Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Per Renzi la Polizia Penitenziaria è la quinta Forza che serve ad assistere i detenuti


Polizia Penitenziaria - Per Renzi la Polizia Penitenziaria è la quinta Forza che serve ad assistere i detenuti

Notizia del 10/09/2014

in Ma mi faccia il piacere ...

(Letto 8073 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Vi proponiamo l'intervento del Presidente del Consiglio Matteo Renzi che è intervenuto nella trasmissione televisiva "Porta a Porta" il 9 settembre 2014 ed ha espresso le sue considerazioni sullo sciopero prospettato da tutte le Forze di Polizia e Militari contro le voci del mancato sblocco delle progressioni di carriera e indennità di funzione.

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 30


Solamente tanto disgusto

Di  alex  (inviato il 14/09/2014 @ 16:05:58)


n. 29


X Laura.
E’ chiaro che lavorando in prima linea siamo i primi interlocutori dei detenuti, verifichiamo e istruiamo le varie istanze dei soggetti reclusi, ed è altre tanto vero che, se un ristretto ha bisogno di essere soccorso, l’operatore di Polizia Penitenziaria, al pari qualsiasi altro operatore delle altre FF.OO o COMUNE CITTADINO che opera o si trova all’esterno, ha l’obbligo materiale e morale di intervenire, attuando tutte le procedure previste per il pubblico soccorso, quindi attività di supporto intesa a far fronte all’evento critico o alla richiesta di aiuto che si presenta di volta in volta,paritaria a qualsiasi altra forza di Polizia, altra cosa è definire “assistenti dei detenuti” un Corpo di Polizia dello Stato, in particolare nel contesto di un dibattito televisivo,ove l’interlocutore in questo caso, il Presidente del Consiglio che pontifica il lavoro dei primi, cioè Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, ne disprezza altri, quasi fosse una colpa l’aver giurato fedeltà allo Stato indossando l’Uniforme,nel nostro caso quella della Polizia Penitenziaria, infondendo nell’opinione pubblica un’ulteriore visione distorta del nostro delicato, impareggiabile e allo stesso tempo duro e logorante lavoro reso alla Nazione intera.
La legge parla chiaro, il Corpo di Polizia Penitenziaria è un Corpo di Polizia dello Stato(4° Corpo di Polizia dello Stato), istituito per assicurare la limitazione della libertà personale nei confronti delle persone cui gravino provvedimenti restrittivi emanati dall’A.G.. inoltre i suoi appartenenti a seconda del ruoli, sono attribuite specifiche qualifiche di P.S. e di P.G. ecc., per cui bisogna distinguere le due cose tra: Assistenza ai detenuti e competenze di Polizia, ossia: Vigilanza e Osservazione, Prevenzione, Repressione dei reati e Sicurezza in Generale all' interno e all'esterno degli Istituti Penitenziari, tutela e scorta e tutti i servizi specifici di competenza del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Di  l'Ultimo degli Agenti  (inviato il 13/09/2014 @ 16:17:36)


n. 28


questo presidente del consiglio passera alla storia x le s*****ate che dice e x quello che non fara' mi piacerebbe sapere chi muove i fili di sto burattino.

Di  mamma li turchi.  (inviato il 12/09/2014 @ 20:24:42)


n. 27


Qualcosa dovrà pur cambiare, io da Assistente capo del corpo di Polizia penitenziaria, alias agente di polizia giudiziaria, alias agente di pubblica sicurezza, ricordo e vado fiero di aver messo le manette ai polsi ad uno spacciatore magrebino, mentre ero libero dal servizio. Redatto verbale di arresto e atti vari d'ufficio e successivamente su disposizione dell AG ho accompagnato, assieme ad un altro collega anch'esso ai tempi AGENTE come me, il soggetto in istituto. Successivamente condannato ad un anno di reclusione con attenuanti generiche. Morale della favola? Il comandante (ai tempi ispettore) invio al DAP proposta di lode, ma le danno solo a chi salva i poveri detenuti dal cappio. W la POL pen. speriamo nell'unificazione. LORO vogliono che siamo secondini ma NOI dobbiamo dimostrare quotidianamente di non esserlo. DR DONATO passiamo agli interni!!!!

Di  Marco  (inviato il 12/09/2014 @ 17:12:43)


n. 26


Sembrerebbe il prodromo alla privatizzazione...
Tanto ne rubano pochi di soldi...
Dietro questa eventuale privatizzazione, potrebbe essere affidata alle COOP o a MONTEPASCHI....
: - ) : - )

Di  PASQUINO  (inviato il 12/09/2014 @ 11:16:21)


n. 25


La legge non ammette l'ignoranza; art .5c.p. tranne il caso di ignoranza inevitabile che non sembra il caso? Bisognerebbe leggere un po l'art 5 della legge 395/90 per vedere i compiti istituzionali della Polizia Penitenziaria; non sembra che parli di assistenza. Scusate se è poco.

Di  Antonio Romano  (inviato il 11/09/2014 @ 23:07:40)


n. 24


Si ma io non voglio sentire laura provocatrice , io aspetto una presa di posizione alle agenzie di stampa del Sappe per far conoscere a renzie , di cosa si occupa seriamente la Polizia Penitenziaria, mobilitiamoci .

Tutto questo e vergognoso .

Di  Stancodisubire  (inviato il 11/09/2014 @ 22:57:36)


n. 23


Infatti Gegè!!
La cosa piu' allarmante non è tanto l'assistenza ai detenuti, ma quello che dice dopo.
".. e poi c'e' la Polizia Penitenziaria che svolge un compito, quello dell'assistenza ai detenuti, che costituzionalmente o istituzionalmente
si pensa che sia giusto che non svolga chi arresta.
Sallustri: In alcuni paesi è privato addirittura
Renzi:"e ha un senso".

Di  Giorgio  (inviato il 11/09/2014 @ 22:36:55)


n. 22


altro che ministero interni ce stanno a prepara' un piattino aaooo ho finito vi saluto.

Di  gege'  (inviato il 11/09/2014 @ 21:18:51)


n. 21


Per Laura: mi dispiace abbi pazienza ma non offenderti, sei proprio fuori strada. Io non faccio assolutamente "assistenza ai detenuti", gli infermieri fanno assistenza ai malati, le badanti fanno assistenza agli anziani, tutti lavori degni di rispetto, ma io sono un Poliziotto Penitenziario, non sono assolutamente uno "sceriffo" come dici tu. Sono semmai preposto al " controllo" del detenuto, al corretto funzionamento del circuito rieducativo, al controllo della giusta esecuzione della pena. Se tu "assisti" i detenuti sappi che non stai svolgendo al meglio il tuo mandato. I busogni del detenuto, come li chiami tu, sono gestiti dalle Educatrici, psicologi e medici, Direttore e Vicedirettore, nonché dal magistrato di sorveglianza. Buon lavoro a tutti.

Di  Sugo  (inviato il 11/09/2014 @ 18:43:19)


n. 20


Il servizio offerto ai signori delinquenti potrebbe migliorare se il DAP organizzasse specifici corsi di formazione per gli Assistenti.
Non so voi, ma a fine turno ho sempre il dubbio che l'utenza non ha gradito in toto l'assistenza offerta.

Di  Giorgio  (inviato il 11/09/2014 @ 18:41:08)


n. 19


Queste parole di Renzi sono inaccettabili in vent'ottoanni di srvizio ho avuto tantissime umlliazioni a causa di questa divisa che indosso, ma questa mi ha ferito profondamente , mi sento tradito . Noi Poliziotti penitenziari rappresentiamo lo Stato nelle carceri con mille difficoltà e spirito di sacrificio , ma se ciò non viene riconoscito dal capo del governo , io dico basta alla ghettizzazione del personale della penitenziaria , se vuole personale non in divisa ma con dei camici che fanno assistenza deve prima capire bene che in italia ci sono ben 5 mafie .

Di  sasi dex2  (inviato il 11/09/2014 @ 18:19:05)


n. 18


In quanto ad arroganza e mancanza di rispetto Istituzionale penso che questo Presidente del Consiglio non lo batta nessuno, le sue affermazioni sono davvero un pugno nello stomaco per i circa 40 mila uomini e donne del 4°CORPO DI POLIZIA DELLO STATO, che trovandosi già stremati per i servizi svolti dall’azione di contrasto alla criminalità sempre in prima linea, devono subire anche questa ulteriore umiliazione proprio da chi Governa il Paese!! E chiaro a tutti che le sue affermazioni sono mirate a scardinare la coesione sindacale delle forze di Polizia dello Stato che, trovandosi forse per la prima volta nella storia compattamente alle rappresentanze Militari, uniti nel rivendicare la restituzione di quanto ci è stato tolto ingiustamente, si mostra aggressivo ed inflessibile, rasentando anche l’offesa nei confronti di un Corpo Armato dello Stato e della stessa Istituzione Penitenziaria, facendo intendere ai cittadini Italiani l’incongruenza dei servizi di Sicurezza Pubblica svolti, in questo caso dal Corpo di Polizia Penitenziaria,umiliando e svilendo ulteriormente le Donne e Uomini della Polizia Penitenziaria. Spero solo che le altre Autorità Istituzionali dello Stato “sempre che esistano” si illuminino in modo da ricordare a tutti il rispetto Istituzionale e il riguardo dovuto, verso coloro che hanno giurato fedeltà allo Stato e dato anche la propria vita per la NAZIONE!!

Di  l'Ultimo degli Agenti  (inviato il 11/09/2014 @ 17:39:28)


n. 17


1. Il Corpo di polizia penitenziaria espleta tutti i compiti
conferitigli dalla presente legge, dalla legge 26 luglio 1975, n.
354, dal regolamento approvato con decreto del Presidente della
Repubblica 29 aprile 1976, n. 431, e loro successive modificazioni,
nonche' dalle altre leggi e regolamenti.
2. Il Corpo di polizia penitenziaria attende ad assicurare
l'esecuzione dei provvedimenti restrittivi della liberta' personale;
garantisce l'ordine all'interno degli istituti di prevenzione e di
pena e ne tutela la sicurezza;


Per quanto riguarda le attività di osservazione e trattamento rieducativo, l'Amministrazione non si è mai avvalsa della Polizia Penitenziaria....e non è certo colpa nostra

Quindi: Forse qualcuno ha sbagliato Corpo... magari pensava di andare a fare il Funzionario nel Corpo delle Crocerossine???

Di  PASQUINO  (inviato il 11/09/2014 @ 17:29:48)


n. 16


Propongo di donare al Sig. Renzi una copia della legge che ha istituito il Corpo.
Sono adirato e scandalizzato per quello che ho sentito.....
Ignoranza atavica altro che trovare soluzioni per l'italia.

Di  orazio  (inviato il 11/09/2014 @ 17:26:12)


n. 15


Forse quanlcuno confonde la "deontologia professionale" con le "funzioni"....
Capita.....

Di  PASQUINO  (inviato il 11/09/2014 @ 17:23:37)


n. 14


non ci posso credere, anche le badanti ci tocca fare. Vi prego di chiedere un invito a porta a porta per sbugiardare TOPO GIGIO: è stato lui a bloccare l'unificazione delle forze di polizia tre mesi fa, ora fa gli spot in televisione a danno degli italiani. SMASCHERATE QUESTO BUGIARDO

Di  Anonimo  (inviato il 11/09/2014 @ 17:10:08)


n. 13


Per Laura: spero tu sia semplicemente una "provocatrice"... Comunque, tanto per sapere, quando e dove hai fatto il corso di formazione da Agente?

Di  Machemitoccaleggere!  (inviato il 11/09/2014 @ 17:06:59)


n. 12


A colui che si firma :ultimo degli agenti vorrei dire: ma tu all'interno della sezione non sei a disposizione forse del detenuto che ti chiama per qualche suo bisogno?E allora piantamola di sentirci sceriffi, la verità è questa e non è degradante per noi perchè il potere che abbiamo è quello di essere di aiuto a chi ha bisogno.Sarà pur vero che ci occupiamo di altro, ma è marginale,la maggioranza svolge il lavoro di sezione.

Di  laura  (inviato il 11/09/2014 @ 16:21:19)


n. 11


"Assistenza ai detenuti???" Pazzesco, non ci sono parole, non può essere vero!! Io e come me, circa 40 mila Donne e Uomini che lottano tutti i giorni in prima linea contro il crimine 24 ore su 24, 365 giorni l'anno,rischiando la mia vita oltreché gravi conseguenze per la salute rientrerei fra quelli che assistono i delinquenti?? Qualcuno dei piani alti del Ministero, almeno coloro che indossano l'Uniforme o qualche Parlamentare appartenente alle forze di Polizia lo informino sui servizi Sicurezza Pubblica svolti dal Corpo di Polizia Penitenziaria !! Mi chiedo come sia possibile che il Presidente del Consiglio,non sappia quale sia il servizio istituzionale del 4° Corpo di Polizia dello Stato?? Sarebbe opportuno inviargli quanto prima copia del T.U.L.P.S. copia del Codice di Procedura Penale, copia del Regolamento di Servizio del Corpo,copia di tutti i Codici che regolamentano le leggi dello Stato e che riconoscono le competenze in materia di Sicurezza Pubblica al Corpo di Polizia Penitenziaria, nonché copia dell'elenco dei caduti del Corpo che hanno dato la propria vita per la salvaguardia delle Istituzioni Democratiche della Nazione ante e dopo guerra!! Mi chiedo ma in mano di chi siamo?? Ma siamo sicuri di non essere su scherzi a parte?? Che arroganza inaudita! Altro che "assistenza" qui da assistere, sono loro, ma per mandarli a casa quanto prima !!

Di  l'Ultimo degli Agenti  (inviato il 11/09/2014 @ 16:01:42)


n. 10


Ritengo che sia giusto : il nostro lavoro va inteso proprio in questo senso.Quando ho frequentato il corso mi hanno consegnato una dispensa che riportava testuali parole sul comportamento da tenere in servizio: contegno dignitoso, fermo e cortese, spirito di giustizia nel trattamento dei singoli detenuti, costante preoccupazione dei bisogni morali e materiali dei detenuti, sono le modalità che assicurano il successo dell'opera degli agenti.
Su quanto sopra detto si fonda la visione che Renzi ha di noi, visione che a mio avviso è pienamente condivisibile e conveniente se non vogliamo conseguenze al nostro modo di agire all'interno degli istituti.

Di  Laura  (inviato il 11/09/2014 @ 15:41:00)


n. 9


ci ha preso x case da cura,

Di  bum  (inviato il 11/09/2014 @ 14:02:00)


n. 8


ma che v'aspettavate, da uno che somiglia a Mr Benan nelle espressioni facciali e, se veste come Fonzie.....

Di  PASQUINO  (inviato il 11/09/2014 @ 14:00:32)


n. 7


La commedia dell'assurdo .....

Di  Divide et Impera  (inviato il 11/09/2014 @ 13:58:48)


n. 6


Bisogna ricordare a Renzi che la Polizia Penitenziaria, non ha compiti di Badante, ma bensì assicurare che che i detenuti stiano nelle Patrie Galere dello Stato.

Di  Anonimo  (inviato il 11/09/2014 @ 13:24:15)


n. 5


ECCO PERCHE CI VUOLE L'UNIFICAZIONE. LA PENITENZIARIA DEVE ESSERE UNA SPECIALIZZAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO, COME LA POSTALE, FERROVIARIA, FRONTIERA ETC..UNICA UNIFORME UNICO CAPO. MA A MOLTA GENTE NON CONVIENE E CI SIAMO CAPITI.

Di  MARCO  (inviato il 11/09/2014 @ 13:20:23)


n. 4


Visto che le forze di Polizia non possono scioperare allora sono autorizzati a metterlo in quel posto.
Qualcuno spieghi a Renzi i Compiti Istituzionali del Corpo.

Di  Al  (inviato il 11/09/2014 @ 07:29:48)


n. 3


IO tempo fa in un altro post,ho scritto espressamente che "IL SIGNOR RENZI NON SA CHE COSA SIA LA POLIZIA PENITENZIARIA"

Di  Frank  (inviato il 11/09/2014 @ 02:09:56)


n. 2


Assistenza ai detenuti ????

Non ci posso credere , e il sappe non ha scritto a renzie ???

Scriviamo per le fiction e non per queste dette da un presidente del consiglio ?

Che vergogna .

Di  Stancodisubire  (inviato il 10/09/2014 @ 23:59:33)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.161.130.145


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione