Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
La difficile gestione degli eventi “improvvisi” in carcere: sorveglianza a vista, visite immediate al pronto soccorso e piantonamenti


Polizia Penitenziaria - La difficile gestione degli eventi “improvvisi” in carcere: sorveglianza a vista, visite immediate al pronto soccorso e piantonamenti

Notizia del 04/08/2015

in Dalle Segreterie

(Letto 3825 volte)

Scritto da: Rita Argento

 Stampa questo articolo


Chi conosce la realtà del carcere, in poco tempo comprende, quanto sia una realtà estremamente delicata e mutabile in pochi attimi.

Talvolta accade, che, se pur con difficoltà, ciascun posto di servizio riesce ad essere coperto dall’unità di Polizia Penitenziaria prevista; il sopravvenire di eventi improvvisi, fa si, che diventa problematico, mantenere intatta la copertura di quanto detto.

E quali sono questi eventi improvvisi, che spesso creano difficoltà nell’ottimizzazione delle risorse umane a disposizione?

Gli esempi, possono essere svariati: pensiamo ad un detenuto sottoposto al regime di sorveglianza a vista, dove un agente viene assegnato per il controllo dello stesso 24 ore su 24.

Pertanto, ipotizzando un poliziotto, impiegato nell’arco di una giornata, su quattro quadranti di sei ore, sono ben quattro unità distolte dal quotidiano servizio a turno nei reparti.

Il servizio di sorveglianza a vista, è piuttosto delicato, ove principalmente, il detenuto viene ubicato da solo, in una cella, priva di ogni suppellettile che possa mettere in pericolo la sua incolumità.

Al suo controllo costante, 24 ore su 24, viene assegnata una unità di Polizia Penitenziaria, eppure, proprio in questi casi, soprattutto la Polizia Penitenziaria, non è quanto di più indicata per un detenuto, che, in quel momento, preso da forte tensione psichica, avrebbe invece necessità di essere ubicato in un reparto idoneo, con una costante presenza di personale specializzato: psichiatri, psicologi, infermieri, nonché un maggiore contatto con figure quali educatori, assistenti sociali ecc., capaci di fornire un trattamento di sostegno continuo, volto ad interrompere quanto prima gli istinti di suicidio o di violenza, per il successivo reinserimento con gli altri detenuti nella vita comune.

Un altro esempio, si riscontra nell’invio immediato di un detenuto al Pronto Soccorso, dove, sono previsti due agenti di scorta, un autista ed un caposcorta, per un totale di quattro unità.

Purtroppo poi, ben si sa che un invio immediato quasi sempre tende a tramutarsi in un ricovero ospedaliero ed un piantonamento, di conseguenza, comporta in una giornata articolata su quattro quadranti di sei ore, l’impiego di ben otto unità.

A tal proposito, perché non realizzare all’interno delle strutture ospedaliere pubbliche, locali appositi per i detenuti che necessitano di assistenza sanitaria, affinché, possa essere prevista un’aliquota di personale di Polizia Penitenziaria, quale addetta alla vigilanza dei suddetti spazi.

In tal modo, il personale in servizio nel carcere, verrebbe impiegato, soltanto al momento dell’invio in ospedale, e le successive competenze potrebbero essere affidate al personale di Polizia Penitenziaria in servizio nelle strutture di cui sopra.

Se pur la realtà del carcere è estremamente variegata, bisognerebbe analizzare con maggior incidenza, quelle situazioni che, il più delle volte, tendono a destabilizzare il quotidiano, al fine di intervenire per cercare, di ridurre il forte impatto degli eventi “improvvisi”: eventi, che inevitabilmente, aggravano ancor di più sul lavoro in carcere del Poliziotto Penitenziario.

 


Scritto da: Rita Argento
(Leggi tutti gli articoli di Rita Argento)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Terrorismo: nel carcere di Poggioreale massima attenzione su detenuti
Mancano gli agenti nel carcere di Reggio Emilia: sindacato in agitazione
IPM di Airola. Polizia Penitenziaria sventa due tentativi di suicidio
Casa di Reclusione di Roma Rebibbia. Poliziotto Penitenziario aggredito da detnuto
E'' stato ritrovato il Poliziotto penitenziario scomparso venerdì
Carcere di Fuorni, Santi Consolo non mantine le promesse: la protesta dei Poliziotti penitenziari
Alcol e telefonino nel carcere di Mantova: erano in una cella occupata da detenuti Rom
Direttore del carcere di Busto Arsizio ammette le difficoltà: pochi Agenti ed educatori, ed è tornato il sovraffollaemento


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.187.2


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

2 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

3 Giuseppe Simeone, sostituto commissario al Dap, 59 anni, stroncato da un infarto

4 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 E'' stato ritrovato il Poliziotto penitenziario scomparso venerdì

7 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

8 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione