Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
La bomba anagrafica - Seconda parte


Polizia Penitenziaria - La bomba anagrafica - Seconda parte

Notizia del 02/07/2013

in Houston abbiamo un problema

(Letto 2104 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ricordo a chi non è del mestiere e che per caso dovesse leggere questo articolo che i nostri turni notturni non differiscono ormai molto dagli altri turni, grazie anche alle traduzioni molte delle quali iniziano nel cuore della notte con i preparativi dei detenuti. Sono notti pesantissime, dove oltre a stare svegli si lavora tanto quanto si lavora di giorno. Sono finiti i tempi dell’appuntato Amato quando i portoni del carcere si chiudevano inesorabilmente alla mezzanotte per riaprirsi alle 7 del mattino. Se poi hai 50 anni affronti la notte con angoscia, con tutta la sofferenza degli acciacchi accumulati negli anni.

Ma questo non si può capire se non li è provato (non è vero cari Commissari R.D.O.?). Un cinquantenne (in alcune carceri ormai la media supera il 50% del personale in servizio) per recuperare la condizione fisio psichica dopo un turno notturno deve stare a letto e dormire per due giorni, per riprendersi come da un’ubriacatura il 3° giorno. E allora hai voglia di presentare l’istanza per essere esonerati dalla notte. Chi le dovrebbe fare le notti se il 50% del personale, specie nelle carceri del SUD, si avvicina o ha già superato il 50° anno di età?
Ecco allora spiegato l’aumento esponenziale delle malattie, i lunghissimi periodi di convalescenza concessi dalle C.M.O. Ecco spiegati gli infarti in servizio, gli ictus, gli aneurismi cerebrali che falcidiano gli appartenenti al Corpo ( ma queste morti non fanno notizia come i suicidi e comunque è buona regola non imputare MAI il suicidio né l’INFARTO al servizio prestato, nemmeno come concausa…..).

Una volta, quando scattava l’allarme una massa di giovani agenti accorreva correndo a gambe levate, in pochi secondi nel Reparto o comunque sul posto ove era successo il fattaccio. Oggi, quando scatta l’allarme, un gruppo di uomini di mezz’età, in divisa, se non vengono colti da malore per lo spavento causato dalla sirena, si recano a passo veloce verso il luogo del misfatto non essendo più in grado di percorrere i cento o duecento metri come dei piccoli Mennea. Il nostro è un Corpo che al Sud invecchia, mentre al Nord si mantiene relativamente giovane grazie a continue piccole iniezioni di gioventù (i pochi agenti che escono dai Corsi di Formazione).

Il problema anagrafico, è una bomba innescata, che sembra non interessare nessuno dei nostri politici nostrani che affascinati dalle teorie della finanza mondiale e dei burocrati europei, agiscono come dei burattini ripetendo come dei dischi rotti sempre le stesse cose (blocco degli stipendi, blocco del turn over, taglio dei dipendenti statali, taglio dell’assegno di funzione ecc.) continuando a farci lavorare in condizioni pessime, in mezzo ai malati infettivi, ai pazzi senza più OPG, bruciando in pochi anni tutto ciò per cui abbiamo lottato, le conquiste, le teorie sui lavori usuranti, ritrovandoci a 52 anni con le chiavi in mano, in sezione, con 100 detenuti urlanti.

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Altri 26 telefonini trovati nel carcere di Padova, 20 dei quali occultati da un Poliziotto penitenziario nella suo alloggio di servizio
Skype per i 41-bis in carcere? Il Ministro Orlando: non riguarderà i capi mafia
Uno degli accusati dell''omicidio di Emanuele Morganti era stato arrestato la sera prima con più di 1000 dosi di droga ma subito rilasciato
Sequestrati telefoni e coltelli nel carcere di Cassino: operazione di Carabinieri e Polizia Penitenziaria
Epatite C, il contagio passa dalle carceri e arriva nelle città per i pochi controlli
Continui problemi nel carcere di Airola: protesta della Polizia Penitenziaria
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


altro quesito , è normale io che mi sono arruolato a 18 anni per andare in pensione debbo fare 35 +5 di scivolo + 1 e 3 mesi di finestra mobile, di contro chi si è arruolato a 29 anni bastano 31 +5 di scivolo per percepire la pensione . secondo voi è corretto? spero solo che il tutto venga rivisto .

Di  Anonimo  (inviato il 21/07/2013 @ 17:23:29)


n. 6


vorrei porre una domanda io ero a conoscenza che aveva 18 anni contributivi al 31.12.95 andava in pensione con il sistema retributivo con inserimento pro rata sistema contributivo a partire dal gennaio 2012.
invece chi non raggiungeva i 18 anni contributivi andava in pensione con il cosiddetto sistema misto .invece chi iniziava a lavorare dopo il 31.12.95 andava con il sistema contributivo. fino a quà tutto chiaro , ora sono venuto a conoscenza invece chi non raggiunge i 18 contributivi al 31.12.95 andrà in pensione con il sistema di calcolo solo contributivo ?
se qualcuno è in grado di darmi notizie certe ? gradirei una risposta
sempre noi paghiamo .

Di  Anonimo  (inviato il 21/07/2013 @ 14:39:05)


n. 5


forse sarà meglio rimanere assistenti capo fino a fine carriera ,almeno siamo con il parametro superiore ai vice sovrintendenti senò fino a quando non si matura il grado di sovrintendente ci perdi e se tanto mi da tanto già a quella data prima di maturare il periodo per la progressione già saremo in pensione.
chi dici ? un mi dire niente!

Di  Anonimo  (inviato il 20/07/2013 @ 14:59:07)


n. 4


mi sono arruolato 32 anni fà , subito dopo 5 anni sono stato promosso agente scelto, dopo altri 5 anni sono stato promosso ad assistente ,sono passati altri 5 anni è sono stato promosso assistente capo, tutto questo accadeva nei miei primi 15 anni di servizio .
ad oggi e solo pochi giorni fà ho compito 32 anni di servizio è da 17 anni che non ricevo piu' promozioni. mi chiedo spesso perchè ? perchè non si è fatto niente per avere delle progressioni nella carriera come è avvenuto per i primi 15 anni ? concorsi a titoli non se ne fanno piu' , a gia dimenticavo era arrivato il mio turno , quindi non era giusto .infatti l'ultimo corso e stato fatto quasi 4 anni fà se non sbaglio. quindi rimarrò ass.c. a vita poiche arrivato a questa età di servizio a cosa mi converebbe in ogni caso avanzare di grado e perderci economicamente ?
cmq questo è un pensiero di mettà stagione tra il fine turno ferie estive e il rientro che di solito si accompagna anche con lo stress da rientro.
buone vacanze a tutti.

Di  Anonimo  (inviato il 19/07/2013 @ 14:37:56)


n. 3


ho fatto il turno di notte l'altro ieri ,non appena arrivato a casa dopo circa due ore di viaggio fortunatamente con altro collega " non si sa mai un colpo di sonno ", mi sono messo a letto ,al risveglio un dolore allucinante praticamente lombosciatalgia ,attualmente ho quasi 53 anni è questo dolore già è la seconda volta che si presenta ,chi non ne soffre non riuscirà a capirlo,premesso non ho la cosidetta c.s.
scrivo tanto per dare un seguito all' articolo .

Di  Anonimo  (inviato il 11/07/2013 @ 17:04:45)


n. 2


l'articolo è ben descritto ,ma le soluzioni quali sono ? che famo ?
tanto non me le scrolla nessuno da sopra le mie spallucce i turni notturni.
vorrebbe vedè una contrattazione sull'argomento .

Di  Anonimo  (inviato il 05/07/2013 @ 17:00:07)


n. 1


bell'articolo non aggiungo altro .

Di  Anonimo  (inviato il 02/07/2013 @ 15:00:11)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.161.161.92


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale

9 Riordino: chi non vuole i vice questori della Polizia Penitenziaria?

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione