Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
L’ex Capo DAP Ettore Ferrara era un incapace?


Polizia Penitenziaria - L’ex Capo DAP Ettore Ferrara era un incapace?

Notizia del 10/11/2011

in Houston abbiamo un problema

(Letto 6308 volte)

Scritto da: Enzima

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ettore Ferrara era un incapace? Uno sprovveduto? Un superficiale?

Cosa dovremmo pensare oggi di Ettore Ferrara, ex Capo Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria che nel lontano 3 luglio 2008 ha avuto l’ardire di scrivere otto paginette di una Circolare che dettava i primi risultati di un’indagine rivolta a contrastare il disagio lavorativo del Personale di Polizia Penitenziaria?

Quella circolare i nostri Dirigenti del DAP l’hanno ampiamente disattesa, snobbata, accantonata, così come non l’ha presa minimamente in considerazione il successore di Ettore Ferrara, l’attuale Capo DAP Franco Ionta. Evidentemente, dall’alto della loro esperienza in fatto di benessere del Personale, efficacia ed efficienza dell'amministrazione pubblica, queste SS.LL. di oggi, avranno ritenuto quelle parole e quelle determinazioni, frutto di una persona di poca esperienza. Una persona che forse si era lasciato “prendere dalla giacchetta” dal Sappe, l’unico Sindacato che nei mesi precedenti aveva lanciato allarmi per denunciare come i numerosi atti di suicidio commessi da poliziotti penitenziari, forse, avevano anche a che fare con il disagio lavorativo in cui opera/va la Polizia Penitenziaria.

Ma quale stress lavorativo, ma quale disagio del personale? Ettore Ferrara s’era sbagliato! Voleva forse cambiare qualcosa? Ma cosa s’era messo in testa quello lì? E poi, sia pure non citandoli mai, era chiaro che quella circolare era un atto amministrativo che scaturiva da una sua personale riflessione sui suicidi degli Agenti avvenuti nei mesi precedenti… Ma non si rendeva conto che la Polizia Penitenziaria tutt’al più può essere illusa, ma non ha diritto ad alcuna attenzione, soprattutto quel tipo di attenzioni che possano migliorarne le condizioni lavorative?

31 ottobre 2011: l’Assistente Capo Luigi Corrado si è tolto la vita da poche ore. Qualche giorno prima ha perso la vita l’Assistente Salvatore Corrias, ma era in un incidente sul lavoro, però appena qualche ora prima di Corrias, l’Ispettore Capo Sergio Cardellini si è rivolto contro di sé la pistola d’ordinanza ... e il DAP che fa? Franco Ionta: Ho immediatamente istituito una commissione, presieduta dal vice capo Simonetta Matone, che ha il mandato di studiare il fenomeno del suicidio tra il personale di Polizia Penitenziaria sia dal punto di vista quantitativo, con un esame comparato del fenomeno presso le altre Forze di Polizia e sia dal punto di vista qualitativo, per l’individuazione delle possibili cause dell’atto suicidario”.

Molto bene! Si rimetta pure in moto quella stupefacente macchina fabbrica-carta che è il DAP per istituire una nuova commissione, qualche altro gruppo di lavoro, che faccia finalmente luce e ci indichi la strada su come sollevare un po’ le pene del nostro Corpo. Passeranno mesi, forse anni, ma che importa? Sempre meglio che dare retta a quelle stupidaggini scritte da Ettore Ferrara. Pazientiamo colleghi.

Ma quanta pazienza ancora? Dovremo aspettare ancora qualche altro suicidio, prima che la nuova commissione troverà una soluzione migliore di quella di Ettore Ferrara? Dobbiamo pazientare ed avere fiducia nell'operato dei nostri Dirigenti che troveranno una soluzione più idonea di quella del 2008?

Sempreché poi però, non arrivi un nuovo Capo DAP a dirci che la soluzione trovata da questa nuova commissione del 2011 era fatta da incapaci e quindi tutta da rifare…

Leggi anche: Benessere del Personale: un bluff che va avanti dal 2008 

Leggi anche: Circolare Capo DAP "Contrastare il disagio lavorativo del Personale"  luglio 2008

Leggi anche: Per fortuna che il Guppo di Lavoro c'è! 


Scritto da: Enzima
(Leggi tutti gli articoli di Enzima)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 6


Circolari, disposizioni, lettere, bla bla bla.... è vero l'ex Capo del D.A.P. Ferrara a diramato quella circolare ma poi?....come sempre niente, tutto nel dimenticatoio imposto dai vertici D.A.P.,tutti impegnati a conseguire le poltrone,molto più allettanti dei suicidi degli appartenenti al Corpo. Vi ricordate quando qualche decennio fà putroppo, il fenomeno dei suicidi aveva toccato il personale dell'Arma dei CC? immediatamente si mobilitarono Ministri, Generali , Parlamentari ,Politici,TV,Giornali, con dibattiti, articoli , servizi , interviste ecc , subito Istituirono il servizio di supporto psicologico con un proprio ruolo sanitario degli Ufficiali dell'Arma in modo da capire in tempo le problematiche dei suoi appartenenti, attenuando in maniera sostanziale il fenomeno, non altretanto è stato fatto all Ministero della Giustizia e in particolare al D.A.P., tutto ciò si è risolto con una semplice circolare, dove personale Dirigente (non del Corpo),ha semplicemente diramato un pezzo di carta, e in questo modo si tappa la bocca a qualcuno che avanza eventuali illazioni, sulle evidenti incapacità nella gestione del personale della Polizia Penitenziaria da parte degli attuali Dirigenti Penitenziari (non del Corpo), basti pensare che, ad oltre ventanni dalla riforma, il Corpo non ha ancora un proprio ruolo Sanitario c.d. medico del Corpo, figuriamoci un supporto Psicologico. Finchè la Polizia Penitenziaria continuerà a dipendere da figure Amministrative che nulla hanno a che fare con le mansioni del Corpo, Dirigenti(?) a cui nulla interessa delle condizioni disaggiate, cui si è costretti a lavorare, quasi sempre abbandonati a se stessi in piena solitudine, conseguenza primaria dei suicidi del personale della Pol Pen., ma che stranamente per gli attuali Amministratori(?) tutto è a posto, c'è la carta che provvede ad evitare ulteriori Suicidi, cosa vorranno ancora questi sottomessi?
In quanto a bravura i nostri (?) Capi (?) in effetti sono tutti molto bravi, a parole, magari solo dopo che si è consumato l'ennesimo gesto drammatico.

Di  Moiram64  (inviato il 04/03/2012 @ 20:45:56)


n. 5


w il sappe l'unico sindacato che difende il personale di polizia penitenziaria

Di  nick  (inviato il 02/03/2012 @ 20:51:44)


n. 4


Credo che il dott. Ettore Ferrara sia stato il miglior Capo Dipartimento che abbiamo avuto negli ultimi anni, l'unico ad aver fatto qualcosa per la Polizia Penitenziaria, e l'unico ad aver presenziato in prima fila al funerale di un collega, io c'ero, e ricordo benissimo quando dopo il funerale ci ha riunì in una stanza e ci disse "non vi lascerò soli" e non si fece attendere che da lì a poco arrivò la sua circolare. Grazie dott. Ferrara

Di  Anonimo  (inviato il 13/02/2012 @ 19:01:10)


n. 3


Ciao Attilio, grazie a te, ho iniziato a capire che il lavoro e/o le manifestazioni degl’altri sindacati non vanno disprezzate.
Apprezzo la semplicità e la spontaneità con cui ti esprimi, in modo da consentire a tutti i nostri colleghi di comprendere con facilità.
Apprezzo che confermi pubblicamente la mancata attività sindacale del Sappe al nucleo. Però consentimi al nucleo nessuno fa attività sindacale. Si coltiva e basta, null’altro……………
I rappresentanti che ci sono, o che si definiscono tali, non hanno le cognizioni per avere la meglio su chi comanda. Per esprimere la mia idea, consentimi di utilizzare una frase del Cinico che ho letto nel post “l’uomo della primavera della Polizia Penitenziaria”: il sistema penitenziario andando avanti in tal senso si avvicina sempre più ad un baratro previa implosione interna. Diceva un maresciallo, ora in pensione per fortuna,: < ma che vuò, lasceme faticà >.
Ti posso garantire che ha provato, forse con poco impegno, a cambiare l’andazzo, ma non ha mollato, forse gioca all’incontrario e mi fermo qui……….
Mi dispiace di quel rappresentante sindacale che ti salutava e con cui scambiavate battute e ora ha dimenticato che siamo tutti esseri umani, però non è da noi serbare rancore, siamo appartenenti al Corpo di Polizia penitenziaria.
NOI: Riferito a noi giovani, che non siamo presi dalla carcerite acuta.

PS: attività sindacale, mio carissimo Attilio, la si può fare anche analizzando il cartaceo che si riceve e rappresentare agli Uffici Superiori le eventuali anomalie. Ciao amico mio Enrico Fruncillo

Di  Enrico Fruncillo  (inviato il 10/11/2011 @ 19:11:32)


n. 2


Carissimo Enrico FRUNCILLO, ci conosciamo bene e sai molto bene cosa è il Sappe.
Noi sia l'unico sindacato attivo che si rapporta con l'Amministrazione senza compromessi!
Non facciamo la lavata di faccia a nessuno e di certo non abbiamo bisogno di "loro" per svolgere la nosta attività sindacale:questo grazie ad i numerosi iscritti che credono in noi.
Come ben sai io credo nel sindacato, o meglio ho iniziato a credere nel sindacato da quando ho avuto la fortuna di conoscere coloro che rappresentano il Sappe e lo spirito con il quale lo fanno: CREDIMI, NON CI SONO MAI STATI DOPPI FINI, NON CI SONO MAI STATI INTERESSI PROPRI; L'UNICO INTERESSE CHE IL SAPPE HA SEMPRE SALVAGUARDATO E' STATO SOLO QUELLO DEI COLLEGHI E DEL DIRITTIO SINDACALE.-
Diversamente accade sul nucleo nel quali presti la tua attività lavorativa dove non riusciamo a svolgere una vera e propria attività sindcale: questo grazie alle varie caste, questo grazie ai singoli "rappresentanti" che sembra abbiano la meglio su chi dovrebbe Comandare.-
Lì, un rappresentante sindacale, mi salutava, ci scambiavamo qualche battuta, ma da quando ha preso una strada sindacale diversa della mia, si è dimenticato di essere un umano, forse grazie alle superdoti del suo GRANDE Segretario Generale: il mondo gira e prima o poi girerà per il verso giusto!
Al riguardo di FERRARA, credo che sia stato il miglior Capo del DAP.
Ciao FRUNCILLO, a presto enzima!

Di  Attilio RUSSO  (inviato il 10/11/2011 @ 15:59:05)


n. 1


Spero che il tuo scrito sia considerato interessante e non borioso.
La circolare a cui fai riferimento e le altre due , se non erro, che si sono succedute, prevedevano l'istituzione di centri di ascolto e di PON
(corsi di aggiornamento), per consentire agli esperti di capire il disagio lavorativo del personale, il diffondersi della Sindrome da Burnout nel nostro ambiente e al personale la possibilità di sconfiggere l'omertà, la evidente diffidenza che si manifesta nei confronti delle innovazioni, di aprirsi e riuscire ad individuare delle persone con cui confidare problematiche lavorative ed eventualmente familiari. Però cambiato il capo, fatto qualche corso di aggiornamento, ma poi la crisi finanziaria che arroventa l'italia, si sarà preferito parcheggiare "nell'ufficio dimenticatoi" o "archivio storico" le direttive di un grande Capo, il dr Ettore Ferrara.
Però, sembra doveroso, fare un'affermazione: ma i nostri sindacati, come problema fondamentale, hanno rappresentato al nuovo capo il fenomeno dei suicidi tra gli appartenenti della Polizia Penitenziaria? Non lo so, ma di sicuro si saranno preoccupati per i distacchi, per gli amici, per i feudi e di mantenere inalterate le proprie posizione. Buona Giornata Enrico Fruncillo

Di  Enrico Fruncillo  (inviato il 10/11/2011 @ 13:45:17)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.142.219


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

7 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

8 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

9 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni

10 Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa


  Cerca per Regione