Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Mauro Rostagno e Peppe Montalto uccisi dallo stesso killer?


Polizia Penitenziaria - Mauro Rostagno e Peppe Montalto uccisi dallo stesso killer?

Notizia del 04/11/2010

in Attualita

(Letto 2671 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo


 
In questi giorni, la cittadinanza trapanese ha esultato per la notizia sulla conclusione delle indagini per l’omicidio del giornalista Mauro Rostagno.  
 
L'ordinanza di rinvio a giudizio nei confronti di Vincenzo Virga, capo mafia di Trapani, accusato di essere il mandante, e nei confronti di Vito Mazzara, uomo d’onore di Valderice e Custonaci, è stata firmata il 22 ottobre u.s., dal procuratore aggiunto della Dda di Palermo Antonio Ingroia e dal pm Gaetano Paci. Adesso la cancelleria del Giudice per le Indagini Preliminari dovrà fissare la data dell’udienza. Il processo in Corte di Assise a Trapani, se il gup accoglierà la richiesta di rinvio a giudizio, dovrebbe cominciare non prima della prossima primavera, quando nel frattempo saranno trascorsi 23 anni da quel delitto.
 
Ad uccidere Mauro Rostagno, quindi, secondo la tesi investigativa fu Vito Mazzara, killer infallibile e campione di tiro al piccione come amava definirsi, agli ordini del capo della mafia trapanese Vincenzo Virga; Mauro Rostagno dava fastidio alla Mafia – con i suoi editoriali dalla emittente televisiva RTC lanciava strali contro i boss e i politici conniventi con i mafiosi, apriva gli occhi alla gente usando un linguaggio chiaro e diretto, auspicava il formarsi di una coscienza popolare purtroppo da sempre intorpidita da favori politici, e dall’omertà. 
 
Ma la cosa che colpisce di più è che un filo di sangue lega l’omicidio Ristagno (1988) con quello di Montalto (1995); a compiere gli omicidi in provincia di Trapani è sempre lo stesso fucile calibro 12 appartenente a Vito Mazzara il killer preferito di Vincenzo Virga, l’infallibile tiratore che mira solo al bersaglio perché sicuro di non sbagliare (infatti Rostagno si trovava con una ragazza all’interno dell’auto – che non fu colpita – così come non furono colpite la moglie e la figlia del nostro compianto collega Montalto, pur essendo sedute a pochi centimetri di distanza).
 
Insomma, dopo anni di indagini, depistaggi (si seguiva la tesi che gli assassini erano da ricercarsi tra i vecchi militanti di Lotta Continua – di cui Rostagno fu uno degli elementi di spicco -  o addirittura dall’interno stesso della Comunità Saman) la verità era a portata di mano e gli strateghi erano sempre gli stessi ovvero quei mafiosi che decretarono la morte del collega Montalto.
 
Ancora una volta emerge l’importanza , in questo caso fondamentale, delle intercettazioni in carcere senza le quali, non sarebbe stato possibile scoprire la verità su tantissimi episodi criminali, ultimo dei quali ma non per ordine di importanza la scoperta di un arsenale di armi della Mafia seppellito all’interno di una delle più prestigiose ville pubbliche di Palermo!!!
 
Nuvola Rossa

Leggi anche: In una lettera Federica Montalto ricorda il suo papà ucciso dalla mafia: e il DAP?


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati
Dal carcere di Milano alla Siria: così si è radicalizzato il giovane foreign fighter
Sanremo, rissa tra detenuti sedata dalla Polizia Penitenziaria
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.106.138


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

6 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

7 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Diventa anche tu Capo del DAP!

10 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

5 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

6 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

7 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

8 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

9 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

10 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento


  Cerca per Regione