Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Le proposte di Nicola Gratteri: abolire la DIA e chiudere il DAP


Polizia Penitenziaria - Le proposte di Nicola Gratteri: abolire la DIA e chiudere il DAP

Notizia del 12/09/2014

in Attualita

(Letto 6132 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Abolizione della Direzione Investigativa Antimafia e utilizzo degli investigatori nelle forze di polizia di provenienza. Chiusura del Dap, il cui direttore guadagna 20mila euro al mese. E ancora: riduzione delle Corti di appello e dei Tribunali, spostamento dei magistrati dalle sedi in soprannumero ("a Palermo il 35% di pm in più").

Tagli concreti e non lineari per riformare davvero la giustizia. Il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri interviene alla Festa del Fatto Quotidiano e parla delle sue proposte che dal prossimo autunno arriveranno sul tavolo del presidente del Consiglio. "Lo sapete che io sono un ministro mancato". Comincia con una battuta il suo intervento, anche se nei fatti è la realtà. Dato per favorito come guardasigilli per il governo Renzi, è stato sostituito poco prima dell'annuncio dell'esecutivo.

Nicola Gratteri Ministro della Giustizia fino all'ultimo: poi il sospetto del veto di Napolitano

Oggi guida la commissione che deve redigere norme e procedure per combattere la criminalità organizzata e annuncia le proposte che verranno fatte nei prossimi mesi. "Io lo posso dire aboliamo la Dia", continua. Critica dirigenti, uffici e segreterie in soprannumero mentre gli stessi uomini potrebbero essere riportati sul territorio. Sono queste le propose che avrebbe fatto se fosse arrivato al dicastero della giustizia.

"Nessuno ha il coraggio di farlo, i politici mi chiamano e mi dicono: "Se lo facciamo ci danno dei mafiosi". Allora lo dico io. Non possiamo pensare che non si possa chiudere un tribunale inutile. Non possiamo lasciare il 35 per cento di magistrati in più alla procura di Palermo. O si ha il coraggio di mandare a regime il ministero della giustizia oppure non cambierà mai nulla. Tra Marche, Abruzzo e Molise non ci possono essere tre corti d'appello.

In Sicilia, ad esempio, non possono essercene quattro. In un distretto con meno di mille detenuti non possiamo avere il tribunale di sorveglianza. Non possiamo sperperare le energie". La critica è stata soprattutto agli interventi poco incisivi del passato: "Io sono d'accordo anche nel fare tagli, ma negli ultimi governi sono stati fatti solo quelli lineari del 5 per cento. Non si è avuto coraggio o la forza di entrare nel merito delle cose.

Bisogna avere la forza di entrare nei ministeri e di chiudere le parti inutili. Vi parlo anche del sud e anche in zone di mafia. Non c'è giusta distribuzione delle forze.

Io capisco le proteste della polizia per il blocco dei contratti. Ma vogliamo risparmiare davvero? Allora chiudiamo la Dia (Direzione investigativa antimafia). Parlo io: risparmiamo in dirigenti e segreterie e affitti e facciamoli tornare sul territorio. Aboliamo il Dap: sapete quanto guadagna un dirigente? 20mila euro". Ed è proprio lì dove, secondo Gratteri bisogna intervenire.

Tra gli altri esempi concreti per evitare gli sprechi: inviare le notifiche attraverso indirizzi email di posta certificata e processi in videoconferenza non solo per i detenuti al 41bis. Poi ancora tablet con le ordinanze di custodia cautelare da far tenere al detenuto in carcere: quando esce i documenti potrebbero essere dati su una penna usb. "Tutte queste idee le presenteremo dal prossimo autunno e gireremo l'Italia per presentarle".

Gratteri guida la commissione incaricata dal presidente del Consiglio per riscrivere le norme e le procedure per il contrasto alla criminalità organizzata. "Io ho accettato di lavorare per questo organo perché si trattava di un impegno gratuito. Ho lavorato tutta estate e in autunno presenteremo le nostre proposte. L'obiettivo è quello di introdurre tante modifiche di modo tale che non sia conveniente delinquere. Importante è pensare a modifiche normative senza preoccuparci di nulla. Siamo dei tecnici e parliamo con tutti i politici: quest'inverno mi vedrete dappertutto, sarò una soubrette, per spiegare le modifiche che noi pensiamo indispensabili per la riforma della giustizia".

Ora prepara il codice antimafia: avvocati e boss in videoconferenza e aumento di pena per il 416 bis. Forte la critica naturalmente per la modifica del 416ter, così come stato fatta dal Parlamento nei mesi scorsi, che ha di fatto depenalizzato il voto di scambio.

Intervista di Giulia Zaccariiello - Il Fatto Quotidiano

 

Gratteri, audizione Senato: si facciano 4 carceri solo per i 41bis

Gratteri: riaprire Asinara per i 41bis, no a Penitenziaria e Forestale nella DIA

Gratteri in Commissione Parlamentare: potenziare il GOM e i 41bis al lavoro gratis

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 16


Bravo Gratteri taglia tutto anche i giudici fannulloni

Di  Luisa  (inviato il 16/09/2014 @ 20:13:26)


n. 15


Certamente ci sono dirigenti che non si sudano il pane , ma certamente forse dovrebbe lo stesso Gratteri rivedere il uso stipendio, lo sapete quanto guadagna lui? quanto un magistrato di cassazione visti gli anni di servizio che ha , come mai non propone una diminuizione dello stipendio suo e degli altri magistrati che con un carico minimo di lavoro guadagnano solo in relazione alla anzianità di servizio?

Di  franca  (inviato il 14/09/2014 @ 16:29:49)


n. 14


Il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, serve solamente a civili, direttori e a premiare i magistrati facendogli guadagnare 300.000.000 mila euro.. l'anno per il resto resto è la contraddizione della polizia penitenziaria.

Di  Lorenzo  (inviato il 14/09/2014 @ 15:41:45)


n. 13


io sono con Gratteri, solo che se avessero ( Renzi-Napolitano ) voluto fare delle riforme serie ora sarebbe ministro della giustizia al posto di Orlando ( Orlando. Mi sembra leggermente confuso ).

Di  Anonimo  (inviato il 13/09/2014 @ 22:33:22)


n. 12


Non sarebbe male l'idea prospettata nel commento n.5 da Agente scelto, abolizione del carrozzone D.A.P. organismo ideato, progettato,creato e forgiato da una certa classe Politica compiacente, sin dai tempi della c.d. 1^ Repubblica e delle famose carceri d’oro ecc., struttura iperburocratica ormai superata, che anziché rendere efficiente il sistema carcerario Italiano, lo ha portato al collasso completo, mandato avanti solo grazie all’azione e all’alto senso di abnegazione del personale di base.
Condivido in pieno anche i progetti del dr.Gratteri, grande Magistrato, purtroppo in questo caso inascoltato e come ai tempi di Falcone e Borsellino già messo all'angolo, proprio dai Politici- burocrati che ancora oggi si danno da fare all’interno delle Istituzioni..

Di  l'Ultimo degli Agenti  (inviato il 13/09/2014 @ 18:06:00)


n. 11


Sono solo parole, che volano al primo soffio di vento. Ma vi pare che se avessero avuto solo la minima intenzione di fare dei tagli seri, come quelli che paventa Il Dott Gratteri lo avrebbero lasciato li ? No, sarebbe stato lui il Ministro della Giustizia. Ma visto che i nostri politici hanno bisogno solo di tirare a campare, perche le loro retribuzioni sono e saranno sempre sicure e abbondanti, questo stato di cose non sà da cambiare. Tanto chi paga sono sempre i sudditi. Solo nel caso in cui interverrà un organo superparti, e questo non è un futuro molto lontano, allora si farà tutto, ma sairà molto ma molto ancora più doloroso per i poveri sudditi

Di  Claudio  (inviato il 13/09/2014 @ 17:04:41)


n. 10


Diceva tutto questo già nel 2005 ad un convegno presso la Scuola di Portici, presenti gli allievi Ispettori, tra cui lo scrivente.
Ricordo che alcuni alti Dirigenti presenti erano vistosamente angosciati per ciò che aveva in mente di fare...
Se Renzi vuole davvero fare ciò che dice, sta perdendo solo tempo a nominarlo a capo del nostro dicastero.
Un abbraccio affettuoso a tutti i colleghi del paese

Di  Gianni T.  (inviato il 13/09/2014 @ 15:47:55)


n. 9


Non è male il modello organizzativo della Germania. Certo se poi si equiparassero anche gli stipendi dei poliziotti a quelli dei tedeschi allora sarebbe il massimo. Ma per cortesia basta vedere film di fantascienza.

Di  Paolo  (inviato il 13/09/2014 @ 01:34:39)


n. 8


Chiudere le carceri piccole come i 3 della provincia di salerno vallo della lucania, eboli e sala consilina che contencono meno di 150 detenuti con edifici vecchissimi e con uno spreco di agenti che recuperati farebbero risparmiare migliaia ore di straordinario in altri istituti e non solo.

