Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Paragonare il caso Cucchi a quello Regeni? Cui prodest?


Polizia Penitenziaria - Paragonare il caso Cucchi a quello Regeni? Cui prodest?

Notizia del 15/06/2016

in Chiacchiere da Bar

(Letto 1155 volte)

Scritto da: Il Realista

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Sulla morte di Stefano Cucchi, già da parecchio tempo, in molti hanno perso il senso della misura. Non c’è dubbio che il caso Cucchi abbia scosso in profondità le coscienze e turbato parecchio l’opinione pubblica (ai limiti dell’isteria collettiva), ma ormai a pochi interessa sapere veramente i motivi e le circostanze che ne hanno causato il decesso. No. Il caso Cucchi ormai è un “brand” da evocare ed utilizzare a piacimento. A proprio piacimento.

Nell’era della condivisione ossessivo-compulsiva tramite smartphone delle notizie (vere o presunte che siano), in un’epoca in cui ci si limita a leggere i titoli delle notizie e non il testo degli articoli (e poco importa se il titolo non corrisponde al contenuto dell’articolo …), anche la morte di Giulio Regeni sta assumendo caratteristiche mediatiche simili. Da subito, purtroppo, anche il decesso di Giulio regeni si è trasformato nel “caso Regeni”. Una vicenda dai contorni sempre più difficili da decifrare soprattutto dopo che i suoi professori dell’Università di Cambridge si sono rifiutati di rispondere ai procuratori italiani, invocando la segretezza degli studi che svolgeva Giulio Regeni.

In questi giorni, per una prevedibile quanto macabra ironia della sorte, i due “casi” hanno avuto il loro definitivo punto di contatto. Nei giorni scorsi infatti, durante la sua requisitoria al processo d’appello ordinato dalla Cassazione ai medici dell’ospedale “Sandro Pertini” di Roma dove Cucchi morì il 22 ottobre 2009, il pm Eugenio Rubolino ha detto: “Stefano Cucchi è stato vittima di tortura, come Giulio Regeni, si tratta solo di stabilire il colore delle divise”.

Sicuramente, il magistrato avrà le sue buone ragioni, corroborate dalle carte, che gli hanno consentito di esprimere un’affermazione così forte e così incisiva. Il rischio, per chi le carte del caso Cucchi e del Caso Regeni non le ha sotto gli occhi, è quello di considerare le affermazioni della requisitoria come quelle di un qualunque blogger in cerca di “like”.

Per noi “profani” però un fatto è certo ed ora è anche definitivamente sugellato dalla Cassazione: il Corpo di Polizia Penitenziaria e, soprattutto, i colleghi inizialmente additati come “mostri”, con il decesso del giovane arrestato dai Carabinieri per spaccio di stupefacenti (altro che “il ragioniere” …) non c’entrano nulla. E la cosa non è di poco conto. Per anni infatti, evocare termini come tortura, aguzzini, massacro, pestaggio, e averli indirizzati solo nei confronti dei Poliziotti penitenziari, non ha giovato né alle singole persone che si sono viste piombare addosso accuse così gravi né, tantomeno, all’accertamento della verità.

Il caso Cucchi per ora ha contribuito solo al rilancio di carriere di politici, di legali, di giornalisti, di cantanti, di attori e di blogger, tutti in cerca di “like” invece che di accertare la verità.

E tutti, ancora, devono parecchie scuse al Corpo di Polizia Penitenziaria e soprattutto ai colleghi tenuti sul banco degli accusati per anni.

 

 


Scritto da: Il Realista
(Leggi tutti gli articoli di Il Realista)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Epatite C, il contagio passa dalle carceri e arriva nelle città per i pochi controlli
Continui problemi nel carcere di Airola: protesta della Polizia Penitenziaria
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana
Riordino Polizia Penitenziaria: nuove qualifiche e nuovi errori
Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


[ b ]ma infatti che c'azzecca?[ /b ]


Di  anonimo  (inviato il 15/06/2016 @ 12:54:24)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

23.23.49.196


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione