Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Le perquisizioni di primo ingresso del detenuto. Le tutele per il poliziotto penitenziario che esegue le operazioni


Polizia Penitenziaria - Le perquisizioni di primo ingresso del detenuto. Le tutele per il poliziotto penitenziario che esegue le operazioni

Notizia del 19/09/2016

in Commenti

(Letto 5006 volte)

Scritto da: Agente Sara

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Nella realtà dell'istituto penitenziario accade spesso che, quotidianamente, si possa essere impiegati nel servizio di perquisizione di primo ingresso dei detenuti che accedono in carcere.

In queste operazioni è essenziale prestare attenzione alla stanza dove tale servizio viene espletato. Infatti, é importante che questa sia sufficientemente ampia considerato che, oltre al ristretto da perquisire, devono essere presenti almeno due Agenti ed un Ufficiale di P.G. e si può, infatti, ben comprendere come una sala stretta e angusta non può considerarsi propriamente adatta.

Si pensi, poi, al detenuto che accede in istituto ed ha con sé più borse contenenti i propri effetti personali: é alquanto evidente come il lavoro diventa ancor più difficoltoso se gli spazi risultano essere più stretti del dovuto.

A tal proposito, la sala in questione dovrebbe essere dotata di una finestra, al fine di consentire non soltanto il passaggio della luce naturale ma anche il necessario ed indispensabile ricambio dell'aria, per non parlare poi della necessità di un termoconvettore sia per l'aria fresca nei periodi più caldi che per l'aria calda nei tempi più freddi.

Anche se si parla di un posto di servizio di passaggio non deve, comunque, essere lasciato privo di quanto essenziale.

Peraltro, qualche volta può capitare che giungano in istituto più persone arrestate o fermate, e ci si ritrova a svolgere gran parte del proprio turno nell'effettuare tale servizio.

Il primo ingresso è un momento particolarmente delicato, dove può verificarsi che il ristretto possa andare in escandescenze e, quindi, una stanza stretta rischia di diventare ancor di più un limite nell'espletamento di un servizio così delicato che richiede la massima attenzione.

Indispensabile è avere a disposizione dei guanti monouso in lattice anti-taglio perché, talvolta, durante una perquisizione di primo ingresso può capitare di trovare, tra gli effetti personali del nuovo giunto, oggetti taglienti tipo rasoi, siringhe, aghi e simili, non sempre custoditi in modo corretto.

E, purtroppo, salta subito all'attenzione come un taglio, o il pungersi con uno di questi oggetti, potrebbe rivelarsi un vero e proprio pericolo per il personale del Corpo che effettua la perquisizione, ancor di più, se il detenuto fosse affetto da malattie virali contagiose come epatiti, HIV,  eccetera ...

Sempre nell'ambito della tutela da possibili contagi da malattie infettive, importante è la dotazione al personale del Corpo addetto alle perquisizioni di mascherine monouso, capaci di assicurare una adeguata  prevenzione in caso di malattie trasmissibili per via aerea, come ad esempio la tubercolosi. 

Ogni istituto ha la propria realtà e forse non tutti avranno a disposizione dei locali per la perquisizione di primo ingresso in condizioni ottimali e con la dovuta dotazione, altri magari saranno più che idonei in tal senso, eppure quanto detto risulta essere una situazione importante per tutelare il personale, in modo uniforme in tutti gli istituti penitenziari,  proprio per consentire di svolgere al meglio questo delicato servizio.

Il personale di Polizia Penitenziaria deve essere tutelato ogni giorno e questa tutela parte, soprattutto, dai luoghi di prima linea dove, spesso, la quotidianità, se non ben gestita con la dovuta prevenzione, può portare con sé il rischio di essere il punto di partenza di eventi spiacevoli i quali, negativamente, influiscono sul personale che tutti i giorni si reca a lavorare, semplicemente per svolgere al meglio il proprio dovere.

Quindi, non si tratta di una questione meramente estetica, ma di benessere psicofisico e sicurezza sul posto di lavoro, a 360 gradi, per tutto il personale del Corpo.

 


Scritto da: Agente Sara
(Leggi tutti gli articoli di Agente Sara)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 5


...mai visto tutto ciò in 25 anni.........

Di  Anonimo  (inviato il 19/09/2016 @ 22:14:48)


n. 4


Che bello scrivere qui sul sito queste belle favole da leggere poi dopo aver finito il proprio turno. Io l'Agente Sara la inviterei a farsi un giro un un qualsiasi istituto penitenziario per constatare di persona che quanto detto non si verifica da nessuna parte. Due agenti ed un UPG per un nuovo giunto significa sguarnire altri posti di servizio, e di solito negli istituti piccoli e medi c'è un solo UPG per turno che fa diverse cose. Se vuole Agente Sara la invito a visitare l'istituto dove presto servizio.

Di  Un turnista  (inviato il 19/09/2016 @ 20:55:11)


n. 3


Purtroppo hai ragione sara ,ma non e' facile.

Di  Diego  (inviato il 19/09/2016 @ 16:47:22)


n. 2


Belle parole agente Sara, in quanti istituti si riesce a mettere in pratica quanto scritto?
In istituti come il mio dove trovi a malapena UN agente per effettuare materialmente l'atto e c'è UN solo UPG per turno...stendiamo un velo pietoso.

Di  Alessandro  (inviato il 19/09/2016 @ 13:55:25)


n. 1


La vecchia guardia carcere (come ci chiamavano) si adeguava a tutto e riusciva con poco a trovare ogni soluzione.
Andati via gli anziani, o se volete i vecchi, sarà l'apocalisse, il punto di non ritorno.
La cosa peggiore è che a scriverlo è un vecchio agente di custodia ottimista sfegatato.



Di  Pintus  (inviato il 19/09/2016 @ 13:33:52)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.142.219


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

7 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

8 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

9 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni

10 Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa


  Cerca per Regione