Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Parla la moglie di Giuseppe Montalto: "Non voleva essere un eroe"


Polizia Penitenziaria - Parla la moglie di Giuseppe Montalto:

Notizia del 28/10/2011

in Memoria del Corpo

(Letto 4986 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 ALBA – Gli occhi lucidi e la voce tremante. Liliana Riccobene è emozionata mentre ricorda il marito. Sono trascorsi sedici anni da quella maledetta notte quando Giuseppe Montalto, agente della polizia penitenziaria, fu assassinato. Ucciso dalla mafia per non essersi piegato al volere di un boss.

Un eroe.

Ma non ditelo a Liliana Riccobene. “Giuseppe non voleva essere un eroe”, ha detto intervenendo nel corso della cerimonia d’intitolazione dell’istituto penitenziario di Alba, in provincia di Cuneo, al marito. “Credeva solo nel suo ruolo”. Un agente integerrimo, Giuseppe Montalto. Quando nel 1995, durante un controllo all’interno della sezione di massima sorveglianza del carcere dell’Ucciardone, intercettò un pizzino destinato ad un boss non esitò a sequestrarlo. Il 23 dicembre un sicario lo fulminò dinanzi alla moglie.

“E’ stato un marito ed un padre esemplare fino all’ultimo”, ha ricordato Liliana Riccobene. “Quella notte ci ha fatto scudo con il suo corpo ed ha salvato me e le nostre figlie”. Un uomo perbene, per cui tutti hanno parole di stima. “Chi l’ha conosciuto – spiega il vice commissario Alessandro Catacchio, comandante della polizia penitenziaria della casa circondariale di Alba – lo definisce un uomo generoso e buono che mostrava comprensione verso chi era stato costretto a vivere tra le sbarre per ripagare il proprio debito con lo Stato”.

Una tragica fine, quella di Giuseppe Montalto, che deve far riflettere. “Una storia di isolamento e di solitudine e quindi di sovraesposizione alla rappresaglia criminale”, scrive Giancarlo Caselli nella prefazione del libro “Montalto, fino all’ultimo respiro”. “Storia di una morte che deve costituire – per tutti noi – una condanna”.

Un invito a riflettere. Affinché altri uomini dello Stato non siano lasciati soli. Affinché altri non facciano la stessa fine di Giuseppe Montalto.

Pubblicato su: www.trapaniok.it


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Giuseppe eraun amico un collega a cui tutti volevano bene per il suo carattere per la sua serieta'con cui affrontava le giornate di lavoro,era quel collega che vorresti avere sempre vicino che ti guarda le spalle e ti aiuta se ai difficolta.Poi fuori dal lavoro con lui ci si divertiva perche' lui era un giocherellone gli piaceva fare scherzi insomma una persona per bene amico di tutti non lo dimentichero' mai Ciao peppe.un saluto anche a Liliana.

Di  ALBERTORINAUDO  (inviato il 29/10/2011 @ 11:59:58)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.211.169.76


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna

10 Il ruolo della Polizia Penitenziaria tra la scommessa delle misure alternative e la banca dati DNA





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione