Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Le foto dei due evasi da Regina Coeli


Polizia Penitenziaria - Le foto dei due evasi da Regina Coeli

Notizia del 14/01/2012

in Attualita

(Letto 12334 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ecco i due detenuti evasi dal carcere di regina Coeli, I due, compagni di cella, arrestati entrambi per rapina, sono un romeno di 25 anni, Stefan Cusnir (prima foto) e un albanese di 28, Altin Hoxha, chiamato "il rapinatore con gli occhi di ghiaccio" (seconda foto). Erano rinchiusi nella seconda sezione dell'istituto: dopo avere segato le sbarre della cella, con una corda e un arpione rudimentali si sono dapprima calati dal terzo al secondo piano e poi, agganciandosi al muro di cinta, sono scesi all'esterno dandosi alla fuga. (Foto tratte dal sito roma.repubblica.it

Leggi anche: Evasione Regina Coeli: segano le sbarre e si calano con lenzuola, due in fuga il terzo è troppo grasso 

 

Stefan Cusnir, evaso da Regina Coeli il 14 maggio 2012

Altin Hoxha, evaso da Regina Coeli il 14 maggio 2012

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 11


se nel nostro paese vi fosse la pena capitale, questi con il C. avrebbero evaso.

Di  franco  (inviato il 15/02/2012 @ 21:57:57)


n. 10


Caro Mario64 condivido pienamente il tuo parere, ma quello che volevo dire è che noi come agenti di Polizia Penitenziaria dovremmo essere coinvolti di più dal punto di vista professionale e non solo fare i doppi turni in sezione o messi sul muro di cinta, la mancanza di personale è un problema e l' immagine del Corpo di Polizia Penitenziaria è un altro problema; Altrimenti saremo sempre additati come Secondini o guadia carceri.

Di  Carmine Olanda  (inviato il 19/01/2012 @ 16:52:12)


n. 9


in effetti non conosco la tale realtà e, quindi, chiedo a chi è più "competente": Caro Bundy, mi conferi che a Regina Coeli non viene effettuata la perquisizione "ordinaria", la battitura ecc...ti prego, aprimi gli occhi tu!

Di  TopoGigio  (inviato il 18/01/2012 @ 20:24:14)


n. 8


Caro TopoGigio non so che mestiere fai,e non so se conosci Regina Coeli, ma se non li conosci non parlare fai più bella figura.

Di  Bundy  (inviato il 17/01/2012 @ 21:19:04)


n. 7


Perdonatemi, ma da quando non veniva effettuata una perquisizione "ordinaria" nella sezione? e la battitura? e le lenzuola che mancavano all'appello? e l'arpione da dove esce? e la sorvegliaza generale? ed il collega che stava di turno? ricordate che direttore e comandante il primo atto che fanno è quello di diramare gli opportuni ordini di servizio (conta, battitura, ecc...) quindi, in parte hanno il cuxo parato...

Di  TopoGigio  (inviato il 17/01/2012 @ 15:43:52)


n. 6


Motivando il personale a fare cosa, non bastano i doppi e i tripli turni che facciamo in Istituto, magari ora i Comandanti che cercano loro di essere motivati e quando posssono scappano nei palazzi a fare gli impiegati, proveranno a motivare noi ........... che dopo un doppio turno 8/24 foto alla mano, andiamo in caccia degli evasi.Ma dai, non è motivare che a noi manca, manca il personale che non è dove dovrebbe essere, nelle carceri.
Se magari qualcuno (Agente di P.P.), invece di fare il segretario particolare a qualche potente fosse stato messo sul muro di cinta, questo non sarebbe successo, sarebbero stati fermati, o sbaglio.
Con tutto il rispetto, non diciamo eresie.

Di  Mario64  (inviato il 17/01/2012 @ 14:54:11)


n. 5


A mio parere, quando succedono queste cose tutti i Comandanti degli Istituti Penitenziari dovrebbero fare una conferenza di servizio straordinaria e distribuire le foto dei criminali evasi a tutto il Personale di Polizia Penitenziaria sensibilizzandolo e motivandolo professionalmente
fino alla cattura degli stessi.
Così facendo si forma una vera squadra motivata.

Di  Carmine Olanda  (inviato il 16/01/2012 @ 19:23:17)


n. 4


SAREBBE DA PARTE DI TUTTE LE FORZE PUBBLICHE LA SEGNALAZIONE DI CHI SI RITIENE UN PERICOLO PUBBLICO O DI CHI SCAPPA AGGRAPPANDOSI SULLA SCADUTA DEI TERMINI

Di  gaetano  (inviato il 15/01/2012 @ 17:36:01)


n. 3


spero che siano acciuffati presto.
ass.c. di periferia .

Di  Anonimo  (inviato il 15/01/2012 @ 12:36:23)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.199.76


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione