Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Per il Ministro Orlando il nostro sistema per minori è tra i migliori d’Europa


Polizia Penitenziaria - Per il Ministro Orlando il nostro sistema per minori è tra i migliori d’Europa

Notizia del 04/01/2018

in Giustizia Minorile

(Letto 1075 volte)

Scritto da: Ciro Borrelli

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


La riapertura dell’Istituto Penale Minorile  "Meucci" di Firenze è un fatto importante e positivo.

"Mentre nel sistema penitenziario degli adulti, il nostro Paese ha ancora forti difficoltà, il sistema minorile dell’esecuzione penale è uno dei migliori di Europa, con un tasso di recidiva tra i più bassi”.

Lo ha detto il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, rispondendo ai giornalisti a Firenze.

“Quindi -  ha aggiunto Orlando - ogni carcere che riparte è anche un’occasione per contrastare meglio la devianza e anche produrre dei circuiti di reinserimento”.

“La recidiva - ha concluso Orlando - è stata abbattuta perché negli istituti minorili si danno ai ragazzi quelle occasioni di formazione e di lavoro che purtroppo non sempre con i numeri grandi si riesce a garantire agli adulti”.

E' tornato quindi in funzione, dopo alcuni anni di lavoro, l'istituto Penale

Minorile "Giampaolo Meucci". La capienza attuale è per 11 soggetti, diventerà 16 a conclusione dei lavori.

Il Centro Giustizia Minorile di Toscana e Umbria offre però attività che interessano circa 800 giovani, che sono seguiti nella cosiddetta area penale esterna, ovvero soggetti che scontano pene che non prevedono la detenzione.

Il Meucci ospita sia in fase diurna che notturna ragazzi che vanno dai 14 ai 18 anni (fino a 25 anni se il reato è stato commesso da minorenne) anche se, come ha spiegato Anna Amendolea, responsabile dell'Ufficio servizio Sociale Minorenni di Firenze, spesso i ragazzi vengono seguiti ben oltre.

Sono molte le attività che ripartono con la riapertura del Meucci, con nuove prese in carico per circa 350 ragazzi. Ci sono corsi di scuola, professionali, e di formazione, oltre a quelli ricreativi e sportivi.

“La riapertura dell’Istituto Meucci è un momento di primaria importanza per la giustizia e dimostra la volontà delle istituzioni a garantire strutture carcerarie sicure e adeguate alle necessità” ha affermato il sottosegretario alla giustizia Cosimo Ferri.”

Con l’occasione voglio augurare  alla POLIZIA PENITENZIARIA e a tutti gli operatori penitenziari un Buon lavoro e un Buon 2018.

 

 


Scritto da: Ciro Borrelli
(Leggi tutti gli articoli di Ciro Borrelli)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Del Gaudio:La nostra lotta alla criminalità organizzata è un modello da esportare
Detenuto a Marassi si cuce la bocca con ago e filo per protesta
Spaccio di droga in carcere: condannato agente della penitenziaria
Intitolazione della casa circondariale di Ariano Irpino alla memoria di Pasquale Campanello
Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile
Sciopero dei Giudici di Pace che contestano la controriforma della Magistratura del Ministro Orlando
Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti
Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


Scompariranno lui e consolo i distruttori della pol pen e del sistema carcerario italiano . Potranno fare i volontari art 17 quello sicuramente lo sapranno fare

Di  Anonimo  (inviato il 05/01/2018 @ 00:36:20)


n. 1


Meno male che dal 5 marzo scomparirà.

Di  Nuvola Rossa  (inviato il 04/01/2018 @ 21:58:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.80.185.137


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”





Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis

10 Gratteri: “Campi di lavoro per i mafiosi se vogliono mangiare”


  Cerca per Regione