Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Morti in carcere: il sappe su Linea Gialla di LA7


Polizia Penitenziaria - Morti in carcere: il sappe su Linea Gialla di LA7

Notizia del 12/12/2013

in Mondo Penitenziario

(Letto 3657 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Caso Perna: Intervento di Donato Capece a LA7 in difesa della Polizia Penitenziaria

 

Guarda  la puntata integrale della trasmissione " Linea Gialla" su LA7 - Conduce Salvo Sottile - con l'intervento di Donato Capece (Sappe)

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 14


Prima di fare il giornalista di un mondo sconosciuto come quello penitenziario bisognerebbe informarsi e studiare un po di più, altrimenti si rischia di fare brutte figure come le sta facendo il signor Sottile!!!! ma chi l'ha messo lì ????

Di  pablito  (inviato il 13/01/2014 @ 14:38:56)


n. 13


Non siamo Guardie Carcerarie siamo apparteneni a un corpo a quello della Polizia Penitenziaria. Abbiamo avuto la riforma nel lontano 1990. Questa precisazione a scanso di equivoci è diretta a tutti coloro della carta scritta.

Di  Gianni  (inviato il 31/12/2013 @ 14:10:53)


n. 12


A Sottile datte all'ippica che è mejo forse ce capisci qualcosa !!!!!!!!

Di  Anonimo  (inviato il 17/12/2013 @ 10:05:07)


n. 11


viva la polizia penitenziaria

Di  Anonimo  (inviato il 16/12/2013 @ 18:51:55)


n. 10


Schifato per l’atteggiamento, a mio parere molto prevenuto e di parte, del conduttore Salvo SOTTILE che definiva più volte gli appartenenti al Corpo: "GUARDIE CARCERARIE".
Un giornalista e conduttore di un noto programma televisivo "LINEA GIALLA", che analizza importanti casi di cronaca dovrebbe ben sapere che nelle carceri non lavorano le “GUARDIE CARCERARIE”, bensì la “POLIZIA PENITENZIARIA!”.
Ragazzi ieri ho inviato una mail di rammarico e delusione direttamente al'emittente televisiva LA7, fatelo pure voi in blocco, forza!
Per rendervi più semplice l'invio vi riporto qui di seguito l'indirizzo mail:
programmi@la7.it
Un grazie particolare al Dott. CAPECE che con la sua tenacia porta sempre alto l'onore e l'immagine del Corpo di Polizia Penitenziaria!

Di  Francesco CATALANO  (inviato il 15/12/2013 @ 12:04:09)


n. 9


Ringrazio la dott.ssa Bruzzone per il suo l'intervento tecnico a difesa della verità e della grande professionalità della Polizia Penitenziaria , questo succede perché non vengono mai pubblicizzate tutte le gesta eroiche, che la Polizia Penitenziaria compie quotidianamente nel espletare il proprio servizio.
Forse una maggio difesa poteva arrivare dai funzionari del DAP, il dott. Pagano non mi è piaciuto, ancora più di prima abbiamo bisogno di un Comando Genare, i funzionari del DAP difendano i Direttori.
Svegliamoci ragazzi.
A SOTTILE voglio dire, adesso che ha cambiato padrone è diventato Comunista pure lui, informati bene prima di sp*****are un corpo di Polizia composta da oltre 45.000 uomini che ogni giorno vigila chi ti entra dentro casa per svaligiarti quanto possiedi per non pensare gli altri reati più orrendi.
DONATO a quando questo Comando Generale.
W la Polizia Penitenziaria la più forte.

Di  LUI  (inviato il 14/12/2013 @ 18:57:16)


n. 8


Dottor Pagano la vogliamo cosi, pensiamo di non averla persa del tutto dopo la sua nomina ai palazzi romani. Lei ci conosce come conosce i detenuti e i loro familiari e sa dove stà la verità, non lasci come hanno fatto i suoi predecessori , che la Polizia Penitenziaria venga infangata ed accusata impunemente da scribacchini in cerca di notorietà e da familiari di delinquenti che vogliono lucrare sulla nostra pelle. Non vogliamo l'impunità, vogliamo, noi si, trasparenza.
Dott. Capece grazie per la sua caparbietà, i detenuti come ha affermato lei sono importanti solo da morti, ma purtroppo non si può dire, nell'ipocrisia tutta italiana non è politicamente corretto.
Infine la dott.ssa Bruzzone mi ha stupito positivamente.

Di  cairo74°  (inviato il 14/12/2013 @ 15:39:05)


n. 7


sono contrario al format di queste trasmissioni dove ci celebrano processi sommari, mentre i processi ci celebrano nelle aule giudiziarie dove si cerca di appurare la verità. Lo show è ben altra cosa la sensazionalità che questi giornalisti creano non da credito a nessuna verità se non quella che si vuol far passare come tale. Cosa ben diversa è il contraddittorio dove ci si confronta con civiltà e ragionevolezza quella ragionevolezza chiaramente espressa dalla dottoressa Bruzzone, la quale ha dimostrato di conoscere la materia anche dal punto di vista pragmatico. Un plauso anche al dottor Capece che difende la Polizia Penitenziaria con l'amore del Poliziotto con la fiamma che ancora gli arde dentro e un grazie va anche al dottor Pagano un uomo pragmatico e molto vicino alla Polizia Penitenziaria.

Di  Daniele Rosati  (inviato il 14/12/2013 @ 13:02:47)


n. 6


un grazie al dott. Capece per la tenacia e la determinazione sull'immagine e il lavoro del polizotto penitenziario che spesso è rimasto da solo.
un grazie al dottor Pagano in quanto ci ha messo la faccia dell'Amministrazione sull'esposizione dei dati riguardante le 120 visite mediche eseguite dai vari specialisti medici all'interno e all'esterno dell'istiutot di poggioreale .
Bene la sottigliezza che il compito di permettere l'uscita dal carcere spetta alla magistratura di sorveglianza malgrado la direzione ne aveva sollecitato l'estrema ratio di incompatibilità con la detenzione.
purtroppo ha ragione Capece quando dice che un detenuto diventa importante a seguito della morte, quando poi la colpa è dell'intero Stato italiano che :
non effettua le riforme del sistema penitenziario;
non effettua e garantisce la certezza della pena ;
che l'organico della polizia penitenziaria è carente di 7000 Unità;
che la crisi di tensione o di boiurn out all'interno dei bracci detenitvi colpisce sia il Personale che i detenuti;
che a nessuno gli importa niente dle carcere, visto che lo considerano come una pattumiera della società, mentre la società desidera fosse una campana di vetro solo quando ospita politici, magistrati, medici, imprenditori vicino alla politca nazionale ecc....ecc.......
quindi di cosa vogliamo parla re : DI ARIA FRITTA ???
WWW SAPPe WWWW Capece........ Amministrazione fatti sentire dal tuo referente politico e non farti Cancellare dalla Cancellieri ...... siamo allo stremo......e non solo......

Di  il cinico  (inviato il 13/12/2013 @ 22:42:50)


n. 5


Complimenti all'Avvocato che ha centrato il problema...El Dottor Pagano,e al Dottor Capece..

Di  luigi  (inviato il 13/12/2013 @ 19:11:19)


n. 4


Bravo Antonio ho visto il servizio e devo pensare sempre che gettano fango sui poliziotti penitenziari ci son tanti poliziotti che salvano vite umane dentro e fuori dalle carceri; per quanto accaduto a Napoli poggioreale poi se ci sono delle responsabilita' su quanto accaduto sara' un'Autorita' Giudiziaria a giudicare.
Anna

Di  Anna  (inviato il 13/12/2013 @ 17:31:14)


n. 3


Ringrazio il Dott. Capece e il Dott. Pagano per l'intervento a difesa della grande professionalità della Polizia Penitenziaria e un grazie anche alla Dott.ssa Bruzzone per il suo intervento tecnico e moderato,ma secondo me questo succede perchè, è la colpa è nostra, non vengono mai pubblicizzate tutte le geste che io definisco eroiche, che la Polizia Penitenziaria compie quotidianamente nel espletare il proprio servizio istituzionale.Scusatemi per qualche errore grammaticale, se ci sono, però sono veramente arrabbiato è ora di finirla.

Di  Antonio Romano  (inviato il 13/12/2013 @ 15:48:14)


n. 2


Dott.ssa Roberta Bruzzone grande Criminologa....ha messo a tacere tutti!!! Bravissima e complimenti per le sue dote professionali...
Michele Oriente da CC Campobasso

Di  Michele  (inviato il 12/12/2013 @ 20:23:52)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.66.57


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione