Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Operazione antidroga con arresto del Servizio Cinofili di Roma Rebibbia


Polizia Penitenziaria - Operazione antidroga con arresto del Servizio Cinofili di Roma Rebibbia

Notizia del 06/03/2018

in Orgoglio della Polizia Penitenziaria

(Letto 1309 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Giovedì 1 marzo 2018 è stata condotta una importante operazione antidroga ad opera del “Distaccamento servizio cinofili” istituito presso la Casa Circondariale di Roma – Rebibbia N.C. “R. Cinotti”.

Tre colleghi della Polizia Penitenziaria del servizio cinofili, grazie alla loro straordinaria esperienza e professionalità e allo spiccato fiuto dei cani poliziotto al servizio del Corpo, sono riusciti a rinvenire un consistente quantitativo di sostanza stupefacente (sembrerebbe almeno 50 grammi di hashish) occultato all’interno degli slip di un soggetto che aveva fatto accesso al penitenziario per effettuare un colloquio con il proprio familiare detenuto.

Sequestrata la sostanza, i colleghi hanno proceduto all’arresto del soggetto, che è stato messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria, che gli ha contestato la violazione di cui all’artico 73 D.P.R. 309/90.

Questo delicato intervento è l’ennesima dimostrazione di quanto sia indispensabile e imprescindibile, per l’ordine e la sicurezza dell’istituto, il servizio cinofili della Polizia Penitenziaria.

 

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Detenuto aggredisce due agenti a Pesaro durante la perquisizione
Carcere, l’inchiesta sull’ex direttore Il dubbio: lavori gratis in casa? «Batteva cassa due volte all’anno»
Detenuto tenta fuga da ospedale, un agente si ferisce per fermarlo. Bonafede: Coraggio e senso dovere agente
Reggio Emilia, allarme in carcere: dà fuoco alla cella e inneggia all''Isis
Detenuto aggredisce poliziotti penitenziari a Viterbo. Era tra i protagonisti della rivolta di Ariano Irpino
Una pistola TASER per gli Agenti di Polizia Penitenziaria contro le aggressioni
Il Prefetto in visita al Don Bosco: "Attività della Polizia Penitenziaria insostituibile"
Carceri, il Garante: detenuti salgono a 58mila. Il ministro Bonafede: 41 bis irrinunciabile


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 5


Favignana tanto per dirla in tutta franchezza. le colpe ricadono sul comandante ormai e un dato di fatto. Un comandante si affida ai diretti suoi collaboratori, e se i diretti collaboratori non sono poi tanto collaborativi ecco che tutte le colpe ricadono sul comando.
Faccio l'esempio di una nave , il comandante si affida ai propri ingegneri di sala macchine per una buona sicura navigazione , ma se questi che devono garantire l'affidabilità il buon funziona dei motori è non sono capaci allora si che il comandante si troverà nei guai inel bel mezzo dell'oceano.
Quindi non per difendere il comandante di Favignana dico che le colpe vanno ricercate anche nei diretti collaboratori del comandante, lo dico da diretto disinteressato volete allontanare il comandante allora allontanare anche tutti i responsabili perché qualora arrivi altro comandante si avrà stessa identica situazione dell'esempio della Nave

Di  Anonimo  (inviato il 07/03/2018 @ 12:18:41)


n. 4


x Anonimo (inviato il 06/03/2018 @ 18:59:29)
con un pò di ironia , qualche virgola ci starebbe pur bene specialmente tra
"mezzi uomini" , senò cambia il significato.
ja.bt.

Di  Anonimo  (inviato il 07/03/2018 @ 09:48:29)


n. 3


Non serve manifestare e tutto inutile. La casa di reclusione di Favignana va chiusa definitivamente. Si costruisca una nuova casa di reclusione in provincia di Trapani su terra ferma almeno si risparmia mezzi uomini e risorse .
Chiudere la casa di reclusione di Favignana e trasformarlo in qualcosa di utile per residenti tipo in centro anziani oppure un resort turistico

Di  Anonimo  (inviato il 06/03/2018 @ 18:59:29)


n. 2


...e ai nostri cani formidabili, io ho lavorato con loro e vi posso garantire e dire, che sono alquanto straordinari. Il mio personale mi da tante soddisfazioni che nemmeno l'essere umano ti potrà mai dare. Uno crede di portare fuori il cane a fare pipì mezzogiorno e sera. Grave errore: sono i cani che ci invitano due volte al giorno alla meditazione. A volte è difficile capire chi comanda in famiglia: se il marito, la moglie, la suocera o la donna di servizio. Ma il cane, lui, non si sbaglia mai. La riconoscenza è una malattia del cane non trasmissibile all’uomo.

Di  Anto  (inviato il 06/03/2018 @ 18:02:38)


n. 1


Ben fatto complimenti ai colleghi

Di  Anonimo  (inviato il 06/03/2018 @ 07:40:04)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.159.91.117


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook





Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione