Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Laboratorio del DNA parte III : il Dap "interviene per denunciare la totale inconsistenza" delle notizie diffuse dal Sappe (e perde la pazienza)


Polizia Penitenziaria - Laboratorio del DNA parte III : il Dap

Notizia del 22/05/2013

in Houston abbiamo un problema

(Letto 4291 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

 Roma, 22 maggio 2013  – Comunicato DAP: Banca dati DNA

 

In riferimento alle “voci” diffuse dall’organizzazione sindacale Sappe in merito a una fantomatica cerimonia di inaugurazione del laboratorio centrale per la banca dati nazionale del DNA, realizzato dall’Amministrazione Penitenziaria presso il polo di Rebibbia, e di un immaginario affidamento dello stesso a personale della Polizia di Stato e dei Carabinieri, il DAP interviene per denunciare la totale inconsistenza di tali notizie.

I fatti.

Lo scorso 13 maggio non c’è stata alcuna inaugurazione né attivazione del citato laboratorio, bensì solo la consegna dello stesso, oramai terminato, da parte della ditta che ha eseguito i lavori, all’Amministrazione penitenziaria nella persona del Direttore generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi del DAP, Cons. Alfonso Sabella.

Allo stato si sta procedendo a organizzare il complesso delle attività propedeutiche e necessarie a consentire l’accreditamento del Laboratorio Centrale presso l’ente certificatore nazionale “Accredia” secondo la norma UNI EN ISO IEC 17025:2005. Trattasi di attività che richiedono competenze tecnico scientifiche molto settoriali in ambito genetico e di analisi forense nonché sul piano della gestione dei sistemi di qualità.

Al fine di supportare, sul piano tecnico-scientifico, l’istituzione del laboratorio e la predetta attività, già dal marzo 2010 si era provveduto alla stipula di una Convenzione con il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, per un impegno complessivo pari a euro 80.565,16 (oltre IVA) e non già “parecchie centinaia di migliaia di euro l’anno”  su cui si favoleggia.

Per inciso, è opportuno aggiungere che, con i fondi accreditati, l’Amministrazione ha realizzato, in tutti i 207 istituti della nazione, i laboratori che saranno utilizzati per il prelievo dei reperti biologici sia dei detenuti già presenti sia di quanti entreranno in futuro, ha formato il personale che vi provvederà e ha creato, presso la C.R. di Rebibbia, il laboratorio centrale completandolo di attrezzature tecnologicamente all’avanguardia e realizzando un risparmio di oltre un milione di euro.

Il laboratorio, quindi, non è ancora in funzione, come del pari non è attiva la Banca Dati del Ministero degli Interni, e, di conseguenza, non è gestito da alcuno, neppure da personale di altre forze di Polizia, né lo sarà in futuro, perché, lo si ribadisce ancora una volta, così come vuole la legge e come è impegno formale di questa Amministrazione, la sua conduzione sarà affidato ai ruoli tecnici della Polizia Penitenziaria non appena saranno completate le relative procedure concorsuali.

Bisogna, invece, qui, pubblicamente, ringraziare i vertici della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, con cui il Dap siede al tavolo di confronto e coordinamento interforze istituito dopo il varo della legge 85/2009 per consentire un andamento parallelo e coordinato delle attività poste dalla norma in capo al ministero della Giustizia e a quello degli Interni,  che, in un leale rapporto di collaborazione istituzionale, hanno offerto la disponibilità, gratuita, di loro dirigenti tecnici a coadiuvare il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria nelle attività di prova, consentendoci di accelerare i tempi dell’accreditamento e di realizzare un non disprezzabile, ulteriore, risparmio di fondi, che servirà nel futuro, quando il laboratorio entrerà in funzione.

Questa è la realtà dei fatti, accertabile e verificabile da parte di chiunque. 

Una riflessione, però, sull’accaduto è necessaria.

Il continuo, sistematico ripetersi della propalazione di sensazionali notizie che, poi, si rivelano assolutamente false, da parte della sigla sindacale Sappe, con attacchi oramai giunti al vilipendio personale, non può più essere considerata quale legittima, seppur serrata, critica sindacale, ma è andata degenerando in una operazione di disinformazione atta a gettare discredito sull’Amministrazione e a ledere gravemente l’immagine dello stesso Corpo di Polizia Penitenziaria.

 

 

 

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 9


Cari amici e colleghi, ricordatevi sempre una cosa. L'amministrazione e i nostri bravi dirigenti, compresi i direttori, hanno sempre fatto in modo di metterci tutti contro, infatti, come vedete loro ci godono vedere i sindacati uno contro l'altro. Sono molto bravi a fare questo, loro sopravvivono proprio per questo, infatti, hanno fatto una precisazione solo perche avevano qualche ragione dalla loro parte, ma la maggior parte delle volte alle critiche sindacali non rispondo mai perche hanno poco da potersi difendere.
Una cosa è certa, comunque sia, bene a fatto il Sappe a picchiare duro sulla banca dati del DNA, almeno qualcuno del palazzo si è degnato di fare un comunicato e dirci come stanno le cose.
Non voglio commentare alcuni commenti fuori luogo di alcuni colleghi, la UIL parla di smentita perche deve "apparire" stare sempre dalla parte degli "amici" del DAP, lo sanno anche i sassi che quelli della UIL sono molto amici di certi dirigenti e Provveditori. Sono molto bravi a coltivare l'amicizia quelli della UIL con i potenti del DAP e certi provveditori, meno certe amicizie, bravi opportunisti, meno bravi però a denunciare come fa il SAPPe tutti i giorni, nell'interesse di tutti e affinchè questo Corpo non faccia ulteriori passi indietro.
Diffidate colleghi, diffidate da certi personaggi che vogliono indirizzarvi su argomentazioni con il chiaro intento di confondervi, cercano di fare apparire i buoni come i cattivi.
Un saluto

Di  Paolo  (inviato il 23/05/2013 @ 20:54:34)


n. 8


Grazie per l'autorizzazione a scrivere tutto quello che vogliamo... Non ci aspettiamo affatto che le persone che leggono si "bevano" tutto quello che diciamo: prova ne è che anche tu hai libertà di espressione e confronto in questo spazio. Ma a proposito di confronto e di espressione, ci aspettiamo invece che chi (come te) afferma che le nostre parole siano min...te, argomenti le sue opinioni e non si limiti ad allinearsi alle "sentenze" che l'Amministrazione fa scendere dall'alto. Rimaniamo in attesa di conosce re la tua opinione (e quelle del tuo sindacato di riferimento) sull'intera vicenda della banca dati del DNA, sui ruoli tecnici della Polizia Penitenziaria e semmai lo riterrai opportuno, anche sul concetto di trasparenza delle attività dell'Amministrazione penitenziaria. Nel frattempo, sappi che ulteriori commenti denigratori nei nostri confronti, li potrai fare nei siti web degli altri sindacati dove si presta più attenzione a quello che dice il Sappe piuttosto a quello che fa (o non fa) l'Amministrazione penitenziaria.

Di  Redazione  (inviato il 23/05/2013 @ 01:52:13)


n. 7


Cara redazione, un conto é la critica sindacale nei confronti della'amministrazione che devo ammettere molto spesso é giustificata e la fate molto bene, un altro conto è scrivere delle min....te che non corrispondono alla realtà dei fatti. Comunque, siete liberi di scrivere quello che volete, ma non aspettatevi che la gente si beva tutto quello che dichiarate. Buona notte.


Di  romero 63  (inviato il 22/05/2013 @ 23:08:24)


n. 6


Caro romero63, noi del Sappe non abbiamo mai cercato "scuse" come le chiami te. Semmai esercitiamo il nostro diritto di sindacare (appunto) l'operato dei vertici dell'Amministrazione penitenziaria che non hanno posto in essere alcun provvedimento serio e di lungo periodo per sollevare le condizioni di lavoro del Personale della Polizia Penitenziaria. Se tu, come altri sindacati della Polizia Penitenziaria iniziaste a volgere lo sguardo nei confronti dell'operato del DAP, invece di aspettare i presunti errori del Sappe (lo vedremo nei prossimi giorni chi sta dicendo la verità tra noi e il DAP), forse l'intero Corpo di Polizia Penitenziaria non si troverebbe oggi ad affrontare in prima linea e da solo, questa emergenza carceri che dura da anni. Per quanto ci riguarda noi del Sappe continueremo ad esercitare il nostro diritto/dovere di critica contro questa Amministrazione che ha abbandonato il Corpo di Polizia Penitenziaria a se stesso. A te come ad altri la scelta: rimanere immobili di fronte allo sfacelo e sperare di criticare solo il Sappe, oppure mettere in pratica azioni per il Corpo di Polizia Penitenziaria. Per ora ci sembra che tu abbia scelto la prima ipotesi. Saremmo lieti di leggere un tuo intervento (e del tuo Sindacato di riferimento) quando ti sentirai pronto e in grado di difendere i diritti dei Poliziotti Penitenziari. A presto! Speriamo...

Di  Redazione  (inviato il 22/05/2013 @ 20:24:09)


n. 5


..zo ero convinto che avevate ragione invece ...ahahah, cari del SAPPE, avete toppato!!!
Questa volta però non cercate scuse OK??

Di  romero63  (inviato il 22/05/2013 @ 20:04:35)


n. 4


ma questi chi si credono di essere i padroni del palazzo????
non ho parole, forse si stanno guardando allo specchio.

Di  nicola  (inviato il 22/05/2013 @ 17:34:19)


n. 3


Meno male che almeno qualche sindacato (sapppe) parla chiaro

Di  Gio  (inviato il 22/05/2013 @ 16:16:08)


n. 2


La UIL come al solito parla di smentita del DAP vero il SAPPE, lasciando intendere che ci sarebbero delle colpe al nostro operato non facendo minimamente accenno che per avere qualche notizia in merito a lavori che dovrebbero interessare il Corpo di Polizia Penitenziaria, se non fosse per il SAPPE ai voglia tu ad aspettare loro e i vertici del dipartimento....

Di  rico  (inviato il 22/05/2013 @ 15:56:53)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.176.35


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

5 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione