Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Nel Taekwondo basta avere Fede...


Polizia Penitenziaria - Nel Taekwondo basta avere Fede...

Notizia del 05/10/2009

in Fiamme Azzurre

(Letto 1515 volte)

Scritto da: Lara Liotta

 Stampa questo articolo


Al Korea open di Incheon (Corea), Federica Mastrantoni ( 53 kg) ha regalato all’Italia del taekwondo un magnifico oro in una delle più prestigiose gare di avvicinamento al Campionato Mondiale in programma ad ottobre prossimo a Copenhagen (Danimarca).

 L’open coreano è ormai una classica del raduno estivo che il Team Italia svolge proprio nella patria e culla del taekwondo.

 Con il valore aggiunto di essere in questa edizione un test privilegiato per tutti i possibili iridati del vicino mondiale, possiamo ben dire che l’oro di Federica brilla molto e di una luce che ci rassicura per quel che sarà… fra poco più di un mese e mezzo, nella città della Sirenetta e di Andersen.

E’ una Federica Mastrantoni raggiante quella che sentiamo subito dopo la straordinaria impresa.

Emblematica la sua frase di commento iniziale “Finalmente ce l’ho fatta, medaglia d’oro all’open in Corea… sono troppo felice”.

 Le chiediamo notizie sulla gara e sulle sue sensazioni e Federica ci rassicura : “ Non combattevo così da tanto, ero tranquillissima, sicura, serena e felice di ciò che facevo. Forse è proprio per questo che ho vinto, affrontando ogni combattimento col sorriso che mi mancava da tempo”.

 In totale Federica ha disputato quattro incontri con la finale compresa. Il primo con il Giappone non

ha lasciato dubbi sul fatto che la nostra splendida atleta fosse in forma: 15 a 0 perentorio e senza appello per la nipponica.

 Il secondo incontro contro la rappresentante della China Taipei, valevole per la semifinale, è stato invece dominato per 8 a 5.

 Nella semifinale qualche brivido fino alla fine con rovescio di sorti per le due contendenti.

 Federica stessa ci ha raccontato come è andata : « Fino ad otto secondi dalla fine perdevo per 2 a 1, poi, all’ultimo ho tentato il tutto per tutto con un calcio circolare di attacco.

 Lei però e’ andata indietro schivandolo e ha contrattaccato. Io a mia volta l’ho contrastata con un calcio all’indietro, che vale 2 punti, andando così in vantaggio a pochissimo dalla fine.

Ero stremata perché non ho mollato fino agli ultimi secondi».

  In finale Federica se l’è dovuta vedere con la coreana padrona di casa e pluridecorata campionessa della disciplina.

 E’stato un rush finito solo al golden point dopo il parziale pareggio per 3 a 3 nei tempi regolamentari.

 Un oro quello della Mastrantoni, che le riporta il sorriso dopo tre anni di travagliate vicende sportive a caccia di una qualificazione olimpica per Pechino, mai raggiunta , a causa di diete un po’

debilitanti nel tentativo di gareggiare in una categoria di peso più bassa che non era, né potrà essere, la sua, e di piccoli infortuni che le hanno segnato, per buona parte di questi ultimi periodi agonistici,

anche il morale e la voglia di fare bene.

Una Mastrantoni ritrovata dunque dopo questo risultato che l’ha resa felice soprattutto per il modo in cui ha gestito la gara «pensando a cose positive, che ce la potevo fare», e, potenza della convinzione nei propri mezzi, così è stato.

  Federica ce l’ha fatta e d’ora in poi ci auguriamo possa essere più consapevole del suo talento e delle sue enormi possibilità. Pensierino per il futuro: «Spero di affrontare così anche il mondiale di ottobre».

 


Scritto da: Lara Liotta
(Leggi tutti gli articoli di Lara Liotta)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Mafiosi convertiti all''islam durante la permanenza in carcere: il caso del boss che vuole convertire anche il figlio
Carcere di Orvieto di nuovo casa di reclusione? La protesta dei Poliziotti: a rischio la chiusura del carcere
Il DAP affida in esclusiva all''Ucoii la scelta degli imam nelle carceri: pericolo di predominanza salafita
Motovedetta della Polizia Penitenziaria in soccorso di otto ricercatori bloccati sull''isola di Pianosa
Nuovo carcere di Brescia? Pronto non prima di sei o sette anni
Rapporto segreto del DAP: gli imam nelle carceri? Assasini, rapinatori, stupratori
Due minorenni tentano l''evasione da Nisida approfittando della lezione di teatro
Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.211.213.149


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

5 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

6 La sentenza Torreggiani (o meglio la sua sciagurata applicazione) ha distrutto le carceri italiane

7 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

8 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

9 Ente di Assistenza: a chi serve?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Polizia Penitenziaria di Palermo consegna doni e giocattoli per i bambini con malattie metaboliche e rare

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

6 Poliziotto assolto da accusa di violenza sessuale: nei guai invece finisce il medico per evasione della detenuta

7 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

8 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

9 Carcere di Rossano a rischio sicurezza: 36 Agenti penitenziari servono solo per controllare il muro di cinta

10 Detenuti decapitati e lanciati fuori dalle finestre: è di 60 morti il bilancio della rivolta nel carcere brasiliano


  Cerca per Regione