Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
La tragedia di Palermo: in ricordo dell'Assistente Capo Antonino Vattiata


Polizia Penitenziaria - La tragedia di Palermo: in ricordo dell'Assistente Capo Antonino Vattiata

Notizia del 07/08/2015

in Memoria del Corpo

(Letto 3112 volte)

Scritto da: Giuseppe Romano

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


E’ il 3 agosto di un’estate caldissima a Palermo. La splendida spiaggia di Mondello pullula di allegri bagnanti palermitani. C’è chi ha portato le arancine, chi ascolta la musica a tutto volume, alcuni giocano a racchettoni, altri si rilassano cuocendosi sotto i raggi di un sole infuocato. Anche Antonino Vattiata, assistente capo della Polizia Penitenziaria, in servizio all’Ucciardone, decide di fare un bagno. Ma probabilmente accusa un malore che non gli lascia scampo. Muore annegato nel tratto di mare davanti al famoso stabilimento balneare Charleston, viene recuperato cadavere da un bagnino. Il corpo rimane  poi a lungo sulla spiaggia, coperto da un telo bianco e azzurro, e da un ombrellone nero.  Inutili i tentativi di rianimazione effettuati dai sanitari del 118. "L'uomo è stato colto da un malore mentre nuotava - hanno spiegato dalla questura -. Anche il bagnino ha prestato i primi soccorsi ma senza successo".

Intorno alle 12 arriva anche il medico legale per l'ispezione sul cadavere. Ma ecco la parte più agghiacciante del racconto: dopo lo shock iniziale,  in spiaggia tutto  continua come se niente fosse: tuffi in mare e tintarella, arancine e pasta al forno con melenzane fritte, musica a tutto volume e racchettoni, con il cadavere del collega che giaceva tra l'indifferenza dei bagnanti. Nessun segno di pietà, nessun ridimensionamento delle attività balneari, nessun rispetto per il cadavere di un uomo che giaceva esanime sulla battigia.

Durante i due anni in cui fatto il Comandante di Reparto all’Ucciardone, ho conosciuto e potuto apprezzare l’assistente capo Antonino Vattiata, per  la sua serietà in servizio, la sua mitezza e la sua scrupolosità nell’eseguire gli ordini. NinoVattiata, una vaga somiglianza con il giornalista Bruno Vespa, era il prototipo dell’assistente capo che tutti i Comandanti di Reparto vorrebbero avere al loro servizio. La sua morte così tragica è sicuramente una grande perdita per il Corpo di Polizia Penitenziaria e per il reparto di Polizia Penitenziaria dell’Ucciardone.  

Poliziotto Penitenziario muore in mare per un malore a Mondello: la salma rimane in spiaggia tra indifferenza dei bagnanti

 


Scritto da: Giuseppe Romano
(Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Romano)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 3


in men poco di una settimana due giovane vite di colleghi in servizio a palermo ci hanno lasciato prematuramente , alle loro famiglie voglio esprimere tutta la mia vicinanza ,solidarietà e affetto. tutti e due si chiamavano antonino
baschino azzurrino

Di  Anonimo  (inviato il 10/08/2015 @ 17:04:33)


n. 2


Mio caro amico Giuseppe, la gente maleducata ed indifferente si trova ovunque; forse questo è un segno dei tempi che stiamo vivendo ovvero la mancanza di morale. Anche se non fosse stato un collega, per il fatto stesso che c'era un cadavere, poteva essere chiunque, la gente avrebbe dovuto avere rispetto e ridimensionarsi. Ma la gente ormai sembra essere diventata insensibile. In questo i palermitani non c'entrano. I Palermitani sono persone splendide e non perderanno certo la faccia per alcuni cafoni che non hanno avuto rispetto per il povero Vattiata. Un abbraccio.

Di  Giuseppe Romano  (inviato il 08/08/2015 @ 00:12:06)


n. 1


Caro Giuseppe, il fatto successo a Palermo, la città dove sono nato e vivo, mi ha sconvolto.Sono arrivato in spiaggia ( sono in ferie) quando già il cadavere era stato portato via ma nessuno parlava di quello che era successo quindi ho saputo del fatto sono la sera al telegiornale.Quello che è incomprensibile e che nessuna Autorità abbia almeno recintato adeguatamente la zona in cui il povero Vattiata giaceva. Tu che mi conosci da circa 35 anni, conosci il grande rispetto umano e professionale che ha sempre contraddistinto i miei rapporti da educatore col personale di polizia penitenziaria e ti assicuro che ho provato la stessa tristezza di quando è stato trucidato il collega Mormile.
Purtroppo la semplice copertura del cadavere col telo e l'ombrellone non dava il giusto risalto alla enorme disgrazia della perdita della vita.
Spero che nel futuro, per tutti i cittadini, ma soprattutto quando sono coinvolti i servitori dello Stato vi sia da parte delle Autorità preposte la giusta attenzione e il dovuto rispetto.
Con affetto Giuseppe Alfano

Di  Giuseppe Alfano  (inviato il 07/08/2015 @ 22:53:36)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.139.136


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione