Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
L’inizio della fine: traduzioni in Tribunale (e in ospedale) con auto a noleggio. Presto accompagneremo i detenuti in autobus!


Polizia Penitenziaria - L’inizio della fine: traduzioni in Tribunale (e in ospedale) con auto a noleggio. Presto accompagneremo i detenuti in autobus!

Notizia del 11/11/2012

in Anche le Formiche nel loro piccolo si incazzano

(Letto 3170 volte)

Scritto da: Agente Furioso

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 

Tanto tuonò che piovve!
Dopo aver tanto strillato l’allarme per la situazione disastrosa degli automezzi in dotazione al Corpo e dopo aver denunciato, più e più volte, il rischio di esaurimento dei fondi per carburante e manutenzione, adesso siamo arrivati al redde rationem.
Dopo i primi campanelli d’allarme in Calabria, dove qualche tempo fa si rimase senza benzina, dopo la situazione di Palermo, dove praticamente tutti gli automezzi sono fermi in panne, dopo le richieste di intervento provenienti un po’ da tutte le parti d’Italia, ecco che a Lucca si verifica un gravissimo episodio di “arrangiamento”.
In barba a tutte le norme ed i regolamenti per la sicurezza, il personale del Corpo è stato costretto ad accompagnare un detenuto in Tribunale con una autovettura a noleggio!
Questo è quanto ci scrive la nostra Segreteria di Lucca:
“Ad oggi si contano tre furgoni in uso al nucleo di Lucca , tutte e tre i furgoni sono fuori uso , e la cosa gravissima e’ che il personale del nucleo e’ costretto ad effettuare le traduzioni dei detenuti al tribunale di Lucca Viareggio , o all’ospedale , con la macchina civile presa a noleggio (tipo come e’ successo ieri ), non avendo nessun altro mezzo a disposizione .
Uno di questi furgoni  e’ da diversi mesi fermo e per meno di 500 euro non viene riparato.
Ci si chiede come possa l’amministrazione autorizzare il trasporto dei detenuti  con macchine come quelle prese a noleggio , quale sicurezza viene garantita ai colleghi che già sotto organico effettuano le traduzioni.”
La traduzione è stata fatta l'altro ieri mattina al Tribunale di Lucca per una udienza. L'autovettura era una Fiat Punto.
Punto.
Ormai tutto il personale del Corpo di Polizia Penitenziaria è pronto: le prossime traduzioni le faremo in autobus!
 
 
L’Agente Furioso
 
 
 
 

Scritto da: Agente Furioso
(Leggi tutti gli articoli di Agente Furioso)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini
Andrea Orlando: il carcere di Sassari migliore della media nazionale, un carcere di qualità
Tre detenuti devastano una cella di Orvieto e feriscono un Poliziotto penitenziario
Porta hashish al figlio nel carcere di Viterbo ma viene scoperta dai cinofili della Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 18


invece abbiamo molto da invidiare ,incominciando da nostri stessi comportamenti , ad avere rispetto nell' uniforme che indossiamo e di come la indossiamo , dal non fumare nei luoghi dove non si dovrebbe fumare , tranne pretendere che altri non fumino, e potrei continuare all' infinito , da noi vige un motto ,che cosi recita, tutto quello che viene deciso oggi, si sconosce domani .
pierlino

Di  Anonimo  (inviato il 24/11/2012 @ 16:48:50)


n. 17


Si solo sulla carta.....

Di  Frank  (inviato il 24/11/2012 @ 13:48:16)


n. 16


Caro Pino, concordo pienamente con ciò che scrivi, ma come ho fatto prima faccio ora: continuo a bussare a questa porta immaginaria, nella speranza che quegli occhi che passeranno su questo scritto possano far confluire il messaggio al cervello di chi legge che i poliziotto penitenziari sono stanchi, in attesa di riforme, in attesa di quella giusta considerazione. giusto per far passare un esempio: da quanto tempo è stato istituito il servizio di polizia penitenziaria stradale???? e i modulari per redigere i verbali chi li ha mai visti???? abbiamo un reparto a cavallo, una specializzazione da sommozzatore (esistono e se si dove sono e cosa fanno?), una specializzazione da tiratore scelto, eicotteristi ecc ecc. sembrerebbe che la polizia penitenziaria non ha da invidiare nulla e nessuno, ma è proprio così?

Di  Anonimo  (inviato il 24/11/2012 @ 00:41:02)


n. 15


Stiamo facendo la fine dei topi. Oramai non c'e' piu' futuro per noi.
La signora ministra ha pure detto che ci vuole rivedere tutti dentro i carceri a fare servizio. I servizi esterni che ci hanno dato visibilita' e immagine ce li stanno togliendo. Fra pochi mesi saremo meno delle guardie carcerarie di 50 anni fa.
Possibile che nessun sindacalista e nessun sindacato interviene in modo massiccio a questa catastrofe?
Possibile che i sindacati si fanno solo la guerra delle tessere e non si uniscono per far ripartire il Corpo?
perche' paghiamo le tessere amici miei? per il riposo, il giorno di congedo, per un posto in ufficio? La nostra dignita' ce l'hanno rubata. Ogni giorno i colleghi compiono atti eroici in servizio e fuori servizio ma mentre per gli altri ci sono encomi, lodi o promozioni, per noi solo schiaffi e derisione o, peggio, indifferenza.
Gli altri sono stati promossi in carriera con dei semplici esamini, diventati tutti dirigenti e noi invece siamo ancora fermi ai tempi di Noè. La Polizia di Stato avanza alla grande e noi rimaniamo sempre indietro, qualche volta e solo qualche volta a raccogliere le briciole, perfino della Forestale.
Quando finirà? quando finalmente potro' dire che faccio parte di un vero Corpo di Polizia? Quando avverrà che tutta quella gente insulsa che non vuole la crescita nostra andrà a ... ?
Penso che questo sara' solo un sogno irrealizzabile ma se almeno avessere il buon gusto ed il coraggio di dirci chiaramente che non vogliono un Corpo di Polizia e dandoci la possibilità di andare via in un altro Corpo...
Ma questo significherebbe per loro non potersi piu' fregiare della carica di dirigenti della Polizia Penitenziaria, non percepire piu' un'indennita' di 400.000 euro annue, significherebbe non avere piu' le belle statuine da schierare per la festa del Corpo pavoneggiandosi come gli imperatori, significhere un sacco di altre cose.
Ma quando ci sveglieremo? quando saremo capaci, uniti di stravolgere questa situazione e riprenderci cio' che e' nostro di diritto per non essere da meno degli altri poiche' non siamo da meno degli altri?
Quando i sindacati capiranno che per il momento e' il caso di unirsi tralasciando le beghe personali per una causa comune?
Per le guerre c'e' sempre tempo!
Poveri noi!!

Di  Pino Parrino  (inviato il 22/11/2012 @ 19:00:57)


n. 14


Anonimo nessuno ci pensa , abbandonati ai 4 venti , anzi nelle 4 mura .

Non viene voglia di pensare positivo , chissa' perche' .

Poveri noi , che dobbiamo giornalmente sacrificarci , ma per chi poi ??


Di  Max  (inviato il 19/11/2012 @ 15:49:51)


n. 13


TOC TOC

ANCHE OGGI NON è CAMBIATO NULLA!!!

FORSE A QUESTA PORTA DEVONO MONTARE UN CAMPANELLO. FORSE CHI STA' SEDUTO ALLA SCRIVANIA è UN SORDO O PEGGIO ANCORA UNO CHE NON VUOL SENTIRE Nè VEDERE COSA STA' ACCADENDO.

MEGLIO CONTINUARE A BUSSARE.

TOC TOC C'è NESSUNO??????

Di  Anonimo  (inviato il 17/11/2012 @ 00:10:01)


n. 12


Sai anonimo cosa penso ? che chi deve leggere queste nostre esternazione , le legge , tutti i giorni , sanno che non diciamo falsita' , sanno che per anni Lucca e' stata chiusa nel dimenticatio , piu' di ogni altro istituto della toscana .

E se davvero chi legge ai piani alti queste gravissime criticita' in un pezzo di istiztuzione , e non fa nulla , bhe allora vuol dire davvero che ci vogliono alla deriva .

Mia Nonna diceva sempre : "O Guaio e chi o sent non e chi pass e ten ment " , tradotto il guaio e dichi lo sente non di chi passa e guarda , se veramente vogliono passere , osservare , senza intervenire , faccaino pure , ma quando puo' durare anora ??

Per questo cari colleghi amici degli amici che leggete questo blog , dite ai responsabili del DAP , che Lucca e' messa male , e' allo sfascio , ditegli di intervenire , che la Polizia Peniteniziarai , non riesce piu' a fronteggiare questa emergenza -

Il direttore di Lucca , disse durante un intervista ai giornali l'estate scorsa , Lucca e' una Polveriera a cielo Aperto ...

Non facciamo che questa polveriera scoppi del tutto .

Di  franz  (inviato il 15/11/2012 @ 18:24:38)


n. 11


TOC TOC, C'è NESSUNO???

ANCHE OGGI NON C'è NESSUNO CHE SI VUOLE INTERESSARE ALLA PROBLEMATICA.

NOI ASPETTIAMO FUORI ALLA PORTICINA IN ATTESA DI UN BRICIOLO DI INTERESSAMENTO DA CHI è SEDUTO SU QUELLA SEDIA...

TOC TOC, TOC TOC. nessuno risponde nemmeno oggi!!!

Di  Anonimo  (inviato il 15/11/2012 @ 13:04:53)


n. 10


TOC TOC C'è NESSUNO?????

QUI CI SONO TANTI AGENTI CHE IMPLORANO PIETà L'INTERESSAMENTO DI QUALCUNO!!!

TOC TOC C'è NESSUNO???

MI SA CHE DIETRO QUELLA PORTA NON C'è NESSUNO CHE VUOLE INTERESSARSI DELLE PROBLEMATICHE DELLE PERSONE IN DIVISA CHE LAVORANO A LUCCA, O MI SBAGLIO?

Di  Anonimo  (inviato il 14/11/2012 @ 21:55:33)


n. 9


Quando rientro a casa dopo 8 ore di lavoro ( le 6 ore non esistono a lucca ) stanco con le gambe pesanti , per i 2 a volte tre posti di servizio che devo comprire , con la divisa che sa di acre per il fumo che si respira in carcere , o meglio in sezione , si non ci sono gli aspiratori , ne finestre lungo il corridoio , e quindi appena rientro sulla porta c'e' mio figlio , va a scuola , 10 anni , non manca mai il problema da risolvere , la bici che non va , il pc rotto , il pallone bucato , oppure un tubo rotto , in casa si sa non mancano mai le cose da fare .

Eppure , con tutta la mia stanchezza , devo , perche' la famiglia e' importante , DEVE stare bene , deve andare avanti .

La nostra amministrazione invece , da una parte gli entra , dall'latra gli esce , in questi giorni ho letto su questo sito cose sulla C.C. DI Lucca che se fossi io il Capo dell'amministrazione , almeno per ridare fiducia a questo personale , avrei inviato un team di esperti , per cercare di sanare , di sistemare qualcosa , in una struttura fatiscente all'inverosimile , dove lavorano , qualcuno se ne fosse dimenticato , Esseri umani .

Certo , lo so , la discussione e' sui mezzi , ma la mia introduzione vuole avere un significato , certo , caro dipartimento , in 2 giorni la macchina , si dico la macchina , no il DUCATO no il DAILY , del nucleo di lucca ha effettuato centinai di chilometri , girando mezza toscana , per traduzioni lunghe , in altri istituti , per visite mediche , per udienze in vari tribunali .
Ma si puo' permetetre tutto questo ? e' mai possibile che un amministrazione dello stato non riesce a sistemare i mezzi rotti del nucleo a Lucca ??

Per questo , quando io arrivo a casa , dopo aver risolto tutti i problemi in carcere nelle mie 8 ore , e nei miei posti di servizo a cui vengo assegnato , con la forza della volonta' , pur essendo mono reddito con utuo rata auto etc etc , ce la faccio , tanto DOVREBBE fare l'amministrazione penitenziaria .-

Non mostrare sempre i musoli , non stare sempre li a verificare i cartellini , qualche giorno di ferie in piu' , disposizioni su disposizioni -
Tutta questa burocrazia non fa altro che affannare ancora di piu' un percorso assai tortuoso .

Tutto questo portera' al collasso totale di questa struttura , e non potrete , domani , dire , la colpa e' della POLIZIA PENITENZIARIA .

Di  Iocisono  (inviato il 13/11/2012 @ 19:44:00)


n. 8


Vergognoso!!! scusate ma l'audi rx 8 della polizia penitenziaria che tanto viene fotografata non la possono dare in prestito alla circondariale di lucca? ma tanto a lucca (si legge da documenti e da giornali) arriveranno i 100 mila euro per il muro di cinta. ahahahahah. come se questi benedetti 100 mila euro bastassero per risolvere tutto!!! ma se 100 mila euro vengono dati per il muro di cinta che è pericolante, quanto ci vorrà per le altre sezioni detentive che fanno, a dir poco, pietà? quanto ci vorra per i mezzi automontati? quanto ci vorra per la caserrma agenti (pericolante per la metà)? quanto ci vorrà per automatizzare qualche cancello? vogliamo parlare della 626 o della 81??? lasciamo stare...

Di  sempre io  (inviato il 12/11/2012 @ 13:54:17)


n. 7


Semplice bisognava solo avere un po di"palle" ,non fare uscire la traduzione e la scorta rifiutarsi di uscire con la macchina civile per motivi di sicurezza.Basta mettersi sempre a 90 gradi porca p*****a un po' di dignita'!!!

Di  Marcoarianese  (inviato il 11/11/2012 @ 23:06:18)


n. 6


Ma se il capo dei minatori avesse tutte questa' al Dap non pensate che chiederebbe fallimento ? Visto che lo stato di emergenza lo ha gia dichiarato?
Capo vai a vedere in che condizioni lavoriamo a LUCCA e' vergognoso da 3 mondo.



Di  MAX  (inviato il 11/11/2012 @ 23:05:28)


n. 5


Non ci sono fondi ne mezzi ne personale, il carcere e' sovraffollato, pericolante, non si rispetta la l. 626, si fanno fino a 60 al mese ore di straordinario
, e nessuno si preoccupa?? Ma se tutte queste criticita' fossero nel piano del capo dei minatori , ops del dap, si sarebbe intervenvenuti con urgenza ?? Più' diamo a questa amministrazione più' ci abbandona.

Il dap oltre allo stato di emergenza , deve dichiarare FALLIMENTO..

Di  MAX  (inviato il 11/11/2012 @ 22:17:44)


n. 4


Ah un altro articolo x Voi del SAPPe, qualche Dirigente lo leggerá, un altro si arrabbierà , quello si offenderà e alla fine NULLA CAMBIERÀ . Il personale di Lucca sempre solo sarà ......

Di  Uno del mucchio  (inviato il 11/11/2012 @ 21:25:16)


n. 3


Ricordo che, una volta un maggiore dei carabinieri oramai prossimo alla pensione,mi racconto di quando negli anni 70,per fare le traduzioni ,il ministero allora di Grazia e Giustizia noleggiava autista civile e mezzo, per trasportare carabinieri e detenuto!Ecco ora è tornato di moda!!!

Di  Frank  (inviato il 11/11/2012 @ 18:56:15)


n. 2


Non ci lamentiamo, forse è la volta buona che ci comprano i tandem per accompagnare i detenuti al tribunale...... WW la Polizia Penitenziaria

Di  stylu68  (inviato il 11/11/2012 @ 18:06:03)


n. 1


E' davvero inaudito che l'amminstrazione continui a tralasciare le gravi criticita' dell'sitituto di Lucca , la grave carenza di organico , i carichi di lavoro , la gravi predisposizione di programmare turni di 8 ore , si su tre turni , ( perche' l'amminstrazione deve dirci quando si iniziera' a parlare del 4 turno ) la struttura fatiscente , un muro senza garitte , o copertura idonea , e ora iu mezzi del Nucleo , gia' si e' costretti giornalmente a fare i salti mortali per assicurare le traduzioni dei detenuti , immagginiamoci , ora , con una fiat punto , che vergogna , ma veramente nessuno considera questo personale che da l'anima per un'amminstrazione ASSENTE . Abbandonati a noi stessi .

Quanto durera' tutto questo ???

Speriamo di non dover dire , ma noi lo avevamo detto !!!

Di  sappone  (inviato il 11/11/2012 @ 17:30:25)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.176.107


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

3 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

4 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

5 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Cinque posti da procuratore DNA a Roma: concorrono anche Alfonso Sabella, Francesco Cascini e Calogero Piscitello


  Cerca per Regione