Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Mobilità Direttori d’istituto: perché non si emettono i provvedimenti?


Polizia Penitenziaria - Mobilità Direttori d’istituto: perché non si emettono i provvedimenti?

Notizia del 12/10/2017

in Interventi Ricevuti

(Letto 2760 volte)

Scritto da: Interventi ricevuti

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Con il D.M. 28 settembre 2016, ai sensi dell’articolo 7, comma 2, del decreto legislativo 15 febbraio 2006, n. 63 recante le determinazioni necessarie ai fini della valutazione comparativa per l’individuazione dei dirigenti di carriera penitenziaria idonei al conferimento degli incarichi superiori, oltre che per la mobilità relativa agli incarichi non superiori, è stata disposta la mobilità dei direttori d’istituto.

Tuttavia dopo oltre un anno, e nonostante il completamento delle procedure, tardano ad arrivare i provvedimenti di conferimento delle nomine. Tale situazione oltre a pregiudicare i partecipanti all’interpello si pone contra legem in quanto ai sensi della 241 del 1990 e successive modifiche vi è l’obbligo della conclusione dei procedimenti amministrativi, con sanzioni a carico delle autorità che non rispettano il precetto.

A questo punto, considerato che coloro che riceveranno i c.d. incarichi superiori saranno i futuri probabili candidati alla dirigenza generale, ci si auspica che le procedure, che interessano anche alcuni dirigenti sindacali di categoria, siano operate nel rispetto del principio della meritocrazia.

Si auspica pertanto che il vice capo del dipartimento vigili affinchè si conferiscano entro il mese di ottobre gli incarichi, essendo ormai concluse le procedure propedeutiche in modo da procedere in successione anche agli incarichi ordinari. Diversamente discorso si pone inin considerazione dell’entrata in vigore del riordino delle carriere (d.lgs. 97/2017) che ha previsto l’automatica dirigenzializzazione dei commisssari (che ormai possono emanare anche ordini di servizio operando con maggiore autonomia) a partire dal grado di commissario coordinatore (vice questore aggiunto) sarebbe opportuno sospendere la relativa mobilità in atto al fine di conferire incarichi coerenti con le nuove funzioni.

Sospensione obbligata e quindi inoppugnabile per l’intervenuta modifica legislativa cui deve necessariamente adeguarsi il relativo p.c.d..

 


Scritto da: Interventi ricevuti
(Leggi tutti gli articoli di Interventi ricevuti)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere
Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis
Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre
Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo
Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia
Protesta nel carcere di Reggio Calabria: battitura delle inferriate da parte di 80 detenuti in alta sicurezza
Detenuto di 22 anni non rientra nel carcere minorile di Airola dopo la partita di calcio
Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


DEX 2 .
Infatti è anche l'unica amministrazione che non fa girare il personale di polizia penitenziaria cadenza quinquennale.

Di  Anonimo  (inviato il 13/10/2017 @ 14:31:17)


n. 6


Non sono affari sindacali la mobilità direttori

Di  Anonimo  (inviato il 13/10/2017 @ 11:35:57)


n. 5


infatti siamo l'unica amministrazione che non fa ruotare i direttori e comandanti di reparto , creando dei feudi ed altro . polizia , carabinieri, guardia di finananza , presidenti dei tribunali corte dei conti e altri funzionari , tutti cambiano solo l'amministrazione penitenziaria no , perchè questo ?

Di  dex2  (inviato il 12/10/2017 @ 18:07:55)


n. 4


Fate attenzione non svegliate il Re c'è rischio che vi regali il pacco mobilità per tutti .

Di  Anonimo  (inviato il 12/10/2017 @ 15:20:46)


n. 3


basta con i direttori!!!!!!!!!!

Di  basta  (inviato il 12/10/2017 @ 14:09:37)


n. 2


Sono problemi loro , noi già ne abbiamo di insormontabili problemi e quindi che si arrangino tra di loro

Di  Anonimo  (inviato il 12/10/2017 @ 12:06:49)


n. 1


In molti Istituto c'è lo stallo delle relazioni sindacali e la volontà di "SCASSARE" ciò che è stato creato grazie al sacrificio delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria, solo perchè si aspetta la mobilità dei direttori che a questo punto non vogliono lasciare vita facile a chi deve subentrare al loro posto. Ora BASTA, fate presto perchè la situazione non è più tollerabile sia dal punto di vista delle relazioni sindacali, che dell'organizzazione della gestione delle risorse umane.

Di  Lupus in fabula  (inviato il 12/10/2017 @ 11:25:47)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.90.119.59


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Transito a ruolo civile. È legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

4 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)





Tutti gli Articoli
1 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

2 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

3 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

4 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

5 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

8 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

9 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione