Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
La scomparsa del "disponibile": il vecchio trucco degli Agenti di Custodia per colmare le assenze improvvise


Polizia Penitenziaria - La scomparsa del

Notizia del 04/06/2015

in Accadde al penitenziario

(Letto 4079 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


I giovani agenti di Polizia Penitenziaria non hanno conosciuto la mitica figura del “disponibile” ovvero quella figura creata, intelligentemente, dagli Agenti di Custodia per indicare uno o più agenti che all’occorrenza occorrevano per colmare le assenze giustificate (così oggi chiamano le malattie) o per impiegarli in servizi improvvisi, non programmati né programmabili, come l’arrivo di un Magistrato per interrogatorio, avvocati, ditte esterne ecc.

Poi, una circolare abolì la figura del disponibile; nessuno sul Mod.14 poteva essere più appellato “disponibile”. Furono giorni di grande tristezza, ma molto ricchi dal punto di vista lessicale e quindi il vecchio Cancello Ingresso Sezione divenne “addetto alla vigilanza e transito sezione”, quello che prima semplicemente veniva indicato come 1° Piano Sezione X, adesso divenne "addetto alla vigilanza e osservazione sezione X"; un po’ come dire Operatore Ecologico anziché Spazzino. Cambia il nome ma la sostanza è sempre quella.

Di colpo però, chi si trovava ad operare e gestire tali situazioni per le quali il disponibile avrebbe tappato il buco si trovò a non avere più disponibili. Adesso per ogni posto di servizio c’era un addetto e nell’ottica della razionalizzazione del personale (già allora forse qualcuno prevedeva che non avrebbero più arruolato agenti?) non dovevano esserci più agenti che – visione classica dell’epopea AA.CC. – con un foglio in mano andavano a zonzo per l’istituto tutto il giorno.

Ma in caso di assenza dal servizio come avremmo sopperito? Iniziando ad abolire posti di servizio e accorparne altri, talvolta prendendolo dagli uffici e utilizzando l’addetto di turno come “disponibile” (ma quella parola ormai era bandita dal nostro nuovo vocabolario penitenziario).

Tornando per un attimo ai giorni nostri, in mancanza di disponibili, spesso abbiamo creato nelle carceri dei posti fittizi, ovvero posti di servizio che sulla carta devono esserci, ma in realtà si potrebbero tranquillamente abolire ad esempio grazie alla tecnologia, ma noi li lasciamo per poi usarli in caso di assenze; un escamotage “contabil-penitenziario” messo in atto dagli uffici servizi al fine di avere delle risorse umane alle quali attingere in caso di bisogno.

Questo artificio contabile spesso causa proteste sindacali perché qualcuno vorrebbe, in virtù di una sicurezza che ormai non esiste più ed è solo un vago ricordo del nostro passato carcerario, che specie nei festivi, venissero coperti solo i posti di servizio necessari (ciò per dare più riposi al personale), e partire quindi già dai livelli minimi di sicurezza, dimenticando che in caso di assenze improvvise si scenderebbe al livello di sicurezza denominato “barzelletta”.

Mentre faccio queste riflessioni, mi assopisco per un attimo e i miei ricordi tornano agli anni ’80, quando giovane agente, in servizio su un’isola, vedevo arrivare da un lungo e umido corridoio il brigadiere Ruggirello, con il suo berretto sulle ventitré i baffi alla messicana (all’epoca si usavano) e con un foglio di carta in mano: la lista dei nomi dei disponibili! Con il suo vocione dall’inconfondibile accento siciliano, vedendoci seduti al corpo di guardia, scandiva i nostri cognomi  ad alta voce.

Eravamo in tanti e tutti giovanissimi e lui ancora non ci conosceva, ma sapeva già cosa chiederci: SEI DISPONIBILE? CHI E’ DISPONIBILE?

 

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Uno degli accusati dell''omicidio di Emanuele Morganti era stato arrestato la sera prima con più di 1000 dosi di droga ma subito rilasciato
Sequestrati telefoni e coltelli nel carcere di Cassino: operazione di Carabinieri e Polizia Penitenziaria
Epatite C, il contagio passa dalle carceri e arriva nelle città per i pochi controlli
Continui problemi nel carcere di Airola: protesta della Polizia Penitenziaria
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana
Riordino Polizia Penitenziaria: nuove qualifiche e nuovi errori
Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


La figura del "disponibile" è ben presente nelle realtà Ministeriali...
Via Arenula docet..
Ma questo non scandalizza nessuno!!

Di  PASQUINO  (inviato il 04/06/2015 @ 14:38:11)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.147.239.111


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Riordino: chi non vuole i vice questori della Polizia Penitenziaria?





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione