Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Mr. Tambourine: Il Terminator del D.A.P


Polizia Penitenziaria - Mr. Tambourine: Il Terminator del D.A.P

Notizia del 23/02/2013

in Houston abbiamo un problema

(Letto 2754 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Mai come in questo tristissimo periodo abbiamo assistito ad un tasso così alto di evasioni dalle disastrate carceri italiane. Una volta le evasioni facevano scalpore perché erano rare. Alcune erano veramente audaci altre fortunose, altre ancora spettacolari, ma sempre poche rispetto alla statistica recente che ci rimanda una foto impietosa delle carceri e di chi è preposto al loro governo.

Inevitabili le inchieste penali e disciplinari che colpiscono senza pietà colleghi agenti, comandanti e direttori ai quali si addosserà necessariamente la colpa al fine di lavarsi la coscienza e di avere il solito capro espiatorio: un direttore che verrà trasferito (ma poi farà ricorso al TAR e lo vincerà), un comandante che verrà esautorato poiché nonostante non abbia uomini e risorse a sufficienza verrà considerato colpevole in quanto capo area sicurezza (ma esiste ancora l’area sicurezza?), i poveri o il povero agente di turno che verrà massacrato scientificamente.

Quello che non ci spieghiamo è come mai nonostante tutte queste evasioni degli ultimi mesi, a coloro che sono a capo del Dipartimento non viene mai mossa alcuna accusa. E’ sotto gli occhi di tutti lo stato disastroso delle carceri dove manca tutto, perfino la carta igienica per i detenuti e si va avanti grazie alla carità cristiana di qualche cappellano e di qualche associazione di volontariato. Manca la benzina per i mezzi, ops scusate mancano anche i mezzi che sono tutti in officina e aspettano di essere riparati (quando arriveranno i soldi), manca la carta per le fotocopia, mancano i toner, mancano soprattutto gli agenti e si tolgono le sentinelle, mancano i prodotti di pulizia, si affittano le macchine a noleggio per le traduzioni e per scarrozzare qualche Autorità che non può fare assolutamente a meno dell’auto; le Autorità Giudiziarie continuano ad aprire fascicoli contro i direttori in caso di mancata traduzione dei detenuti in Tribunale, tuonando contro l’Amministrazione Penitenziaria; non ci sono soldi per la manutenzione dei fabbricati, però ci sono le camicie bianche ma non si possono indossare……..Insomma oggi l’immagine del DAP è quella di un malato terminale al cui capezzale c’è uno stuolo di medici che non cercano di salvarlo ma si cercano la raccomandazione per diventare Primari, mentre il malato muore. Pensano solo a se stessi a fare carriera e non pensano all’ultimo degli agenti che lavora in condizioni estreme. Ipotizzano forme di sorveglianza dinamica che non stanno né in cielo né in terra in quanto partono da visioni sbagliate del carcere, dalla visione di chi in carcere non ci ha mai lavorato o dalla visione di chi nelle carceri ci ha lavorato vero, ma fa di tutto per compiacere le idee visionarie di chi fino ad oggi non si è mostrato all’altezza della dirigenza di una macchina complessa come quella del DAP. 

Si continuano ad improntare corsi di formazione basati su teorie avveniristiche ma si perdono i “fondamentali” del poliziotto penitenziario. Insegnate agli allievi a fare le battiture delle inferriate (quella tra gli agenti di custodia era un’arte, era come suonare uno strumento), insegnate loro come si fanno le perquisizioni sulla persona e all’interno delle celle, insegnate loro come si controllano i pacchi alla buca pranzi o come si controllano i familiari dei detenuti a colloquio, insegnate loro come si fa a perquisire i lavoranti, come si fa a tenere il fiato sul collo ad alcuni detenuti stranieri che hanno nel DNA la tendenza all’evasione, applicate agli ex evasi il 41 bis, fate qualcosa, mandate i soldi per riparare i muri di cinta, gli impianti di video sorveglianza obsoleti. Non facciamoci ridere addosso dai cittadini ai quali non siamo più in grado di garantire sicurezza. Sarebbe bello, e sarebbe un gesto di alto senso civico, che in mezzo a questo disastro il nostro Presidente, oltre ad ordinare giustamente le inchieste per far luce sugli episodi, rassegnasse le proprie dimissioni per responsabilità oggettiva, in quanto nonostante le grida di allarme quotidiane che si levano dalle carceri non è riuscito a sollevare di qualche punto l’Amministrazione né il morale di chi vi appartiene.

 

Evasione Varese: Comandante della Polizia Penitenziaria aveva segnalato al DAP le carenze della sicurezza a gennaio


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Sospesi dal servizio i tre Carabinieri accusati della morte di Stefano Cucchi
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 13


Non è cambiando il Dicastero che si risolvono i problemi di suddittanza che da sempre affligono il Corpo, direi che uscire dal Ministero della Giustizia non serve a niente,credetemi, sarebbe sufficiente riordinare il D.A.P. sostituire gli attuali Direttori con i Funzionari di Polizia Penitenziaria, daltronde oggi ci sono Istituti che non avendo un Direttore in pianta stabile ,nella magioranza dei giorni, sono amministrati egreggiamente dai Commissari di Polizia Penitenziaria, aggiungo che la parola "COMMISSARIO" sta per qualcuno che amministra un'Istituzione, un'Ente pubblico o privato ecc. per conto di un C.di A. oppure delle Autorità, per tanto firmare gli atti,gli ordini di servizio oppure riunire il G.O.T. , bandire una gara,coordinare il Reparto o le varie Aree del personale civile, mantenere l'ordine e la sicurezza, ecc. credo non sia un ostacolo per un Commissario, l'unico intralcio è rappresentato da una piccola minoranza politicizzata che ancora regna all'interno del D.A.P. e non vuole soggiacere alla maggioranza del personale in Uniforme.Quindi bisogna che i sindacati tutti uniti, diano un segnale alla classe politica affichè, sia riordirdinato quanto prima il D.A.P., in modo da renderlo efficiente, affidandone la guida ad un Funzionario del Corpo !

Di  moiram64  (inviato il 27/02/2013 @ 01:40:10)


n. 12


Ecco il vero problema mettere persone sbagliate al momento sbagliato , allora bisogna fare un esame di coscienza punto primo : dare il DAP al ministero degli interni , riformare tutto l'apparato dentro il dipartimento stesso mettendo uomini in divisa e passare sotto i questori delle province a cui ci sono carceri è un emergenza e l'emergenza va affrontata dal ministero dell'interno visto che quello della giustizia è allo sfacelo tutti fuori dal dipartimento fuori fuori fuori impariamo pure da noi stessi a fare i poliziotti in carcere autostima non fermarci andare avanti e infine non stare a sentire gli ignoranti di turno che dicono" e chi te lo fa fare che si puliziotte" l'avrete sentita ancora questa nei vostri servizi quotidiani?

Di  marcoarianese  (inviato il 26/02/2013 @ 21:12:56)


n. 11


Bravo Enzima xké dovremmo andare via noi? la Polizia Penitenziaria è la vera ossattura del D.A.P., dovrebbero essere loro ad andar via o in alternativa adeguarsi,parlo della Dirigenza Penitenziaria in particolare, categoria del Comparto che, forte dell'appoggio politico, favoriti naturalmente da un sistema legislativo di favore, da troppo tempo ormai,sfruttano il personale del Corpo, assicurandosi una particolre posizione di potere assoluto senza alcuna responsabilità diretta, scaricando sul personale in Uniforme tutte le grane di un sistema allo sfacelo!

Di  moiram64  (inviato il 25/02/2013 @ 21:55:19)


n. 10


In effetti in qualsiasi altro paese civile il capo supremo avrebbe già dato le dimissioni prima che venga chiesta la testa...
Da noi invece si cerca sempre il pesce piccolo...

Di  Alessandro  (inviato il 24/02/2013 @ 19:36:14)


n. 9


Questo stao di coma ormai irreversibile é, a mio parere, figlio dei tempi che stiamo vivendo. Lo sfascio della società italiana lo si evince anche e soprattutto dallo stato delle incui versano le carceri. D'altronde qualcono lo ha affermato qualche settimanai fa .... e pensare che é stato il Presidente della Repubblica .... chi ha orecchie intenda.
Divde et Impera quello vero

Di  Divide et Impera  (inviato il 24/02/2013 @ 18:30:54)


n. 8


Bravo enzima via dalla famiglia della POLPEN via ..

Di  mariuccio  (inviato il 23/02/2013 @ 21:03:57)


n. 7


Ma perché via dal DAP? E' il DAP che se ne deve andare dalla Polizia Penitenziaria! E' questa gente che non deve più "sfruttare" il nome e gli uomini della Polizia Penitenziaria!!!

Di  Enzima  (inviato il 23/02/2013 @ 19:52:05)


n. 6


Il passaggio agli Interni ormai è maturo VIA dal Dap

Di  Anonimo  (inviato il 23/02/2013 @ 19:50:20)


n. 5


Tamburino: Schwarzenegger ti fa un baffo!!!!!!

Di  Baldo degli Ubaldi  (inviato il 23/02/2013 @ 15:13:54)


n. 4


facendo i dovutissimi scongiuri credo che tra poco toccherà a qualcuno delle traduzioni rincorrere qualche fuggitivo. Le regole sull'entità delle scorte sono state modificate in modo peggiorativo, mentre le responsabilità del capo scorta sono rimaste invariate. Ti scrivono: pregasi adottare misure adeguate, o rigorosissime, onde evitare pericoli di fuga e BLA,BLA, BLA, pensando di essersi liberati da ogni responsabilità. Tanti auguri ragazzi, tanti auguri anche a me!!!!!!!!

Di  nato scoglio  (inviato il 23/02/2013 @ 12:45:55)


n. 3


Guardando la foto di Tamburino mi viene un angoscia e una tristezza nel cuore. Poverino, sembra un moribondo, non si capisce se stia dormento o è proprio lui in queste condizioni. Che qualcuno lo aiuti, mi sà tanto che ha bisogno di riposo, mandatelo a casa.

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 23/02/2013 @ 12:33:36)


n. 2


che qualcuno tira fuori gli att..............,per affermare senza mezzi termini che i vertici del DAP POSSANO CON SOFFERTA SODDISFAZIONE FARSI DA PARTE POICHè MOLTE COLPE SONO PROPRIO A LORO RICONDUCIBILI.
E' bello che a pagare sono sempre gli agenti e qualche sottufficiale di sorveglianza ?
O che paga Direttore e Comandanti?
Ma a tale condizioni chi ci ha portato? Chi sa e chi intercede per il potere politico pechè non pone il problema prima che i fatti accadono???
La peggiore gestione delle carceri italiane sotto gli okki di tutti nessuno escluso, compresi tutti i 10, 15 , 20 sigle sindacali .Ognuno ha il suo individualismo " imperfetto" , che non giova al Corpo di PP.
Grazie SAPPe !

Di  O TIP E TAP  (inviato il 23/02/2013 @ 11:18:55)


n. 1


Subito aprire indagini su procurata evasione e stavolta gli "ignoti" li si cerchi al DAP e non in carcere...

Di  Agente inc...to  (inviato il 23/02/2013 @ 10:48:18)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.184.210


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

7 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione