Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
L’art.79 dell’Ordinamento Penitenziario: una disposizione transitoria di oltre 40 anni


Polizia Penitenziaria - L’art.79 dell’Ordinamento Penitenziario: una disposizione transitoria di oltre 40 anni

Notizia del 27/07/2016

in Giustizia Minorile

(Letto 2120 volte)

Scritto da: Ciro Borrelli

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Come è noto l’Ordinamento penitenziario approvato nel 1975 ha innovato in modo radicale il sistema penitenziario italiano, sostituendo il regolamento carcerario fascista del 1931.

Il nuovo assetto normativo si basa sui principi di legalità, tutela giurisdizionale delle posizioni soggettive, rispetto del principio di umanità della pena, separazione dei ristretti secondo la posizione giuridica, uguaglianza e tutela dei diritti compatibili con lo stato di detenzione.

Tuttavia l’ordinamento penitenziario, più volte oggetto di riforme significative, si presenta ancor oggi come un complesso di norme i cui naturali destinatari sono soggetti adulti e mal si adatta alla peculiarità dell’intervento penale minorile e, soprattutto mal si raccorda con gli istituti del processo minorile che prevedono le varie possibilità di evitare la carcerazione.

L’art. 79 dell’ordinamento penitenziario recita: “ Le norme della presente legge si applicano anche nei confronti dei minori degli anni diciotto sottoposti a misure penali, fino a quando non sarà provveduto con apposita legge". Questa norma ha dichiaratamente carattere transitorio e lascia intravedere una volontà legislativa di regolare la materia per i minori attraverso criteri di specialità.

La norma contenuta nell’art. 79 fu inserita nell’ordinamento penitenziario alla fine dell’iter parlamentare per evitare che una volta abrogato il vecchio regolamento si verificasse una lacuna all’interno dell’ordinamento, risultando impossibile varare contemporaneamente una riforma complessiva del settore minorile per la quale era stato predisposto un apposito disegno di legge. L’art. 79 è dunque una disposizione chiaramente transitoria a cui però non ha fatto seguito, da oltre 40 anni, un’attività legislativa volta a regolare in maniera specifica il settore dell’ordinamento penitenziario minorile.

La materia resta quindi regolata dalla legge 354/1975 con qualche modesta deroga contenuta nel regolamento d’esecuzione modificato con il D.P.R. 230/2000 in materia di vestiario, alimentazione, accompagnamento al lavoro all’esterno e attività sportive. Una maggiore attenzione all’esecuzione di pena nei confronti del minore è stata posta in occasione di alcune modifiche legislative: l’art. 30 ter secondo comma ordinamento penitenziario, aggiunto dalla legge 663 /1986, consente per i minori una più ampia durata del permesso premio ed è ammessa all’art. 47-ter primo comma n. 4 ordinamento penitenziario la detenzione domiciliare per i minori in ragione di particolari esigenze di salute, studio, lavoro e famiglia.

Le denunce dell’inerzia del legislatore non hanno finora condotto all’approvazione di riforme legislative. Questa mancanza di interesse è da imputare secondo alcuni anche ad una inerzia del mondo politico, lasciando intravedere una volontà di tutelare le istanze di difesa sociale anziché la condizione minorile, in ossequio alle politiche che hanno caratterizzato il nostro paese negli ultimi anni.

Non resta quindi che prendere atto di una preoccupante superficialità del legislatore di fornire una concreta risposta al tema dell’esecuzione penale minorile. La mancata approvazione dell’ordinamento penitenziario specifico per i minori è uno dei punti oscuri dell’intera giustizia, tanto che negli anni sia la giurisprudenza di merito e soprattutto quella di legittimità si sono trovate più volte a dover adattare o correggere le norme contenute all’interno dell’ordinamento penitenziario proprio per la peculiarità della materia minorile.

 


Scritto da: Ciro Borrelli
(Leggi tutti gli articoli di Ciro Borrelli)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Riordino Polizia Penitenziaria: nuove qualifiche e nuovi errori
Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


Vuole che vi mettiate a cu...a ponte!
Così come giustamente dice Lei, con l'unico e vero deterrente rimasto LA DISCIPLINA, non rimarrebbe altro che passare al DAP, che poi capisca ammè.........

Di  Angela  (inviato il 28/07/2016 @ 11:09:23)


n. 1


L'educatore che ha copiato l'articolo chissa da chi, vorrebbe un O.P. minorile proprio in questo momento storico al fine di aumentare i diritti e le pretese dei detenuti minorenni, che attualmente per la giustizia italiana sono minorenni fino a venticinque anni, e dimunuire i controlli e gli stumenti, pochi, che ha attualmente la Pol. Pen.?
L'educatore non sa che detenere i detenuti minorenni è peggio che detenere gli adulti (anziani)? Non lo sa che anche ai minori c'è un forte rischio di proselitismo islamico? Con questa osservazione vuole invitare per caso il legislatore a togliere le infrazioni disciplinari per i minori, unico deterrente rimasto?
Vuole un carcere più aperto?
Ma cosa vuole?

Di  Educatore si nasce  (inviato il 27/07/2016 @ 16:22:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.180.64


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione