Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Misurazione della capienza detentiva nelle carceri italiane: segnale debole ma importante di efficienza del DAP


Polizia Penitenziaria - Misurazione della capienza detentiva nelle carceri italiane: segnale debole ma importante di efficienza del DAP

Notizia del 09/06/2014

in Buone notizie

(Letto 2300 volte)

Scritto da: Informatico Informato

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


La straordinaria serie di eventi politici che si sono succeduti negli ultimi mesi sta facendo sentire i suoi effetti anche al DAP, notoriamente una delle amministrazioni pubbliche più refrattarie al confronto ... figuriamoci al cambiamento.

Eppure, anche il DAP sta dando segnali di vita. Solo qualche giorno fa l’Europa ha dato un altro anno di tempo al Governo e quindi al Ministero della Giustizia e quindi al DAP, per migliorare le condizioni di vita delle persone detenute nella carceri italiane.

Una delle motivazioni per cui l’Europa ha “graziato” l’Italia è stato il superamento della soglia dei tre metri quadri a disposizione per ogni detenuto. Il valico di questa soglia (più simbolica che effettivamente soddisfacente) ha permesso al Governo di salvare la faccia e di coprirsi almeno con una foglia di fico. In effetti tutte le altre gravissime problematiche in cui i detenuti vivono e i Poliziotti penitenziari lavorano, sono rimaste pressoché uguali a prima.

Ma almeno, per la prima volta nella sua storia, il DAP è riuscito a presentare dei dati misurati e rappresentabili sulla capienza detentiva delle carceri che amministra e questo è solo merito di singole persone che hanno messo in piedi un sistema di misurazione e rendicontazione efficiente: in poche parole il DAP ha iniziato ad utilizzare l’informatica per fare due conti.

Sembra poca cosa, ma è solo negli ultimi mesi che le cose si sono mosse. Fino ad ora si navigava a vista e si faceva solo finta di avere sott’occhio la situazione reale dei posti detentivi. Se un padiglione di un carcere veniva chiuso per ristrutturazioni, il DAP non riusciva a tenerne conto e la capienza “percepita” e quindi “rappresentata” al pubblico di quel singolo carcere, rimaneva invariata e quindi falsata.

Da qui derivano le accuse dei Radicali sui dati delle capienze e i goffi tentativi di censura del DAP: 

In un Paese normale dopo lo scandalo dei dati falsi sulla capienza delle carceri qualcuno sarebbe stato messo alla porta ...

Il “niet” del DAP ad Antigone sui dati delle carceri: un’amministrazione sempre più isolata

Ora si può iniziare a partire dalle singole stanze detentive di ogni carcere e monitorarne la capienza, l’eventuale temporanea chiusura e prevedere anche quando sarà nuovamente disponibile. In poche parole, si potranno fare delle previsioni e fare delle programmazioni future.

Se il Ministro Andrea Orlando vorrà davvero migliorare il sistema penitenziario italiano, non potrà che partire da un maggiore ricorso agli strumenti di comunicazione e informatizzazione dell’Amministrazione Penitenziaria, una delle leve più redditizie per il miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia della pubblica amministrazione.

Fino ad ora nel DAP non avevamo nemmeno un Dirigente capace di intendere quale potesse essere l’impatto della rivoluzione informatica in corso già da decenni nelle società avanzate. Nelle stanze del Dipartimento i Dirigenti infatti hanno da poco imparato ad inviare le email (non tutti), perciò è facile immaginare perché fino ad ora non sono riusciti a "sfruttare" l'informatica.

Qualche giorno fa invece il DAP ha lanciato un segnale debole. Debole si, ma importante: è un chiaro segnale di presenza di vita intelligente anche nel DAP. 

 

Le tecnologie possono essere d'aiuto in carcere per i detenuti e il personale? Dipende...

 

 


Scritto da: Informatico Informato
(Leggi tutti gli articoli di Informatico Informato)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Segnali molto deboli che nella via lattea non sono percepiti.

Di  FRANCESCHI  (inviato il 09/06/2014 @ 15:02:15)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

184.73.55.221


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 Riordino: tra formiche e grilli lamentosi

3 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Riordino vuol dire mettere ordine

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Concorso imminente per 540 Agenti di Polizia Penitenziaria riservato ai VFP1 e VFP4

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

5 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore


  Cerca per Regione