Di  Polizziotto penitenziario  (inviato il 12/09/2014 @ 20:47:12)


n. 7


si aboliamo tutto ritorniamo al medio evo.si deve scendere in piazza e spaccare tutto.altrimenti tra 10 anni siamo punto a capo a parlare sul sito e dire le solite str.........

Di  canta che ti passa.  (inviato il 12/09/2014 @ 20:18:57)


n. 6


Aboliamo il Dap: sapete quanto guadagna un dirigente? 20mila euro....
E' usato in modo dimostrativo e riassuntivo...

Infatti il dott GRATTERI, ben conosce la situazione, ed il riferimento non casuale a "un dirigente" è riferito non al Capo Dap, il quale guadagna circa 240.000 l'anno di sola indennità...
I circa 20.000 € al mese è rivolto a tutti i dirigenti generali con incarico, in altre parole ai "direttori generali" ivi compresi i provveditori che dovrebbero percepire intorno ai 16.000€, eccezion fatta per il Vice Capo Vicario che ne dovrebbe percepire circa 21.000 al mese...
Da tenere presente, che ogni incarico, da poi una precisa indennità, o benedit, ecco perché ci sono "dirigenti megagalattici" che hanno anche 3/4 incarichi, neanche avessero delle particolari giornate ad hoc di 36/48 h. (li ammiro, io a stento riesco a fare il marito ed il padre oltre al lavoratore), senza contare l’ulteriore aggravio che ciò comporta in termini di spostamenti con auto di servizio e/o mezzo aereo di linea, missione “quasi sempre forfetaria” e straordinario.
Un piccolo inciso:
i dirigenti penitenziari sono ancora destinatari del trattamento giuridico ed economico dei dirigenti della Polizia di Stato con funzioni di polizia, (FUNZIONI DI POLIZIA!?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!) che doveva essere provvisorio e che invece dalla legge Meduri del 2005, istitutiva della carriera dirigenziale penitenziaria, non ha trovato alcuno sviluppo.
Infatti il D.Lgs. n.63/2006, che avrebbe dovuto concretizzare la riforma, anche attraverso la stipula del contratto di categoria, é rimasto pressoché inevaso (per fortuna).
Altro effetto di questa omissione è che i dirigenti penitenziari ad esclusione dei Dirigenti Generali, sono privi di uno status giuridico, essendo sottoposti ora alle norme della Polizia di Stato ora a quelle del D.Lgs.161/2001(in sintesi, dove gli fa comodo si buttano).
HA RAGIONE Gratteri… SONO DA ROTTAMARE giusta conseguenza della abolizione di un inutile articolazione (DAP), che reagisce ai problemi con i riflessi paragonabili a quelli di un bradipo in coma!!!!!

Di  PASQUINO  (inviato il 12/09/2014 @ 13:40:50)


n. 5


Il Presidente del consiglio è stato chiaro...... "il nostro modello è la Germania" . Pertanto aspettiamo con ansia :

1) la chiusura del dap;

2) il transito dei Dirigenti penitenziari al csm nei ruoli della magistratura di sorveglianza a capo degli Istituti penitenziari;

3) il transito della polizia penitenziaria al Ministero degli Interni con la responsabilità piena sulla sicurezza negli Istituti Penali;

4) il transito del personale civile al dipartimento dell'organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi;

5) la gestione del personale ristretto di competenza al dipartimento dell'organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi;

4) la costituzione di un unico centro per la gestione delle risorse economiche.



Di  Agente Scelto  (inviato il 12/09/2014 @ 12:31:19)


n. 4


Si fa bene il giudice Gratteri,ma non c'è solo il dirigente del Dap a guadagnare cosi tanto,basta guardare anche agli altri enti dello Stato,per capire quanto sperpero di denaro c'è!

Di  Frank  (inviato il 12/09/2014 @ 09:46:36)


n. 3


e meno male che qualcuno lo voleva al DAP pensavano a un RAMBO.non avete proprio capito che ci vogliono far diventare educatori di serie C ma non professionisti. caro amico mio gli imboscati sono dapertutto in tutti gli enti in tutti i comparti pure in GALERA tra i sindacati pure in paradiso.non bisogna parlare a vanvera ho x invidia.

Di  pari o dispari  (inviato il 12/09/2014 @ 09:44:44)


n. 2


Nicola Gratteri
grande Uomo

Di  Favorevole  (inviato il 12/09/2014 @ 09:21:23)


n. 1


Gratteri ha visto proprio bene, ha capito che il DAP serve solo a imboscare dirigenti e a strapagarli per fare nulla. Grande Gratteri, se fa un giretto al DAP ne vede delle belle.....

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 12/09/2014 @ 09:19:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.8.87


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

6 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione