Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Nuove assunzioni per la Polizia Penitenziaria e detenzione domiciliare: approvata definitivamente la legge


Polizia Penitenziaria - Nuove assunzioni per la Polizia Penitenziaria e detenzione domiciliare:  approvata definitivamente la legge

Notizia del 22/11/2010

in L'Editoriale

(Letto 4775 volte)

Scritto da: Donato Capece

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 L'aula del Senato ha approvato in via definitiva mercoledì 17 novembre 2010 la legge che consente la detenzione domiciliare per chi deve scontare pene inferiori ad un anno. Hanno votato a favore Pdl, Lega e Fli. Astenuti Pd, Idv e Udc. Non hanno partecipato al voto i senatori radicali Perduca e Poretti. 

La legge avvantaggerà, entro il 31 dicembre 2013, quei detenuti a cui mancano 12 mesi per completare il periodo di detenzione e tornare in libertà. Ma la legge prevede soprattutto l’assunzione di circa 2.000 nuovi Agenti di Polizia Penitenziaria e per questo la ritengo un segnale apprezzabile di attenzione per sanare seppur parzialmente le gravi carenze di organico della Polizia Penitenziaria (quantificate in oltre 6mila unità) e per dare un primo concreto segnale ad un sistema, quello penitenziario, rimasto per molto tempo senza alcun intervento sostanziale, oltre la fallimentare e disastrosa esperienza dell'indulto. 

Oggi in carcere ci sono più di 69mila detenuti per poco più di 43mila posti letto, e la misura deflattiva che prevede la possibilità di scontare ai "domiciliari" l'ultimo anno di pena residua inciderà su circa 7/8mila detenuti. Quello che mi sembra positivo è la trasversalità politica raggiunta sui temi penitenziari. 
Anche da queste colonne intendo ringraziare tutti i gruppi parlamentari del Senato, ed in particolar modo il Senatore Pedica dell’IDV che era anche con noi in piazza a manifestare davanti al Dap il 19 ottobre scorso,  per aver citato la presenza del SAPPE e mia personale in Aula a Palazzo Madama. Il SAPPE era infatti presente al Senato per seguire i lavori dell’Atto Senato 2313 con il suo segretario generale ed il segretario generale aggiunto Roberto Martinelli. 
Entrando un po’ nel dettaglio, il provvedimento approvato in via definitiva al Senato  consente la detenzione domiciliare per chi deve scontare condanne inferiori a un anno. 
Ne beneficeranno, entro il 31 dicembre 2013, oltre a chi ha condanne molti lievi anche quei detenuti che stanno per completare il periodo di detenzione e vedono avvicinarsi il sospirato momento della fine pena. 
Si calcola che il ddl dovrebbe interessare almeno 7 mila detenuti e consente l'assunzione di circa 2000 agenti penitenziari per sopperire alle carenze di organico. 
Rispetto alla Camera il Pd e l'Udc non hanno votato a favore, ma si sono astenuti insieme all' Idv perche' accusano il governo di non aver mantenuto le promesse fatte a fine luglio quando il ddl e' stato votato in prima lettura. Ecco i punti salienti della nuova legge: la pena detentiva è eseguita presso l'abitazione del condannato o altro luogo pubblico o privato di cura, assistenza e accoglienza che può definirsi un domicilio. 
Non è applicabile ai detenuti considerati delinquenti abituali, professionali o per tendenza; ai detenuti che sono sottoposti al regime di sorveglianza particolare; quando vi è la concreta possibilità che il condannato possa darsi alla fuga o quando sussistono specifiche e motivate ragioni per ritenere che il condannato possa commettere altri delitti oppure quando non sussiste l'idoneità e l'effettività del domicilio anche in funzione delle esigenze di tutela delle persone offese dal reato. 
Spetta al pubblico ministero la trasmissione al giudice di sorveglianza della richiesta di sospensione della reclusione corredata da un verbale di accertamento della idoneità del domicilio. 
Il magistrato di sorveglianza dispone l'esecuzione domiciliare degli ultimi 12 mesi di pena o di assegnazione a centri di recupero, presso una struttura pubblica o privata accreditata, in caso di condannati tossicodipendenti. 
In caso di evasione dai domiciliari la pena che era prevista dal codice penale da 6 mesi fino a tre anni passa da uno fino a cinque anni. 
Il provvedimento prevede un adeguamento dell' organico del Corpo di polizia penitenziaria di circa 2000 unità per fronteggiare la situazione emergenziale in atto e, entro 180 giorni dall' entrata in vigore della legge, il ministro della Giustizia riferirà alle competenti Commissioni parlamentari in merito alle necessità di adeguamento numerico e professionale della pianta organica della polizia penitenziaria.
Dopo tanta inattività per riformare il sistema carcere, questo provvedimento può essere il primo passo per ripensare davvero l’esecuzione penale in Italia e, di conseguenza, un nuovo ruolo ed impiego del Corpo di Polizia Penitenziaria. E noi, su questo, vogliamo fare la nostra parte. 
 

Scritto da: Donato Capece
(Leggi tutti gli articoli di Donato Capece)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


non essendo ancora nel campo nn posso fare nex commento però posso solo dire che poichè aspetto da due anni la chiamata per l'arruolamento essendo vincitrice di concorso del 20008,spero ke ste famose assunzioni arrivino il più presto possibile.noi siamo pronti da tempo... ma nn ci avete mai fatti sapere nulla

Di  sconosciuto  (inviato il 03/12/2010 @ 10:30:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.247.205


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione