Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
La bomba anagrafica - Seconda parte


Polizia Penitenziaria - La bomba anagrafica - Seconda parte

Notizia del 02/07/2013

in Houston abbiamo un problema

(Letto 2002 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ricordo a chi non è del mestiere e che per caso dovesse leggere questo articolo che i nostri turni notturni non differiscono ormai molto dagli altri turni, grazie anche alle traduzioni molte delle quali iniziano nel cuore della notte con i preparativi dei detenuti. Sono notti pesantissime, dove oltre a stare svegli si lavora tanto quanto si lavora di giorno. Sono finiti i tempi dell’appuntato Amato quando i portoni del carcere si chiudevano inesorabilmente alla mezzanotte per riaprirsi alle 7 del mattino. Se poi hai 50 anni affronti la notte con angoscia, con tutta la sofferenza degli acciacchi accumulati negli anni.

Ma questo non si può capire se non li è provato (non è vero cari Commissari R.D.O.?). Un cinquantenne (in alcune carceri ormai la media supera il 50% del personale in servizio) per recuperare la condizione fisio psichica dopo un turno notturno deve stare a letto e dormire per due giorni, per riprendersi come da un’ubriacatura il 3° giorno. E allora hai voglia di presentare l’istanza per essere esonerati dalla notte. Chi le dovrebbe fare le notti se il 50% del personale, specie nelle carceri del SUD, si avvicina o ha già superato il 50° anno di età?
Ecco allora spiegato l’aumento esponenziale delle malattie, i lunghissimi periodi di convalescenza concessi dalle C.M.O. Ecco spiegati gli infarti in servizio, gli ictus, gli aneurismi cerebrali che falcidiano gli appartenenti al Corpo ( ma queste morti non fanno notizia come i suicidi e comunque è buona regola non imputare MAI il suicidio né l’INFARTO al servizio prestato, nemmeno come concausa…..).

Una volta, quando scattava l’allarme una massa di giovani agenti accorreva correndo a gambe levate, in pochi secondi nel Reparto o comunque sul posto ove era successo il fattaccio. Oggi, quando scatta l’allarme, un gruppo di uomini di mezz’età, in divisa, se non vengono colti da malore per lo spavento causato dalla sirena, si recano a passo veloce verso il luogo del misfatto non essendo più in grado di percorrere i cento o duecento metri come dei piccoli Mennea. Il nostro è un Corpo che al Sud invecchia, mentre al Nord si mantiene relativamente giovane grazie a continue piccole iniezioni di gioventù (i pochi agenti che escono dai Corsi di Formazione).

Il problema anagrafico, è una bomba innescata, che sembra non interessare nessuno dei nostri politici nostrani che affascinati dalle teorie della finanza mondiale e dei burocrati europei, agiscono come dei burattini ripetendo come dei dischi rotti sempre le stesse cose (blocco degli stipendi, blocco del turn over, taglio dei dipendenti statali, taglio dell’assegno di funzione ecc.) continuando a farci lavorare in condizioni pessime, in mezzo ai malati infettivi, ai pazzi senza più OPG, bruciando in pochi anni tutto ciò per cui abbiamo lottato, le conquiste, le teorie sui lavori usuranti, ritrovandoci a 52 anni con le chiavi in mano, in sezione, con 100 detenuti urlanti.

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


altro quesito , è normale io che mi sono arruolato a 18 anni per andare in pensione debbo fare 35 +5 di scivolo + 1 e 3 mesi di finestra mobile, di contro chi si è arruolato a 29 anni bastano 31 +5 di scivolo per percepire la pensione . secondo voi è corretto? spero solo che il tutto venga rivisto .

Di  Anonimo  (inviato il 21/07/2013 @ 17:23:29)


n. 6


vorrei porre una domanda io ero a conoscenza che aveva 18 anni contributivi al 31.12.95 andava in pensione con il sistema retributivo con inserimento pro rata sistema contributivo a partire dal gennaio 2012.
invece chi non raggiungeva i 18 anni contributivi andava in pensione con il cosiddetto sistema misto .invece chi iniziava a lavorare dopo il 31.12.95 andava con il sistema contributivo. fino a quà tutto chiaro , ora sono venuto a conoscenza invece chi non raggiunge i 18 contributivi al 31.12.95 andrà in pensione con il sistema di calcolo solo contributivo ?
se qualcuno è in grado di darmi notizie certe ? gradirei una risposta
sempre noi paghiamo .

Di  Anonimo  (inviato il 21/07/2013 @ 14:39:05)


n. 5


forse sarà meglio rimanere assistenti capo fino a fine carriera ,almeno siamo con il parametro superiore ai vice sovrintendenti senò fino a quando non si matura il grado di sovrintendente ci perdi e se tanto mi da tanto già a quella data prima di maturare il periodo per la progressione già saremo in pensione.
chi dici ? un mi dire niente!

Di  Anonimo  (inviato il 20/07/2013 @ 14:59:07)


n. 4


mi sono arruolato 32 anni fà , subito dopo 5 anni sono stato promosso agente scelto, dopo altri 5 anni sono stato promosso ad assistente ,sono passati altri 5 anni è sono stato promosso assistente capo, tutto questo accadeva nei miei primi 15 anni di servizio .
ad oggi e solo pochi giorni fà ho compito 32 anni di servizio è da 17 anni che non ricevo piu' promozioni. mi chiedo spesso perchè ? perchè non si è fatto niente per avere delle progressioni nella carriera come è avvenuto per i primi 15 anni ? concorsi a titoli non se ne fanno piu' , a gia dimenticavo era arrivato il mio turno , quindi non era giusto .infatti l'ultimo corso e stato fatto quasi 4 anni fà se non sbaglio. quindi rimarrò ass.c. a vita poiche arrivato a questa età di servizio a cosa mi converebbe in ogni caso avanzare di grado e perderci economicamente ?
cmq questo è un pensiero di mettà stagione tra il fine turno ferie estive e il rientro che di solito si accompagna anche con lo stress da rientro.
buone vacanze a tutti.

Di  Anonimo  (inviato il 19/07/2013 @ 14:37:56)


n. 3


ho fatto il turno di notte l'altro ieri ,non appena arrivato a casa dopo circa due ore di viaggio fortunatamente con altro collega " non si sa mai un colpo di sonno ", mi sono messo a letto ,al risveglio un dolore allucinante praticamente lombosciatalgia ,attualmente ho quasi 53 anni è questo dolore già è la seconda volta che si presenta ,chi non ne soffre non riuscirà a capirlo,premesso non ho la cosidetta c.s.
scrivo tanto per dare un seguito all' articolo .

Di  Anonimo  (inviato il 11/07/2013 @ 17:04:45)


n. 2


l'articolo è ben descritto ,ma le soluzioni quali sono ? che famo ?
tanto non me le scrolla nessuno da sopra le mie spallucce i turni notturni.
vorrebbe vedè una contrattazione sull'argomento .

Di  Anonimo  (inviato il 05/07/2013 @ 17:00:07)


n. 1


bell'articolo non aggiungo altro .

Di  Anonimo  (inviato il 02/07/2013 @ 15:00:11)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.176.35


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

5 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione