Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
La parabola dell’autostrada


Polizia Penitenziaria - La parabola dell’autostrada

Notizia del 12/11/2012

in Ma mi faccia il piacere ...

(Letto 2605 volte)

Scritto da: walter ego

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 

“Una volta indossare la divisa significava posto fisso e stipendio più che dignitoso. Sinonimo di sicurezza, possibilità di mantenere una famiglia, capacità di sostenere le rate di un mutuo. Oggi le cose sono un po' cambiate”.
È così che esordisce un articolo di qualche mese fa che ha compiuto una indagine sulla “doppia vita” dei poliziotti e di tutti gli appartenenti alle Forze dell’Ordine in generale. Poliziotti di notte ed imbianchini, meccanici, camerieri o muratori di giorno, è questa la mortificazione cui la maggior parte dei nostri colleghi è costretta a sottoporsi perché, oramai, con gli stipendi più bassi di tutta Europa, non si riesce ad arrivare alla fine del mese.
È risaputo, però, che l’estro creativo del poliziotto penitenziario è di gran lunga superiore a quello degli altri colleghi in divisa. Così qualcuno ha creato un nuovo lavoro profittando delle sempre più numerose occasioni in cui i nostri vertici, applicando a modo loro le regole (leggasi leggi), fanno pasticci a danno dei colleghi. Si pensi al calcolo delle 36 ore ed alle conseguenze, anche economiche che ciò ha comportato per tutti.
A volte, poi, sempre i nostri vertici, riescono addirittura a superarsi facendo danni anche a chi nella nostra Amministrazione non ha neppure messo ancora piede. È il caso degli ultimi vincitori del concorso da Ispettore le cui sorti tutti conosciamo benissimo e sul quale ci pronunciammo in tempi non sospetti..
Cosa c’entra tutto questo con la doppia attività del poliziotto, vi chiederete voi?
L’arcano è presto spiegato. Alcuni nostri colleghi, nello specifico, alcuni sindacalisti, trovando troppo faticose le attività manuali, si sono inventati il mestiere di predicatore, attività ben più semplice di quella del sindacalista puro (e del muratore). Questo lavoro consisterebbe nel prendere di mira la battaglia sindacale di un'altra sigla a caso, la Nostra, e su quella esprimere dissenso, fornire notizie fuorvianti; insomma, fare delle prediche finalizzate a mettere in cattiva luce tutto ciò che facciamo.
Tutti i predicatori che si rispettino raccontano le loro storie attraverso le parabole che, come sappiamo, hanno lo scopo di esprimere concetti importanti attraverso storie semplici.
Stavolta bisogna proprio inchinarsi ai nostri predicatori che, inconsapevolmente, hanno partorito una parabola, quella “dell’autostrada”, che rende appieno la situazione nella quale ci troviamo attualmente.
Nel loro predicozzo sul calcolo delle 36 ore e sull’accumulo dei riposi, naturalmente contro il nostro Sindacato, i bravi predicatori hanno detto, praticamente, che la nostra Amministrazione è come una macchina che deve percorrere il tratto di autostrada Firenze-Napoli e giunta a Roma si guasta.
Una riga e mezzo per condensare l’essenza della nostra Amministrazione e delle condizioni in cui attualmente ci troviamo: mai sintesi fu più appropriata!
Peccato che, probabilmente, neppure chi scritto questo racconto si sia veramente reso conto di quanto arguto fosse stato il suo spunto, essendosi l’autore perso nei meandri della sterile polemica. È per questo motivo che ho scritto questo articolo, per comunicarglielo e complimentarmi con lui.
Ci sarebbe da capire perché la macchina si scassa sempre a Roma e per quale motivo. Forse per lo sforzo da sovraccarico dovuto ai troppi passeggeri che, senza averne titolo, da Roma pretendono di viaggiare “a gratis?” Boh!


 

 


 

 

Scritto da: walter ego
(Leggi tutti gli articoli di walter ego)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Altri 26 telefonini trovati nel carcere di Padova, 20 dei quali occultati da un Poliziotto penitenziario nella suo alloggio di servizio
Skype per i 41-bis in carcere? Il Ministro Orlando: non riguarderà i capi mafia
Uno degli accusati dell''omicidio di Emanuele Morganti era stato arrestato la sera prima con più di 1000 dosi di droga ma subito rilasciato
Sequestrati telefoni e coltelli nel carcere di Cassino: operazione di Carabinieri e Polizia Penitenziaria
Epatite C, il contagio passa dalle carceri e arriva nelle città per i pochi controlli
Continui problemi nel carcere di Airola: protesta della Polizia Penitenziaria
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 8


archimede ,la mia battuta non ti voleva offendere , anzi!!!!!

Di  Anonimo  (inviato il 18/11/2012 @ 08:43:32)


n. 7


certo, lo stesso per il quale tu sei anonimo.

Di  archimede  (inviato il 17/11/2012 @ 23:35:37)


n. 6


se ti chiami archimede un motivo ci sarà?

Di  Anonimo  (inviato il 17/11/2012 @ 15:00:10)


n. 5


il nesso ed il senso si capiscono, e come se si capiscono ...

Di  Archimede  (inviato il 17/11/2012 @ 09:49:44)


n. 4


@ Edmond
Questo non è un social network, ne un forum open.
Il nostro sito (e sottolineo nostro) è la versione online della Rivista "Polizia Penitenziaria Società Giustizia&Sicurezza", mensile fondato nel 1994, con registrazione al Tribunale di Roma n. 330 del 18 luglio 1994, organo di stampa ufficiale del Sappe.
Pertanto, ripeto ancora una volta, esiste un Direttore Responsabile, un Direttore Editoriale, un Capo Redattore ed una Redazione che - come previsto dalla legge sull'editoria - si riservano di valutare la pubblicazione di articoli, commenti ed interventi a proprio insindacabile giudizio.

Di  Redazione  (inviato il 16/11/2012 @ 08:34:30)


n. 3


Ho fatto un commento a questo articolo ma non è stato pubblicato.
Mi chiedo il perchè, visto che fino ad ora mi sembrava che evitavate ogni forma di censura.
Questo mi fa pensare che il punto di vista di queste discussioni è sempre e solo il vostro.

Di  Edmond  (inviato il 15/11/2012 @ 22:43:45)


n. 2


di solito quando leggo , cerco di capire il testo , il riferimento, il contesto ed il nesso , cosa che attualmente non ho capito.

Di  Anonimo  (inviato il 15/11/2012 @ 15:40:00)


n. 1


certi sindacalisti dovrebbero pensare a parlare di meno e agire di più

Di  Anonimo  (inviato il 15/11/2012 @ 10:27:20)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

23.22.58.239


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 SI al riordino delle carriere! Ecco il quadro completo dei benefici

6 Colpo mortale alla sicurezza delle carceri: Il DAP chiude le Centrali Operative Regionali

7 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

8 Riordino: chi non vuole i vice questori della Polizia Penitenziaria?

9 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

10 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione