Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Parla la moglie di Giuseppe Montalto: "Non voleva essere un eroe"


Polizia Penitenziaria - Parla la moglie di Giuseppe Montalto:

Notizia del 28/10/2011

in Memoria del Corpo

(Letto 4910 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 ALBA – Gli occhi lucidi e la voce tremante. Liliana Riccobene è emozionata mentre ricorda il marito. Sono trascorsi sedici anni da quella maledetta notte quando Giuseppe Montalto, agente della polizia penitenziaria, fu assassinato. Ucciso dalla mafia per non essersi piegato al volere di un boss.

Un eroe.

Ma non ditelo a Liliana Riccobene. “Giuseppe non voleva essere un eroe”, ha detto intervenendo nel corso della cerimonia d’intitolazione dell’istituto penitenziario di Alba, in provincia di Cuneo, al marito. “Credeva solo nel suo ruolo”. Un agente integerrimo, Giuseppe Montalto. Quando nel 1995, durante un controllo all’interno della sezione di massima sorveglianza del carcere dell’Ucciardone, intercettò un pizzino destinato ad un boss non esitò a sequestrarlo. Il 23 dicembre un sicario lo fulminò dinanzi alla moglie.

“E’ stato un marito ed un padre esemplare fino all’ultimo”, ha ricordato Liliana Riccobene. “Quella notte ci ha fatto scudo con il suo corpo ed ha salvato me e le nostre figlie”. Un uomo perbene, per cui tutti hanno parole di stima. “Chi l’ha conosciuto – spiega il vice commissario Alessandro Catacchio, comandante della polizia penitenziaria della casa circondariale di Alba – lo definisce un uomo generoso e buono che mostrava comprensione verso chi era stato costretto a vivere tra le sbarre per ripagare il proprio debito con lo Stato”.

Una tragica fine, quella di Giuseppe Montalto, che deve far riflettere. “Una storia di isolamento e di solitudine e quindi di sovraesposizione alla rappresaglia criminale”, scrive Giancarlo Caselli nella prefazione del libro “Montalto, fino all’ultimo respiro”. “Storia di una morte che deve costituire – per tutti noi – una condanna”.

Un invito a riflettere. Affinché altri uomini dello Stato non siano lasciati soli. Affinché altri non facciano la stessa fine di Giuseppe Montalto.

Pubblicato su: www.trapaniok.it


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso
Tre Poliziotti penitenziari feriti da un detenuto con forbici affilate appositamente
Carceri italiane ed edilizia penitenziaria: al massimo si da una ritinteggiata
Nuovo carcere a Nola: in scadenza il bando per la realizzazione
Chiso l''OPG di Montelupo Fiorentino: consiglieri comunali accusano sprechi e disagi
Furgone della Polizia Penitenziaria con ergastolano a bordo si blocca per guasto al motore: interviene la Polstrada
Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria
15 febbraio 1977, 40 anni fa l''arresto di Renato Vallanzasca


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Giuseppe eraun amico un collega a cui tutti volevano bene per il suo carattere per la sua serieta'con cui affrontava le giornate di lavoro,era quel collega che vorresti avere sempre vicino che ti guarda le spalle e ti aiuta se ai difficolta.Poi fuori dal lavoro con lui ci si divertiva perche' lui era un giocherellone gli piaceva fare scherzi insomma una persona per bene amico di tutti non lo dimentichero' mai Ciao peppe.un saluto anche a Liliana.

Di  ALBERTORINAUDO  (inviato il 29/10/2011 @ 11:59:58)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.184.210


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

4 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

5 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

6 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

7 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

10 Anche i mafiosi hanno fame





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

5 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

6 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

7 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

8 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti

9 Furgone della Polizia Penitenziaria con ergastolano a bordo si blocca per guasto al motore: interviene la Polstrada

10 Danneggiò le auto dei Poliziotti nel parcheggio del carcere di Ancona: individuato grazie alle telecamere


  Cerca per Regione