture ICT (Information and Communication Technology) possono permettere di raggiungere con efficacia i propri obiettivi, migliorando i processi di lavoro e rendendo più soddisfacente la vita professionale dei propri dipendenti.

L’ICT ha sempre più un impatto decisivo per l’efficienza di una organizzazione; per questo motivo, i responsabili dei settori informativi dovrebbero poter assumere un controllo più diretto sulle scelte che vengono fatte in campo ICT, in modo da assicurare il massimo livello di innovazione e il massimo vantaggio possibile. E' quindi fondamentale che il responsabile ICT o per dirla all'americana, il CIO (che al DAP è in parte identificabile nel Direttore dell’Ufficio per la gestione e lo sviluppo del sistema informativo automatizzato: per brevità S.I.A.) venga considerato uno dei maggiori consulenti nel supporto alle decisioni dei Dirigenti e messo nella condizione di assumere un ruolo chiave nel gruppo dirigenziale per permettere il raggiungimento della “mission” istituzionale. Oggi mentre qualcuno è ancora refrattario alla dismissione dei fax, non è più possibile rimandare l’innovazione, per cui il Dirigente non può ignorare le indicazioni strategiche rese possibili dalle soluzioni tecnologiche.

Solo la mancanza di competenze manageriali dei passati ed attuali Dirigenti del DAP, hanno consentito lo scollamento tra quelle che erano le possibilità tecnologiche e le effettive soluzioni messe in campo al supporto delle decisioni e misurazioni. Gli interventi da adottare poi, sono anche abbastanza raggiungibili nel breve periodo.

Prima di tutto il DAP non può permettersi il lusso di brancolare nel buio come, invece, le polemiche sui dati delle capienze hanno tristemente messo in evidenza (e sembrerebbe che ci siamo quasi).

Secondo obiettivo è quello di rendere più semplice ed efficiente il lavoro dei tanti poliziotti addetti alle mansioni amministrative nelle carceri: matricole, uffici comando, colloqui, addetti alle pratiche burocratiche e amministrative in generale.

Terzo e fondamentale obiettivo è quello di integrare le varie banche dati del DAP per permettere maggiore controllo, risparmio ed efficienza nel prendere le decisioni: basti pensare al fatto che, ancora oggi, gli Uffici per l’esecuzione penale esterna sono praticamente scollegati dalle banche dati del DAP e questo, alla luce del fatto che ci si sta indirizzando verso un maggiore ricorso alle misure alternative, è davvero poco lungimirante se non, addirittura, scellerato.

Continuare a NON considerare il S.I.A. del DAP come una parte fondamentale al raggiungimento della “mission” istituzionale dell’Amministrazione penitenziaria è da persone poco avvedute (per usare un eufemismo).

Eppure le parole dell'ex Capo DAP Ettore Ferrara facevano ben sperare : "il S.I.A. costituisce la centrale di alimentazione dell’apparato direzionale del DAP e di tutti i suoi fondamentali processi decisionali" (gennaio 2008 protocollo n. GDAP-0028654-2008).

C’è da augurarsi che il nuovo Capo DAP e il nuovo Vice Capo DAP, siano in grado di capire che oggi abbiamo la possibilità di fare meglio, e con maggiore cognizione di causa, il nostro lavoro di amministrazione penitenziaria a patto di utilizzare le tante opportunità offerte dalle tecnologie dell'informazione e della comunicazione e quindi, includendo il S.I.A. nei processi decisionali e di programmazione del DAP.

 

Le tecnologie possono essere d’aiuto in carcere per i detenuti e il personale? Dipende...

 

LINK UTILI:

 

Superare l’isolamento dell’IT
http://documents.bmc.com/products/documents/90/32/69032/69032.pdf

I CIO alla ricerca di un ruolo più strategico in azienda
http://www.ict4executive.it/executive/interviste/i-cio-alla-ricerca-di-un-ruolo-piu-strategico-in-azienda_43672151071.htm

Cambia il ruolo dei CIO nelle organizzazioni
http://www.tomshw.it/cont/articolo/cambia-il-ruolo-dei-cio-nelle-organizzazioni/58965/1.html

Entriamo nell’era dell’economia industriale digitalizzata
http://www.zerounoweb.it/osservatori/cio-it-transformation/entriamo-nell-era-dell-economia-industriale-digitalizzata.html

Aziende, il potere sempre più nelle mani dei cio
http://www.corrierecomunicazioni.it/it-world/31158_aziende-il-potere-sempre-piu-nelle-mani-dei-cio.htm

Chief information officer
http://it.wikipedia.org/wiki/Chief_information_officer

 

 


Scritto da: Informatico Informato
(Leggi tutti gli articoli di Informatico Informato)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


In genere chi lavora bene e troppo è un acerrimo nemico di chi dirige il DAP. Ma le cose cambiano.

Di  Anonimo  (inviato il 12/12/2014 @ 15:09:30)


n. 1


sistemi automatizzati di gestione .....

E' NA PAROLA...................................
prima bisogna considerare chi operatore inserire ( con chi è iscritto, chi è , a chi è legato, a chi è figlio , nepotismo??? è capace a non fare nulla o può dare qualche preoccupazione del tipo che lavora bene e troppo ...................sono queste le domande che si fanno al Palazzaccio del DAP ) , magari le competenze o la professionalità vengono in ultimo a mente .
Ciao DAP , viva la confusione .....
WWW il grande SAPPe.

Di  assitente vecchio regione campania  (inviato il 12/12/2014 @ 14:20:03)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.180.64


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 Riordino: tra formiche e grilli lamentosi

3 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Riordino vuol dire mettere ordine

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Concorso imminente per 540 Agenti di Polizia Penitenziaria riservato ai VFP1 e VFP4

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

5 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

10 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore


  Cerca per Regione