Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Libero web in libera amministrazione penitenziaria!


Polizia Penitenziaria - Libero web in libera amministrazione penitenziaria!

Notizia del 11/07/2017

in Web e dintorni

(Letto 1116 volte)

Scritto da: Informatico Informato

 Stampa questo articolo


Se aveste notato dei rallentamenti nei collegamenti della rete intranet del DAP, maggiori di quelli con cui si è costretti a lavorare ogni giorno, non fateci caso.

Nei prossimi giorni, mesi, o forse anni, tutto si risolverà per il meglio.

Ad intasare ulteriormente la rete DAP potrebbe aver contribuito qualche scaltro dipendente che ha iniziato a sfruttare le falle del sistema per consultare siti web poco istituzionali: social network, siti porno, etc. ...

Fino a qualche mese fa i siti web considerati poco attinenti con le mansioni lavorative erano bloccati dalle politiche di restrizione sul server proxy.

In pratica, venivano usati dei programmi che aggiornano tutti gli indirizzi (gli URL) dei siti web che un’amministrazione come la nostra non ritiene utili ai fini dell’attività lavorativa dei propri dipendenti.

Tuttavia, questi programmi, per funzionare, hanno bisogno di licenze aggiornate che vanno pagate.

Purtroppo, anche questo contratto, come molti altri, non è stato rinnovato. Da quando c'è stata la riorganizzazione del Ministero delle Giustizia, la competenza del rinnovo dei contratti che riguardano l'informatica, è passata alla DGSIA (Direzione generale per i sistemi informativi automatizzati) e il DAP può solo limitarsi a sollecitare il loro rinnovo. 

In attesa di una decisione del "ministero", ad oggi, ciascun dipendente potrebbe approfittare di questa falla per navigare in tutti quei siti web non filtrati dal server, secondo i suoi più disparati interessi.

La questione non riguarda solo l’etica nel lavoro, non solo la decenza o la velocità di connessione tra le carceri e il DAP, ma anche la sicurezza e la stabilità della rete intera qualora qualche sprovveduto dipendente raggiunga aree del web dense di malware o virus informatici. E’ già successo che interi Tribunali venissero bloccati per un semplice virus.

Ci sarebbe poi da discutere del rinnovo dei contratti di manutenzione di quegli altri servizi informatici che qualunque amministrazione pubblica considerebbe strategici per il proprio funzionamento: qualunque, ma non la nostra che ha accettato passivamente il Decreto di riorganizzazione del DAP con il quale è stato deciso lo smembramento dell'informatica, relegando la parte più consistente sotto la Direzione del personale e delle risorse.

La scellerata decisione ha fatto sì che una direzione generale di un altro dipartimento del Ministero della Giustizia, possa bloccare e/o infischiarsene dei servizi essenziali dell'Amministrazione penitenziaria e del Corpo di Polizia Penitenziaria; servizi essenziali che nel DAP sono stati "nascosti" dentro la direzione del personale e delle risorse senza che ci sia un vero e proprio ufficio o una persona fisica, delegata alla gestione degli stessi.

Se fossi nel Capo DAP, o nel Ministro non ci dormirei la notte.

Ma forse non temono nulla perché la burocrazia è già all’opera e nei prossimi giorni, mesi, forse anni ... tutto si risolverà per il meglio.

 

Benvenuta DGSIA. Però speriamo che cambiando il direttore d''orchestra la musica non sia sempre la stessa ...

 

Schema di decreto di riorganizzazione DAP: proposta del SAPPE sull'informatica

 


Scritto da: Informatico Informato
(Leggi tutti gli articoli di Informatico Informato)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
2771° Natale di Roma - 21 aprile 2018 esibizione della Banda del Corpo di Polizia Penitenziaria
Bollate, sequestro di droga in carcere La denuncia del Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria
Le Fiamme Azzurre all'' Earth day Italia a Roma dal 21 al 25 aprile 2018
che cosa è la trattativa Stato- Mafia
M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria
Trattativa Stato-Mafia: condannati Dell''Utri, Mori e De Donno. Assolto Mancino
Renato Vallanzasca rimane in carcere. Non ha mai chiesto perdono ai familiari vittime
Vallanzasca libero? Parlano i familiari delle vittime della banda criminale


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

23.20.165.182


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

6 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”





Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione